Seagate spinge 750 GB sui PC consumer

Proseguendo la propria migrazione alla tecnologia perpendicular recording, Seagate ha lanciato un hard disk della linea Barracuda con una capacità record di 750 gigabyte. Non per tutte le tasche

Scotts Valley (USA) - Se il recente Cheetah 15K.5 è stato il primo hard disk desktop di Seagate ad adottare la tecnologia perpendicular recording, il nuovo Barracuda 7200.10 è il primo disco dell'azienda ad introdurre questa tecnologia sul mercato dei PC consumer.

Con i modelli ST3750640A e ST3750640ASIl il Barracuda 7200.10 vanta anche un altro primato: una capacità di ben 750 GB . Secondo Seagate, nessun altro produttore ha attualmente in catalogo drive con capacità superiore a 500 GB. Tanto spazio di memorizzazione ha però il suo prezzo, che per l'utente finale si aggira intorno ai 540 euro : ciò equivale ad un costo per gigabyte di poco inferiore agli 0,72 euro.

"Non abbiamo applicato alcun sovraprezzo ai nuovi dischi perpendicular recording", ha affermato Joni Clark, product marketing manager.
La famiglia Barracuda 7200.10 si compone di sei modelli con capacità comprese fra i 200 e i 750 GB e una cache di 8 o 16 MB: fra le caratteristiche comuni vi sono la velocità di rotazione di 7.200 RPM, la latenza media di 4,16 millisecondi, un consumo medio di 13 watt, e la disponibilità con interfaccia Ultra ATA/100, SATA 1,5 Gbps o SATA 3 Gbps (entrambe le versioni SATA supportano il Native Command Queueing).

I modelli da 750 GB dispongono di 4 piattelli magnetici e di 8 testine di lettura/scrittura.

Con i suoi nuovi dischi Seagate corteggia soprattutto il mercato dei PC di fascia alta , delle workstation e dei sistemi RAID desktop, ma anche quello dei server x86 economici e dei box di storage esterni con interfaccia USB, FireWire o eSata.

La nuova famiglia di drive arriva con quasi un anno di ritardo rispetto ai piani iniziali, e questo per via di alcuni problemi incontrati da Seagate proprio nell'implementazione della tecnologia di registrazione perpendicolare. L'azienda è tuttavia la prima del settore ad aver già introdotto sul mercato hard disk perpendicular recording per notebook, server e PC desktop.
TAG: hw
26 Commenti alla Notizia Seagate spinge 750 GB sui PC consumer
Ordina
  • Da un lato ci mettono in guardia con la pirateria e dall'altra ti spingono a comprare hard-disk più capienti : che economica coerenza del caxxo! Indiavolato
    non+autenticato
  • Per esperienza vi posso dire che più un hard disk   aumenta di capacità più è "fragile" e soggetto a guasti. State attenti quindi alle marche che scegliete e a dimensioni eccessive.
    non+autenticato

  • - Scritto da Toga Rossa
    > Per esperienza vi posso dire che più un hard disk   aumenta di capacità più è "fragile" e soggetto a guasti. State attenti quindi alle marche che scegliete e a dimensioni eccessive.

    Che cazzata, seguendo il tuo ragionamento saremmo fermi a 1GB.
    Ci sono altri fattori che determinano la durata di un HD, in numero di piatti, come è raffreddato, il tipo di alimentatore, come è assemblato il PC ecc...
    non+autenticato
  • > > Per esperienza vi posso dire che più un hard disk   aumenta di capacità più è "fragile" e soggetto a guasti. State attenti quindi alle marche che scegliete e a dimensioni eccessive.

    Seagate se non mi sbaglio offre 5 anni di garanzia invece dei soliti 2 anni obbligatori per legge...

    penso quindi sia una buona marca, no?
    non+autenticato
  • > Che cazzata, seguendo il tuo ragionamento saremmo fermi a 1GB.

    Non ho detto che non bisogna comprare hard disk di grosse dimensioni ma che personalmente ho avuto esperienza di due dischi Maxtor capienti (uno da 200 e uno da 120 GB) che si sono guastati nel giro di poco tempo (anche se non in modo da compromettere i dati). Bisogna quindi stare attenti alle marche e alle garanzie offerte. Si tratta comunque di oggetti più "delicati".
    non+autenticato


  • - Scritto da Toga Rossa
    > > Che cazzata, seguendo il tuo ragionamento saremmo fermi a 1GB.
    >
    > Non ho detto che non bisogna comprare hard disk di grosse dimensioni ma che personalmente ho avuto esperienza di due dischi Maxtor capienti (uno da 200 e uno da 120 GB) che si sono guastati nel giro di poco tempo (anche se non in modo da compromettere i dati). Bisogna quindi stare attenti alle marche e alle garanzie offerte. Si tratta comunque di oggetti più "delicati".


