Kataweb licenzia Mr. Esperya

Non sono note le ragioni del gesto che allontana da una notissima realtà dell'e-commerce italiano il suo fondatore e deus ex machina. Perplessità sui forum del sito e tra gli operatori per l'allontamento di Tombolini

Kataweb licenzia Mr. EsperyaRoma - Chi non conosce Esperya? Già, sono proprio in molti a conoscere quello che in questi anni si è affermato come una delle più dinamiche realtà dell'e-commerce italiano, una realtà costruita da Antonio Tombolini che l'ha ideata e rafforzata anni fa con l'ingresso nell'azienda di Kataweb, braccio tuttofare del Gruppo L'Espresso.

Eppure pochi giorni fa Esperya ha comunicato ad Antonio Tombolini, proprio mentre questi stava partecipando a iniziative promozionali per conto dell'azienda da lui fondata, che la sua presenza non è più gradita.

Alla folta comunità di clienti ed utenti del sito che esporta in mezzo mondo la qualità dei prodotti tipici dell'artigianato alimentare italiano la notizia è arrivata proprio da Tombolini su uno dei forum del sito.
Nei giorni precedenti Tombolini aveva segnalato proprio sui forum che il proprio indirizzo email su esperya dava problemi. "Oggi ho una cosa da dirvi - ha invece scritto poi Tombolini - e credo che il luogo più giusto per farlo sia questo: sono stato licenziato. Il mancato funzionamento del mio indirizzo email su esperya non era dunque un guasto, ma l'indirizzo era stato disattivato a bella posta da chi poteva farlo".

"Esperya mi ha licenziato - ha spiegato - Licenziamento in tronco, intendo. L'ho saputo ieri. Qualcuno l'aveva saputo addirittura prima di me, e questo mi è dispiaciuto".

Vista la notorietà acquisita dal sito e l'enorme parco clienti conquistato in questi anni, sono in molti sui forum di Esperya ma anche al di fuori del sito di ecommerce a chiedersi cosa abbia spinto l'azienda a liberarsi dell'uomo a cui deve la nascita e che ha immaginato per primo un progetto di tali dimensioni.

"Sono sconcertata - si legge in uno dei tanti messaggi che in queste ore appaiono su quel forum - oltre che dispiaciuta e frastornata. Non ho mai conosciuto una persona così informata e così preparata come Antonio Tombolini. Uno dei pochi a spiegare le cose con chiarezza e senza l'arroganza di chi sa. Ed è un dolore sapere quello che è successo".

Contattato da Punto Informatico, al momento Tombolini ha preferito non commentare ulteriormente l'accaduto. E' invece a disposizione una sua intervista che rilasciò a questo giornale mesi fa proprio attorno al successo di Esperya.
51 Commenti alla Notizia Kataweb licenzia Mr. Esperya
Ordina
  • Non comprerei mai su Esperya, non sono un consumatore di quel tipo di prodotti, ma penso che un personaggio come Tombolini sia un patrimonio del Mondo Internet in Italia. Tra l'altro gli scrissi e mi rispose subito...già questo lo differenzia da gran parte dei siti/portali italiani. Ma mi stupisce che ci si stupisce del suo allontanamento, sappiamo come va il web i questo momento....
    non+autenticato
  • Ciao,
    non conosco Antonio, non conoscevo Esperya, ma apprezzo le buone idee che si concretizzano. Di conseguenza qualunque sia il motivo per cui è stato licenziato sarà il tempo a dirci tutto il resto...

    Sono convinto che chi come lui ha dimostrato intuito e capacità raggiungerà comunque i suoi obiettivi. Spero prima che poi.

    In c*lo alla balena.

    Stefano
    non+autenticato
  • Eh si. Perchè pensate che l'abbiano mandato via? Perchè era troppo bravo? Perché gli stava antipatico? Perchè (lo so che qualcuno crede ancora a ste bubbole) era uno "libero" che cercava di fare il bene degli utenti e parlava con i bit qual novello san fracesco?
    NOOOOOOOOO
    Il motivo è semplice: NON CI SI GUADAGNA!!!
    E le previsioni di andare in attivo di qui a 10 anni non è che servano a molto se la borsa ti abbandona... e così... a lui come a molti altri ... caro amico... ci spiace molto... ma ti devi trovare un lavoro vero...
    Le prove?
    Repubblica online è a pagamento, come mai?
    Kataweb cercano di venderlo un giorno si e uno anche... come mai?

    Ragaz, la gnueconomi, la rete e tutto il resto sono cose bellissime, nate da ricercatori universitari e studenti e così dovevano restare perchè... non c'è modo di fare soldini...

    Quindi fra un po' torneremo tutti a guardare la tv... (io spenta... Occhiolino)).

    Chuss
    non+autenticato
  • Caro Chuss (???), una domandina, semplice semplice.
    Se fosse vero quello che tu dici perche' non chiudono?
    E ancora perche' non vendono?
    Credo che abbiano avuto delle offerte.
    Prima di sparare sentenze ti converrebbe meditare.

    Giovanni
    non+autenticato
  • Ma perchè non tutti si vogliono accollare un macigno, anche se è importante per influenzare gli italiani... ma stai tranquillo, appena trovano un pollo glielo rifilano...

