Microsoft e Qualcomm per i nuovi cellulari

L'alleanza tra le due aziende porterà allo sviluppo di smartphone multimediali e multifunzione, pur mantenendo dimensioni molto ridotte. Aspettando i nuovi Windows tascabili, di cui domani sarà presentata un'anteprima

Redmond - Microsoft e Qualcomm hanno annunciato di aver siglato un accordo con l'obiettivo di produrre smartphone di nuova generazione dotati di MS Windows Mobile.

Nell'ambito dell'accordo, che potrebbe contribuire ad aumentare la quota detenuta dal colosso di Redmond nel mercato dei sistemi operativi, Qualcomm si occuperà del supporto a Windows Mobile nella prossima generazione del chipset MSM (Mobile Station Modem).

L'intesa appare quindi verosimilmente interessante per Microsoft, che si avvarrà del leader del mercato dei microprocessori per tecnologia CDMA per sfondare nel settore degli smartphone, poco più che una nicchia - in quanto a volumi di vendita - nel più vasto mercato della telefonia mobile.
I frutti della collaborazione tra i due big saranno telefonini dotati di microprocessori con architettura dual-core, che permetterà di ottenere prodotti di dimensioni compatte, ma ugualmente multifunzione e ovviamente dotati di Windows in versione Mobile o CE. Non è un mistero che Microsoft abbia da tempo in cantiere nuove versioni del proprio sistema operativo per smartphone e PDA, di cui è prevista una presentazione domani, in forma sperimentale, in una conferenza stampa che si terrà a Las Vegas.

Dario Bonacina