MPEG: anche la Cina paghi le royalty

Il Movie Picture Expert Group, insieme alle aziende che possiedono i brevetti sul DVD, preme sull'industria cinese affinché paghi le royalty sull'uso di tecnologie come MPEG2

Taipei (Taiwan) - In tempi di globalizzazione economica e normativa, anche l'industria cinese deve fare inevitabilmente i conti con i brevetti occidentali. Tra questi vi sono quelli posseduti dal Movie Picture Expert Group (MPEG), il celebre consorzio che ha sviluppato la tecnologia video alla base dei DVD.

L'organizzazione, attraverso il proprio braccio legale MPEG LA, ha fatto pressioni sul Governo di Pechino affinché i produttori cinesi inizino a pagare le royaly per l'uso dei celebri formati di compressione MPEG2 ed MPEG4.

Grazie ad un memorandum firmato dal Ministro del Commercio cinese e da alcuni rappresentanti dell'industria locale, MPEG LA ha ottenuto che a partire da questo mese tutti i produttori cinesi di lettori DVD acquistino le licenze necessarie per l'uso dei brevetti su MPEG2.
Secondo quanto riportato dal giornale taiwanese DigiTimes.com , le royalty vanno da un minimo di 2,5 dollari ad un massimo di 4 dollari per ciascun player DVD. Ma come già raccontato da Punto Informatico, la somma dovuta a MPEG-LA è solo una frazione di quella generalmente pagata dai produttori di lettori DVD: a queste royalty vanno infatti aggiunte quelle dei gruppi industriali 6C (Hitachi, Matsushita, Mitsubishi, Toshiba, JVC, AOL Time Warner) e 3C (Philips, Sony, Pioneer), di Dolby Laboratories, di Macrovision, della DVD Copy Control Association, e di Thomson/DiscoVision. L'ammontare di questi compensi potrebbe persino superare, in alcuni casi, il costo stesso del prodotto.

Gli analisti prevedono che un certo numero di produttori cinesi sarà costretto a chiudere i battenti od a ritirarsi dal business dei player DVD.

È proprio per evitare di pagare royalty alle multinazionali occidentali e giapponesi che la Cina, negli scorsi anni, ha sviluppato standard alternativi come AVCS, "clone" di HD DVD, ed EVD, simile al tradizionale DVD.
TAG: cina
23 Commenti alla Notizia MPEG: anche la Cina paghi le royalty
Ordina
  • Brava brevetti :aboliamoli !
    Brevetti di qua , brevetti di là : bastaaaaa! Arrabbiato
    non+autenticato
  • Ritengo il commercio del pensiero una delle cose più assurde di tutti i tempi: brevetti e "diritti" d'autore.
    I primi limitano la diffusione del progresso, i secondi quella della cultura.
    Quando ci renderemo conto dell'assurdità del commercio del pensiero?
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > Quando ci renderemo conto dell'assurdità del
    > commercio del
    > pensiero?

    E' il Mercato: tutto dev'essere in vendita, e tutto lo é. Tu e i tuoi pensieri inclusi, che tu lo voglia o meno.

  • - Scritto da: borg_troll
    >
    > - Scritto da:
    >
    > > Quando ci renderemo conto dell'assurdità del
    > > commercio del
    > > pensiero?
    >
    > E' il Mercato: tutto dev'essere in vendita, e
    > tutto lo é. Tu e i tuoi pensieri inclusi, che tu
    > lo voglia o
    > meno.

    se fossero in molti a non volerlo, questo mercato potrebbe finalmente finire.
    non+autenticato
  • Il cuore degli uomini è debole, fagli vedere un libretto d'assegni e tutte le morali di sto mondo vanno a farsi benedire
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Il cuore degli uomini è debole, fagli vedere un
    > libretto d'assegni e tutte le morali di sto mondo
    > vanno a farsi
    > benedire

    Basta molto meno.

    Con le morali non compri niente.

    Con i soldi compri tutto. Persino le morali, che non valgono nulla.


