Hard disk rotto e garanzie

Ne parla un lettore che utilizza un notebook Dell e che ha scritto a Punto Informatico. Dopo aver risolto la questione, Dell ha voluto inviare a PI una risposta sull'accaduto a beneficio di tutti

Roma - Gentile redazione di punto informatico, prima di tutto complimenti per il vostro lavoro che seguo quotidianamente con grande attenzione. Scrivo questa lettera per segnalare quanto mi è successo con un notebook Dell comperato circa un anno e 4 mesi fa e perché credo che la vostra opinione in merito possa contribuire a fare chiarezza su un tema di grande importanza per ogni consumatore e sul quale si sa sempre troppo poco: la garanzia.

Nel novembre 2004 ho acquistato presso la Dell un notebook della serie Inspiron. Ne ho fatto un utilizzo assolutamente normale e attento (il notebook non ha praticamente un graffio e l'utilizzo che ne ho fatto non è tale da averne provocato un eccessivo logoramento). Circa 2 mesi fa l'hard disk ha improvvisamente smesso di funzionare e i test sul disco hanno cominciato a segnalare degli errori fisici sul disco (ne avevo già trovato uno in passato, ma l'hard disk funzionava e quindi non me ne ero preoccupato).

A questo punto ho chiamato la Dell convinto di poter godere della garanzia di 2 anni. Mi dicono però che non ne ho diritto in quanto vale la garanzia europea, al momento non capisco e mi informo meglio. Dando per scontato che la garanzia mi copre solo in caso di difetti di fabbricazione, nei primi sei mesi dall'acquisto la riparazione è a carico del venditore a meno che il venditore non dimostri l'assenza di difetti di fabbricazione e quindi dopo il 6° (sesto) mese la situazione si ribalta e sta all'acquirente dimostrare che la rottura è dovuta e un difetto di fabbricazione e non a colpe a lui imputabili.

Nel mio caso specifico la situazione è questa: il problema dell'hard disk è alla superficie magnetica del disco, alla quale decisamente non posso avere accesso; anche se potessi avervi accesso, non sarei certo in grado di danneggiare solo alcuni settori; un danno di questo tipo non dovrebbe avvenire dopo solo un anno di normalissimo utilizzo.

Visto che sta a me dimostrare che esisteva un difetto di fabbricazione, io dico che la situazione in cui l'hard disk si trova può sussistere solo in presenza di tale difetto, proprio perché non posso aver creato io il danno e tale danno è anormale in caso di hard disk in perfette condizioni all'origine. Questa è, in un certo senso, quella che in matematica si chiama dimostrazione per assurdo (ossia, dato che le possibilità sono solo 2, ne dimostro una mostrando che l'altra è impossibile).

Aggiungo che tutte le persone a cui ho chiesto un'opinione, ivi compresi alcuni amici che lavorano come tecnici informatici e un forum su un sito specializzato, hanno concordato completamente con la mia posizione, cioè che l'hard disk fosse danneggiato all'origine.

Ho chiamato la Dell per esporre la mia situazione, ma la persona con cui ho parlato non ha fatto altro che dirmi di dimostrare il difetto di fabbricazione senza ascoltare bene la mia posizione. Siccome credo sia pressoché impossibile per un utente (anche esperto) aprire un hard disk e stabilire un difetto all'origine, mi pare che la posizione della Dell in questo caso non faccia altro che abbreviare, indebitamente, i termini di garanzia senza alcuna tutela per il consumatore.

Vorrei avere un'opinione in merito per quella che mi sembra un'ingiusta presa di posizione da parte della Dell, e con la speranza che questo serva a fare chiarezza anche per altri in una posizione simile.
Colgo l'occasione per farvi i miei più cordiali saluti.
Igor Cersosimo

Caro Igor
abbiamo trasmesso la tua mail a Dell che ha gentilmente fornito una risposta a te (come ci hai confermato, l'hard disk ti è stato sostituito in via eccezionale) e ai lettori di Punto Informatico. La risposta dell'azienda la pubblichiamo qui di seguito.
Un saluto, a presto
la Redazione
TAG: portatili, hw
118 Commenti alla Notizia Hard disk rotto e garanzie
Ordina
  • Io proporrei di rivolgersi, nel caso le soluzioni software non siano praticabili, a laboratori specializzati, a persone in grado di diagnosticare e riparare i danni subiti dai nostri hard disk 'defunti'. L'esperienza del recupero dati in camera chiara, sia pure a volte costosa, risulta certo in grado di garantire risultati affidabili e sostanziosi. Affidarsi per un preventivo gratuito ad un laboratorio quale quello che si trova su questo sito: http://www.recuperodatipersi.it non pare proprio essere una cattiva idea.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Unarisposta pertutti
    > Io proporrei di rivolgersi, nel caso le soluzioni
    > software non siano praticabili, a laboratori
    > specializzati, a persone in grado di
    > diagnosticare e riparare i danni subiti dai
    > nostri hard disk 'defunti'. L'esperienza del
    > recupero dati in camera chiara, sia pure a volte
    > costosa, risulta certo in grado di garantire
    > risultati affidabili e sostanziosi. Affidarsi per
    > un preventivo gratuito ad un laboratorio quale
    > quello che si trova su questo sito:
    > http://www.recuperodatpersi.it non pare proprio
    > essere una cattiva idea.

