Italia, l'avanzata del libro hi-tech

Si moltiplicano anche in Italia le nuove modalità di diffusione: il Gabbiano Jonathan Livingston verrà diffuso su multimedia card per cellulari e palmari. Un tetralibro, invece, per diffondere un giallo anche tra chi non vede

Torino - L'Italia si sta muovendo verso la frontiera del "libro digitale", espressione dai connotati molto ampi ma che sempre più spesso echeggia anche negli uffici degli editori nostrani, e se ne accorgeranno i visitatori della Fiera del Libro che, come ogni anno, da oggi fino all'8 maggio si terrà nel capoluogo piemontese.

A ridosso della manifestazione sono infatti arrivati un paio di annunci da segnalare perché emblematici , ancorché non isolati, delle nuove tendenze. Il primo giunge da Play Radio, celebre emittente radiofonica italiana che ora si fa veicolo di una singolare iniziativa che ha per oggetto uno dei volumi più venduti nella storia della letteratura: il Gabbiano Jonathan Livingston, il capolavoro di Richard Bach.

Disponibile già come file distribuito gratuitamente online e oggetto di diverse iniziative di diffusione della letteratura, ora le ali del celeberrimo "seagull" bachiano sbatteranno per quello che l'emittente chiama Playlibro , un volume che sarà diffuso su memory card.
Gabbiano in action Frutto di una iniziativa RCS, l'opera sarà la prima di una nuova generazione di audiolibri che, diffusa su una RS-MMC (reduced size MultiMedia Card) da 128 MB, sarà compatibile con numerosi cellulari e dispositivi portatili.

Ma proprio a ridosso della Fiera è stato anche presentato un tetralibro , in sostanza un libro che accanto al testo tradizionale propone un Cd-ROM, un progetto messo a punto da IWA Italy. All'interno del Cd-ROM tre diverse versioni dello stesso libro, concepite tanto per la lettura agevole degli ipovedenti quanto per i software di sintesi utilizzati da molti non vedenti.

A spingere il nuovo libro, il giallo "Pax Tibi Avogador Meus", è il braccio della veneziana Omnia Office dedicato all'editoria. "Con questa opera - ha dichiarato Sonia Tommasini, titolare di Omnia Office - rispondiamo all'appello fatto da più parti, come l'Istituto Cavazza e l'associazione scrittori bolognesi presieduta dal giallista Carlo Lucarelli". Le prime dieci copie del volume saranno poste in vendita su eBay.
14 Commenti alla Notizia Italia, l'avanzata del libro hi-tech
Ordina
  • Chiunque abbia un pò di buon senso si rende conto che il buon vecchio libro è il massimo... e non si può proteggere con il DRM, si presta, si discute, si legge con gli amici, ma che ci fai con un ebook !!!!
    Stupidaggini belle e buone, vanno bene per i creduloni del terzo millennio.
    non+autenticato
  • Uh...mi avventuro ad usare il nuovo forum...
    non dico cosa ne penso perche' mi sto abituando e sto piano piano riconsiderando...

    Cmq...
    Oggi la ISO (international standards organisation, non il comitato pizza e fichi) ha reso standard il formato ODF di Openoffice.
    Standard ISO.
    Implica un sacco di cose, per i dettagli vi rimando al sito di openoffice visto che PI e' colpevolmente (non so quanto, spero domani di leggere la notizia) tacito sull'argomento.

    Beh, in tutta questa bella storia, letturelibere.org, linkato da PI, mi distribuisce "ebook gratis" (dal sito)....IN FORMATO .DOC MICROSOFT WORD?

    Non ho parole.
  • che ideona!!!
    perche, prima non si potevano fare gli audiolibri su CD da ascoltare nei walkman?

    e se non li hanno mai fatti (e di avranni certo pensato...) non ci sara' un motivo, tipo flop dietro l'angolo?

    mah...
    non+autenticato
  • .. "con CD ROM allegato"... ammma mia che innovazione ! supporto cartaceo + supporto digitale !!! whhoooaaaa
  • Impara a leggere Occhiolino
    Si parla di CD-ROM allegato ma non come per i normali libri dove ti riempiono di codice e altre cose, ma di 3 versioni digitali di cui due accessibili ai disabili (XHTML e PDF accessibile).
  • > Si parla di CD-ROM allegato ma non come per i
    > normali libri dove ti riempiono di codice e altre
    > cose, ma di 3 versioni digitali di cui due
    > accessibili ai disabili (XHTML e PDF
    > accessibile).
    Cosa c'è di inaccessibile in un TXT ?A bocca apertaA bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > che ideona!!!
    > perche, prima non si potevano fare gli
    > audiolibri su CD da ascoltare nei
    > walkman?