  • - Scritto da:
    > Ritengo il commercio del pensiero una delle cose
    > più assurde di tutti i tempi: brevetti e
    > "diritti"
    > d'autore.
    > I primi limitano la diffusione del progresso, i
    > secondi quella della
    > cultura.
    > Quando ci renderemo conto dell'assurdità del
    > commercio del
    > pensiero?

    Ma che limitazione della cultura ??

    Poi brevetti e diritti d'autore non c'entrano realmente nulla fra loro.

    I brevetti sono sacrosanti. Se non vogliono usare lo standard provino ad imporne uno loro senza però usare quello altrui evitando la tassa del brevetto che tutti gli altri pagano !
    non+autenticato
  • Sarebbe ora che si rivedesse in toto la questione delle royalty.
    Viglio dire, a parte i cinesi, ma se una cosa viene usata in tutto il mondo possibile che ci debba essere qualcuno che diventra stramigliardario (anche aziende), cioè non bisognerebbe imporre un loimite?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Sarebbe ora che si rivedesse in toto la questione
    > delle
    > royalty.
    > Viglio dire, a parte i cinesi, ma se una cosa
    > viene usata in tutto il mondo possibile che ci
    > debba essere qualcuno che diventra
    > stramiliardario (anche aziende), cioè non
    > bisognerebbe imporre un
    > loimite?

    Ho aperto un thread poche ore fa proprio su questo argomento:
    http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1471744&...

    E' nel forum della proprietà intellettuale che invito tutti a frequentare


  • - Scritto da:
    > Sarebbe ora che si rivedesse in toto la questione
    > delle
    > royalty.
    > Viglio dire, a parte i cinesi, ma se una cosa
    > viene usata in tutto il mondo possibile che ci
    > debba essere qualcuno che diventra
    > stramigliardario (anche aziende), cioè non
    > bisognerebbe imporre un
    > loimite?

    Non è che bisogni imporre un limite ai profitti,
    è il modello di sviluppo basato sul "captalismo puro" all'americana, che è distruttivo sul lungo termine e che se oggi contesti ti becchi solo del "comunista".
    E'il sistema che non può andare avanti così all'infinito, perchè alla fine rimane sempre uno solo che si è mangiato tutti gli altri.
    non+autenticato
  • > se oggi contesti ti becchi solo del
    > "comunista".
    > E'il sistema che non può andare avanti così
    > all'infinito, perchè alla fine rimane sempre uno
    > solo che si è mangiato tutti gli
    > altri.

    la parola "comunista" viene normalmente usata come offesa contro tutti coloro che usano il cervello.

    Lo diceva anche marx nel suo manifesto del partito comunista

    Le royalty, come le chiamano loro, sono la nuova forma di dazi doganali e di protezionismo, molto più subdola della precedente.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > > se oggi contesti ti becchi solo del
    > > "comunista".
    > > E'il sistema che non può andare avanti così
    > > all'infinito, perchè alla fine rimane sempre uno
    > > solo che si è mangiato tutti gli
    > > altri.
    >
    > la parola "comunista" viene normalmente usata
    > come offesa contro tutti coloro che usano il
    > cervello.
    >
    > Lo diceva anche marx nel suo manifesto del
    > partito
    > comunista
    >
    > Le royalty, come le chiamano loro, sono la nuova
    > forma di dazi doganali e di protezionismo, molto
    > più subdola della
    > precedente.

    Ma quanto siete ridicoli. Marx... ehhh.. lo diceva "dio comunista Marx" .. eh!