    Colla gnueconomi han fatto soldi solo i pescecani di borsa... ora restano solo i cocci...

    Niente bacio stavolta
    non+autenticato
  • <non c'è modo di fare soldini...>

    Ah no? Vallo a dire a chi con la rete ha fatto palate di soldi. Ce ne sono.. ce ne sono ;=)
    non+autenticato
  • Se mò mettono certi capoccia che conosco io vanno presto tutti vangare in un campo...
    Che mezzi da barboni per allontanare la gente che non gli và (hanno imparato dagli americani), fanno queste figure di palta e poi pensano che si comperi volentieri da loro ? Già questo tipo di comportamento è una buona ragione per non prendere uno spillo su quel sito.
    non+autenticato
  • > e poi pensano che si comperi volentieri da loro

    La gente (regola base) se ne frega: basta che i prezzi siano decenti e che i tempi di consegnano lo siano altrettanto. Il cliente cambia bandiera di giorno in giorno e va dove tira il vento.

    Gli affezionati, i fedeli, gli amici soprattutto... no. Loro ovviamente (e ci mancherebbe) no, perchè sanno cosa c'è dietro, sanno cosa è successo, conoscono la storia personale (e ormai pubblica) di qualcuno che è stato licenziato in malo modo.

    Tuttavia se Kweb manterrà prezzi e tempi di consegna, passato il "fervore" tripico del momento (come per le notizie in TV, vedi Bin Laden, delitto di Cogne, sassi dai cavalcavia, ...) ne resterà un amaro ricordo (sempre per pochi, tra l'altro il post su Sperya conta pochi interventi, pensavo ne arrivassero a palate... mah).

    Molti (come me, per esempio) non hanno comprato su Sperya. Ero curioso di capire e ho letto, mi sono informato, ho un po' capito come funzionava la storia. E mi ha colpito moltissimo, mi rammarica non esserci arrivato in tempo Triste

    Altri arriveranno dopo, si interesseranno molto meno alla faccenda e faranno i loro acquisti.

    La gente dimentica facilmente. Sono i prezzi a farla da padrona. Non sarà la stessa cosa di prima, questo no (immagino) ma non basterà a far morire il servizio. Un po' come tutti quelli che vomitavano veleno su Telecom e poi, arrivata l'offerta BBB... eccoli a cuccarsi l'ADSL del nemico acerrimo... Beh ma ora c'è il BBB, è diverso. Certo, è sempre diverso.
    non+autenticato
  • beh, pero` considererei anche il fatto che Tombolini aveva VENDUTO la baracca e che, a quanto mi sembra di capire, esperya ha un deficit che si puo` misurare in milioni di euro... in condizioni simili e` anche normale che il management possa essere fatto "saltare"... almeno credo
    non+autenticato

  • ma dove hai preso questi dati fasulli?

    leggiti l intervista linkata nel pezzo

    esperya era l unica azienda in attivo di kataweb

    altro che ZIVAGO!!!!!!
    non+autenticato
  • Esperya avrebbe dovuto raggiungere il Break-even nel 2002 e sapete quante aziende di e-commerce ci sono riuscite in Italia?

    Sapere che Amazon è sempre stata in rosso e inizia solo ora a fare utili?

    Sorride
    non+autenticato
  • io fra virgolette metterei "management", non "saltare" come hai fatto tu.

    Tombolini è una persona veramente in gamba, e se (ripeto: SE) Esperya era davvero molto in rosso la colpa è sicuramente di qualcuno dei cowboy di Kataweb che ha comprato l'azienda e ha sbattuto soldi nel cesso.....
    non+autenticato
  • Beh, in un Forum che è un luogo PUBBLICO uno si assume la responsabilità di quello che scrive: il precedente ha dato dei cowboy a quelli di Kataweb (cosa voleva dire? che vanno a cavallo? o forse voleva intendere 'sceriffi' che ha un'altra valenza...)
    che poi abbiano sbattuto soldi nel cesso... forse è vero, se corriponde a verità la notizia, nota al mondo intero, che questo sito (come moltissimi altri, eh) E' VERAMENTE IN ROSSO.
    In generale l'ultimo intervento mette in contrasto una persona "veramente in gamba" e "i cowboy.. che sbattono i soldi nel cesso": ma allora questo signore perché non si tiene i soldi che certamente ha preso per vendere la sua azienda bellissima, se ne fa un'altra e lascia i cowboy e il cesso? Non capisco....
    non+autenticato
  • Beh, in un Forum che è un luogo PUBBLICO uno si assume la responsabilità di quello che scrive: il precedente ha dato dei cowboy a quelli di Kataweb (cosa voleva dire? che vanno a cavallo? o forse voleva intendere 'sceriffi' che ha un'altra valenza...)
    che poi abbiano sbattuto soldi nel cesso... forse è vero, se corriponde a verità la notizia, nota al mondo intero, che questo sito (come moltissimi altri, eh) E' VERAMENTE IN ROSSO.
    In generale l'ultimo intervento mette in contrasto una persona "veramente in gamba" e "i cowboy.. che sbattono i soldi nel cesso": ma allora questo signore perché non si tiene i soldi che certamente ha preso per vendere la sua azienda bellissima, se ne fa un'altra e lascia i cowboy e il cesso? Non capisco....
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 17 discussioni)