15 Giga nel nuovo cell di BenQ-Siemens?

Ai modelli Samsung già dotati di hard disk, il produttore taiwanese risponde con prestazioni superiori (almeno sulla carta)

Roma - Nome in codice "Ruby". È così che BenQ-Siemens identifica il progetto di uno dei suoi nuovi smartphone. Almeno secondo alcuni rumors, che lo vogliono dotato di un hard disk capace di ben 15 GB.

L'indiscrezione proviene da Siemens-Info , portale tedesco dedicato ai prodotti BenQ Mobile, ma senza legami ufficiali con il produttore taiwanese. Stando a quanto emerso, BenQ Mobile avrebbe appunto in avvio un progetto relativo ad uno smartphone di terza generazione, provvisto di un hard disk da 15 Gigabyte, che supererebbe quindi le già considerevoli dimensioni di quello del Samsung SGH-i310 , che può vantare 8 GB.

Al momento non sono state diffuse ulteriori caratteristiche di Ruby. Di questo futuro gioiellino si sa solo che dovrebbe essere un cellulare UMTS, con display a colori di tipo touchscreen a dimensione pressoché totale (ossia di ampiezza quasi pari a quella del cellulare, il cui involucro fungerebbe da cornice) in grado di visualizzare, in funzione della scelta dell'utente, i tasti necessari a svolgere l'operazione richiesta. Il touchscreen si trasformerà quindi, alla bisogna, nella tastiera del telefonino, oppure nei comandi della fotocamera, o ancora in quelli del player multimediale, e via discorrendo.

Trattandosi di un progetto ancora "in fieri", non è attualmente possibile avere ulteriori dettagli, soprattutto per quanto riguarda il lancio e la commercializzazione.

Dario Bonacina