    Patetici. Voi di sinistra vi sentite tutti piccoli geni, baroni, semi-dei ... non sapete neanche dove sta di casa l'umiltà.
    La vostra stessa e palese arroganza è il primo sintomo del fatto che siete comunisti. Chi dorme e si beve le idiozie di Marx per far apparire il comunismo come una grande ideologia e chi lo critica un pazzo non può che essere adepto della setta mondiale dei '68ini neo-comunisti. Chiunque li appoggi avallando per intelligente il comunismo è comunista a sua volta e questo gravissimo.
    Il comunismo è solo male puro, la storia lo ha dimostrato ma la gente è evidentemente tanto idiota da non capirlo. Chi crede che comunismo sia qualcosa meglio di nazismo è fuori di testa. Nazismo e comunismo sono ideologie totalitariste criminali. Punto.
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > La vostra stessa e palese arroganza è il primo
    > sintomo del fatto che siete comunisti. Chi dorme
    > e si beve le idiozie di Marx per far apparire il
    > comunismo come una grande ideologia e chi lo
    > critica un pazzo non può che essere adepto della
    > setta mondiale dei '68ini neo-comunisti. Chiunque
    > li appoggi avallando per intelligente il
    > comunismo è comunista a sua volta e questo
    > gravissimo.
    >
    > Il comunismo è solo male puro, la storia lo ha
    > dimostrato ma la gente è evidentemente tanto
    > idiota da non capirlo. Chi crede che comunismo
    > sia qualcosa meglio di nazismo è fuori di testa.
    > Nazismo e comunismo sono ideologie totalitariste
    > criminali.
    > Punto.

    Ecco l'ignoranza che parla.
    "comunismo" vuol dire solo "pensare al bene comune e non sono alle tasche del singolo". Concetto estraneo a qualsiasi ideologia di destra o berlusconiana.
    Se finora è stato usato come scusa per dare vita a governi totalitari, non è certo colpa del suo vero significato, ma solo di chi l'ha fatto.

    Inevce quel Duce nanetto che ti piace tanto, e che ti ha preso per il culo fino a ieri, non è per niente arrogante.
    non+autenticato
  • > Ecco l'ignoranza che parla.

    Ecco il dio che giudica, esattamente come detto nel post a cui rispondi

    > "comunismo" vuol dire solo "pensare al bene
    > comune e non sono alle tasche del singolo".

    Quindi è un'utopia.
    Non esiste, non è mai esistita nè esisterà mai. PUNTO.

    Però esistono tanti gruppi (e intere nazioni, guarda un po') che amano farsi chiamare "* comunista" (mettici quello che vuoi al posto di *)
    Costoro, al contrario dell'ideale tanto bello e irrealizzabile, hanno fatto stragi e creato povertà (peggio, isolato popolazioni per evitare che scoprissero che altri vivevano).

    > Concetto estraneo a qualsiasi ideologia di
    > destra
    > o berlusconiana.

    E' finita la campagna, cocco.

    > Se finora è stato usato come scusa per dare
    > vita a governi totalitari, non è certo colpa
    > del suo vero significato, ma solo di chi l'ha
    > fatto.

    Bene.
    Stai parlando di una cosa irrealizzabile e la lodi anche se chiunque abbia tentato di realizzarla ha fatto più danni delle guerre.


    > Inevce quel Duce nanetto che ti piace tanto, e
    > che ti ha preso per il culo fino a ieri, non è
    > per niente arrogante.

    E' finita la campagna, cocco.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 04 maggio 2006 14.53
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: yzarC
    > > Ecco l'ignoranza che parla.
    >
    > Ecco il dio che giudica, esattamente come detto
    > nel post a cui
    > rispondi
    >
    > > "comunismo" vuol dire solo "pensare al bene
    > > comune e non sono alle tasche del singolo".
    >
    > Quindi è un'utopia.
    > Non esiste, non è mai esistita nè esisterà mai.
    > PUNTO.
    >
    > Però esistono tanti gruppi (e intere nazioni,
    > guarda un po') che amano farsi chiamare "*
    > comunista" (mettici quello che vuoi al posto di
    > *)
    > Costoro, al contrario dell'ideale tanto bello e
    > irrealizzabile, hanno fatto stragi e creato
    > povertà (peggio, isolato popolazioni per evitare
    > che scoprissero che altri
    > vivevano).

    Del resto il tuo discorso vale anche per qualsiasi altra forma politica.