    No no chiunque ma non quelli, gente del genere non merita assolutamente, meglio rivolgersi ad altri...
    krane
    22544
  • Da statistiche fatte da laboratori di assistenza hard disk, circa il 10% degli hard disk esce dalla fabbrica già con gravi problemi ai settori e destinati a fallire operativamente entro le prime settimane di utilizzo.

    Se volete più informazioni date un occhiata al mio blog:

    http://recoveryitalia.blogspot.com
    non+autenticato
  • Allibito ed esterefatto stamattina quando l'assistenza hp si è mostrata insensibile e assolutamente insofferente del problema di assistenza creatosi.
    In sintesi:
    - 24 Agosto, predisposto il ritiro del portatile HP Pavilion con il chiarimento che sarebbe servito per dei corsi fuori sede del docente.
    - dal 28 all'8 settembre, mai una tesi identica sostenuta fra gli operatori dell'assistenza HP, "siamo in attesa del pezzo", "il pezzo è arrivato", poi "il pezzo non è ancora arrivato", "ci vuole tempo per montarlo"

    11 settembre, alla richiesta di restituzione del computer nella situazione in cui si trovava (non riparato), hanno quasi ringraziato invece di scusarsi, possibile?

    Devo credere essere questa l'assistenza HP?

    Fatto:
    Computer HP Pavilion con hard disk da 100 Giga danneggiato ed ancora coperto da garanzia
    Numero di pratica: HP060824S032

    Dott. Otello Carrieri
    Responsabile RCA Microsoft Office
    Provincia di Matera
    tsolutionsitc@hotmail.com
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 11 settembre 2006 14.11
    -----------------------------------------------------------
  • SALVE COMPLIMENTI PER IL VS UTILISSIMO SITO,HO LETTO LE VARIE LETTERE SCRITTE NEL VS FORUM RIGUARDO HD ROTTI PREMATURAMENTE ,VOLEVO ESPORVI IL MIO CASO. IL MIO EX HD UNA NUOVISSIMA E COSTOSISSIMA UNITA 2,5'' DA 7200RPM COMPRATO DA ME CIRCA 1ANNO FA DOVEVA ESSERE LA PUNTA DI DIAMANTE DELLE MIE APPLICAZIONI MULTIMEDIALI DATO CHE AVEVO UNA VECCHIA UNITA' DA 4200RPM, UN BEL GIORNO SI E INSPIEGABILMENTE ROTTO NON HO ANCORA CAPITO LA CAUSA.RIAVVIO IL NOTEBOOK E TAC!!!NN SI AVVIA RIPROVO E SENTO CHE ''NN SONO UN'ESPERTO'' LA TESTINA NN TORNA IN SEDE FACENDO UN LEGGERO E CONTINUO RUMUORE .IL PUNTO E ; LA HITACHI DEVE CAMBIARMI A SUE SPESE IL MIO HD CHE DOVREBBE AVERE 3 ANNI DI GARANZIA...COME MI DEVO MUOVERE......GRAZIE PER LA RISP SALVE
  • Ca...o urli?
    opazz
    8666
  • Queste sono tipiche paraculate italiane, il bello è che è pieno di deficienti che per interessi o stupidità appoggiano le "furbate" di queste case produttrici...
    2 anni di garanzia dovrebbe essere se appunto non si denotano gravi segni di manomissione o danneggiamento, liquidi etc... Tutto il resto è opinabile.
    E' l'Italia delle ambiguità, creata ad hoc per far fare soldi agli avvocati e soprattutto per sottomettere i deboli dal sistema...
    Aldilà del fatto che la normativa è europea, in genere nel nostro paese si afferma esista la miglior giurisdizione (sulla carta)...
    Il miglior sistema è quello che funziona, non quello con ante leggi che si contraddicono e soggette a mille interpretazioni a proprio piacimento/interesse...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | Successiva
(pagina 1/10 - 50 discussioni)