    Maxtor non e' certo piu' garanzia di qualita'...immagino che te ne sarai ormai convinto, no?Pero' sono sempre adatti per scaldare la casa d 'inverno...A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da
    >
    >
    > - Scritto da Toga Rossa
    > > > Che cazzata, seguendo il tuo ragionamento saremmo fermi a 1GB.
    > >
    > > Non ho detto che non bisogna comprare hard disk di grosse dimensioni ma che personalmente ho avuto esperienza di due dischi Maxtor capienti (uno da 200 e uno da 120 GB) che si sono guastati nel giro di poco tempo (anche se non in modo da compromettere i dati). Bisogna quindi stare attenti alle marche e alle garanzie offerte. Si tratta comunque di oggetti più "delicati".
    >
    >
    > Maxtor non e' certo piu' garanzia di qualita'...immagino che te ne sarai ormai convinto, no?Pero' sono sempre adatti per scaldare la casa d 'inverno...A bocca aperta

    Bah... sono anni che uso dischi maxtor e non ho mai avuto problemi... ho un hd da 40gb da anni e non mi ha ancora abbandonato, un'altro da 80gb che non posso montare xkè ho tutte e 4 le porte ide occupate... fai un pò te...

    <Troll Mode="On" />
    Nel frattempo un disco samsung si è rifiutato di avviarsi ad 1 settimana dal suo utilizzo (ed era nuovo)... A bocca storta
    <Troll Mode="Off" />

    In tutti i casi, vi consiglierei di leggere il MTBF (mean time between failure) per una indicazione *quasi* precisa sulla durata di un hd...

    Saluti, MeDevil
  • C'è qualcosa che non va in questo mercato, qualcosa di profondamente ipocrita...

    Da una parte ci dicono che il p2p è vietato, di sto passo grazie alla DMCA sarà considerato pirateria scaricare una foto da google ecc.

    però dall'altra...

    tutti i pc che troviamo in vendita hanno il loro bravo masterizzatore dvd multiformato/multidimensione/che-etichetta/che-legge-piatti-della-pizza ecc.

    in tutti i supermercati il 50% dello spazio sugli scafali del reparto informatica è dedicato a 1000 marche diverse di cd e dvd vergini

    in tv quando fanno le pubblicità agli abbonamenti adsl stranamente ci scappa sempre il tipo che si ascolta musica davanti ad un portatile collegato al telefono

    ora seagate punta ad offrire all'interno di questi pc hard disk da 750GB che spesso e volentieri non si trovano nei NAS di molte medie aziende (saranno presumibilmente migliori quest'ultimi ma intanto la differenza di spazio si sente)

    da tutto questo mi domando:

    siamo tutti musicisti, editor video o grafici che sforniamo terabyte di lavoro al mese e che abbiamo veramente bisogno di così tanta roba così come ce la danno a bere ?
    o più semplicemente tutto questo mercato si appoggia al tanto demonizzato p2p ?
    non+autenticato

  • - Scritto da

    > o più semplicemente tutto questo mercato si appoggia al tanto demonizzato p2p ?

    Si, ma non bisogna dirlo in giro...
    non+autenticato
  • A casa mia il costo per gigabyte di questo disco e' 0,72€ (540€/750GB) Geek
    non+autenticato
  • Con i modelli ST3750640A e ST3750640ASIl il Barracuda 7200.10 vanta anche un altro primato: una capacità di ben 750 GB . Secondo Seagate, nessun altro produttore ha attualmente in catalogo drive con capacità superiore a 500 GB. Tanto spazio di memorizzazione ha però il suo prezzo, che per l'utente finale si aggira intorno ai 540 euro : ciò equivale ad un costo per gigabyte di poco inferiore agli 1,4 euro.

    E' vero che 750/540 fa qualcosa intorno a 1,4; ma per calcolare il costo a gigabyte bisogna fare l'operazione inversa. 540 / 750 che fa circa 0,72 euro a gigabyte.
    non+autenticato
  • infatti 1,4 sono i giga che ti danno con 1 euroSorride
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)