    > > Concetto estraneo a qualsiasi ideologia di
    > > destra
    > > o berlusconiana.
    >
    > E' finita la campagna, cocco.
    >
    > > Se finora è stato usato come scusa per dare
    > > vita a governi totalitari, non è certo colpa
    > > del suo vero significato, ma solo di chi l'ha
    > > fatto.

    > Bene.
    > Stai parlando di una cosa irrealizzabile e la
    > lodi anche se chiunque abbia tentato di
    > realizzarla ha fatto più danni delle
    > guerre.

    Come tutte le forme di governo.

    > > Inevce quel Duce nanetto che ti piace tanto, e
    > > che ti ha preso per il culo fino a ieri, non è
    > > per niente arrogante.
    >
    > E' finita la campagna, cocco.
    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 04 maggio 2006 14.53
    > --------------------------------------------------
    non+autenticato

  • - Scritto da: yzarC

    > > "comunismo" vuol dire solo "pensare al bene
    > > comune e non sono alle tasche del singolo".
    >
    > Quindi è un'utopia.
    > Non esiste, non è mai esistita nè esisterà mai. PUNTO.
    >

    E chi l'ha detto? Non può esistere solo finchè la gente non è capace di scegliere chi deve governare, e impedire di tornarci a chi non è capace. Qui invece si votano le stesse persone da 40 anni.

    > > Invece quel Duce nanetto che ti piace tanto, e che ti ha preso per il culo fino a ieri, non è
    > per niente arrogante.
    >
    > E' finita la campagna, cocco.

    Sì, ma i fatti rimangono.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: yzarC
    >
    > > > "comunismo" vuol dire solo "pensare al bene
    > > > comune e non sono alle tasche del singolo".
    > >
    > > Quindi è un'utopia.
    > > Non esiste, non è mai esistita nè esisterà mai.
    > PUNTO.
    > >
    >
    > E chi l'ha detto? Non può esistere solo finchè la
    > gente non è capace di scegliere chi deve
    > governare, e impedire di tornarci a chi non è
    > capace. Qui invece si votano le stesse persone da
    > 40
    > anni.
    >
    > > > Invece quel Duce nanetto che ti piace tanto,
    > e che ti ha preso per il culo fino a ieri, non
    > è
    > > per niente arrogante.
    > >
    > > E' finita la campagna, cocco.
    >
    > Sì, ma i fatti rimangono.

    Il fatto rimane che le utopie comuniste e '68ine neo-comuniste creano solo miseria, morte e distruzione. E' sempre successo nella storia e chi vota a sinistra, una sinistra sempre più comunista ed estremista e sempre meno occidentale socialista come era un tempo, porta se stesso e tutti gli altri nel proprio paese al suicidio.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da: yzarC
    > >
    > > > > "comunismo" vuol dire solo "pensare al bene
    > > > > comune e non sono alle tasche del singolo".
    > > >
    > > > Quindi è un'utopia.
    > > > Non esiste, non è mai esistita nè esisterà
    > mai.
    > > PUNTO.
    > > >
    > >
    > > E chi l'ha detto? Non può esistere solo finchè
    > la
    > > gente non è capace di scegliere chi deve
    > > governare, e impedire di tornarci a chi non è
    > > capace. Qui invece si votano le stesse persone
    > da
    > > 40
    > > anni.
    > >
    > > > > Invece quel Duce nanetto che ti piace tanto,
    > > e che ti ha preso per il culo fino a ieri, non
    > > è
    > > > per niente arrogante.
    > > >
    > > > E' finita la campagna, cocco.
    > >
    > > Sì, ma i fatti rimangono.
    >
    > Il fatto rimane che le utopie comuniste e '68ine
    > neo-comuniste creano solo miseria, morte e
    > distruzione. E' sempre successo nella storia e
    > chi vota a sinistra, una sinistra sempre più
    > comunista ed estremista e sempre meno occidentale
    > socialista come era un tempo, porta se stesso e
    > tutti gli altri nel proprio paese al
    > suicidio.

    Bhe, sono finite male anche le destre storicamente, continui ad affermare banalita' che valgono per tutti i sistemi di governo.
    non+autenticato