Salento, al via il Campus Satellitare

Partono oggi i primi corsi che si avvarranno della nuova infrastruttura dell'Università di Lecce. Dedicate ad OpenOffice.org, le lezioni saranno ricevute in una ventina di aule sparse per mezza Puglia

Lecce - Fremono i promotori dell'infrastruttura Campus Satellitare del Salento : domani infatti avverrà il battesimo del fuoco del sistemone grazie alla trasmissione della prima lezione interattiva a distanza diffusa via satellite, che vedrà la partecipazione di studenti in aule attrezzate per riceverle.

Il corso, dedicato al modulo di scrittura e a quello di calcolo di OpenOffice.org, sarà ricevuto in circa venti aule sparse nel Salento, da Tricase, all'estremo della penisola salentina, fino ad Ostuni. Gli iscritti sono per il momento quasi 300, quasi interamente dipendenti della Pubblica Amministrazione.

Si tratta di uno sforzo non indifferente: il Campus nasce con sei anni di sperimentazione alle spalle, nel corso dei quali è stata messa a punto l'architettura tecnologica per consentire a chi partecipa a distanza, anche a grande distanza, di interagire con i docenti. L'idea è semplice: si tiene una lezione (o una conferenza, un seminario) in una qualunque aula dell'Università di Lecce e questa lezione viene ricevuta in diretta in tutte le aule già allestite nel Salento. Gli studenti che si trovano in queste aule possono in qualsiasi momento fare domande al docente.
Come spiegano i promotori dell'iniziativa dell'Università di Lecce, le lezioni vengono "sparate" dal satellite su un territorio molto ampio, che comprende tutta l'Europa e il Nord Africa. Questo apre le porte ad una quantità di eventi formativi rivolti ad un pubblico molto ampio e non solo italiano.

Dal punto di vista tecnico, per allestire un punto di ricezione servono una parabola satellitare, un ricevitore satellitare, un computer ed un collegamento ad Internet. "Si può facilmente pensare di allestire aule con un solo computer e un video proiettore - spiegano all'Università - per far vedere a tutti i presenti la lezione proiettata su un maxi-schermo, si può pensare di seguire la lezione a casa propria, da soli o in piccoli gruppi. Oppure si possono allestire aule attrezzate con molti computer (utili specialmente per i corsi di informatica) come abbiamo fatto noi".

Un video di presentazione del sistema è disponibile online ed offre una panoramica completa sul "campus elettronico": è tratto dal convegno di presentazione ufficiale del nuovo sistemone.

Il sito di riferimento è qui, altre info su tutti i corsi sono qui.
TAG: italia
6 Commenti alla Notizia Salento, al via il Campus Satellitare
Ordina