    Gli audiobooks esistono da un pezzo, si comprano tranquillamente anche su Amazon. Ma credo che in tutta la storia ne abbiano venduti sì e no duecento ad amici e parenti stretti, oltre alle strette necessità del mercato dei non vedenti.

    Inoltre ascoltare uno che blatera e leggere sono due cose molto diverse dal punto di vista cognitivo.

    Invece di perdere tempo con queste stronzate, si faccia una legge internazionale sul copyright che OBBLIGA gli editori a rilasciare al Public Domain, o almeno print on demand quasi gratuito, tutti i testi out of print che non vengano ristampati per più di due/tre anni nonostante le richieste. Non possono tenersi a marcire nei cassetti testi scientifici importanti stampati una volta sola e poi resi introvabili per considerazioni puramente economiche. Il fatto che un testo interessi solo una comunità molto ristretta di ricercatori e cultori non significa che sia meno valido, anzi.
    non+autenticato
  • > Invece di perdere tempo con queste stronzate, si
    > faccia una legge internazionale sul copyright che
    > OBBLIGA gli editori a rilasciare al Public
    > Domain, o almeno print on demand quasi gratuito,
    > tutti i testi out of print che non vengano
    > ristampati per più di due/tre anni nonostante le
    > richieste. Non possono tenersi a marcire nei
    > cassetti testi scientifici importanti stampati
    > una volta sola e poi resi introvabili per
    > considerazioni puramente economiche. Il fatto che
    > un testo interessi solo una comunità molto
    > ristretta di ricercatori e cultori non significa
    > che sia meno valido,
    > anzi.

    No. Se fanno così poi ci accorgiamo che i libri nuovi che continuano ad essere sfornati non sono altro che una scoppiazzatura di libri già usciti a cui viene solamente cambiato il nome dell'autore.Occhiolino
    non+autenticato
  • Siete sicuri che il sito da voi segnalato non stia violando il copyright? sullo stesso sito sono disponibili (ad esempio) anche gli ultimi libri di Dan Brown (vedi http://letturelibere.net/search.php?mod=4&key=BROW...), la cosa appare sospetta....
    non+autenticato

  • Cavoli di chi ha fatto quel sito Pirata
    non+autenticato
  • E' strategia di alcuni editori rilasciare pure la copia in pdf liberamente scaricabile, ma se anche stesse violando il copyright? Voglio vedere chi si legge quella roba di 400 pagine sul video. Quando arrivi a pagina 10 se ti prende la trama vai in libreria e te lo compri. Io lo toglierei solo per non fare pubblicità gratis.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    Voglio
    > vedere chi si legge quella roba di 400 pagine
    > sul video.
    Quando arrivi a pagina 10 se ti
    > prende la trama vai in libreria e te lo compri.

    Sul monitor se vuoi leggerlo ci perdi la vista, ma basta avere un cellulare symbian con un programma che legge i pdf e te lo porti tranquillamente in giro.
    non+autenticato
  • > Sul monitor se vuoi leggerlo ci perdi la vista,
    > ma basta avere un cellulare symbian con un
    > programma che legge i pdf e te lo porti
    > tranquillamente in
    > giro.

    Mah, avanzo dei dubbi pure sull'ergonomia di tale operazione.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Siete sicuri che il sito da voi segnalato non
    > stia violando il copyright? sullo stesso sito
    > sono disponibili (ad esempio) anche gli ultimi
    > libri di Dan Brown (vedi
    > http://letturelibere.net/search.php?mod=4&key=BROW


    Ma tu fatti i fatti tuoi. Arrabbiato
    non+autenticato