Telecom VS Fastweb. Dominante sarai tu

La Corte d'Appello ascolta Fastweb e rigetta il ricorso presentato dall'incumbent. Ma Telecom non demorde e sottolinea: Fastweb in posizione dominante

Milano - La battaglia che Fastweb e Telecom Italia stanno conducendo a colpi di carte bollate sembra favorire il gruppo guidato da Silvio Scaglia. Ma l'incumbent si ritiene tutt'altro che sconfitto.

Il tribunale di seconda istanza ha infatti accolto una domanda cautelare che Fastweb aveva presentato contro Telecom sul winback e ha respinto il ricorso con cui l'incumbent accusava l'operatore di abuso di posizione dominante con l'applicazione di tariffe eccessivamente elevate per il servizio di terminazione sulla sua rete.

Sulla questione è intervenuto Stefano Parisi, amministratore delegato di Fastweb: "Fastweb ha vinto il ricorso contro Telecom Italia nel quale aveva chiesto la sospensione immediata dell'azione di winback nei confronti dei clienti Telecom passati a Fastweb". Il tribunale ha infatti imposto all'incumbent "di astenersi dal proseguire nei comportamenti abusivi esaminati in motivazione...", ossia l'utilizzo di informazioni relative ad ex clienti Fastweb per attività di winback, o di dati forniti dagli ex clienti sul nuovo gestore.
Inoltre, secondo una nota diffusa dall'azienda, Telecom si sarebbe impegnata ad incentivare la propria rete di vendita a porre in essere azioni e offerte mirate "esclusivamente alla riconquista di clienti di Fastweb", e avrebbe svolto "attività di denigrazione ai danni di Fastweb".

A proposito delle decisioni prese dalla Corte d'Appello, Telecom Italia precisa che non c'è nessuna sentenza definitiva. La nota con cui l'incumbent spiega la propria posizione, rispondendo così alle dichiarazioni di Fastweb, riferisce che il giudice, respingendo il ricorso, "non ha emesso nessuna sentenza definitiva", in quanto il provvedimento si trova "nella fase cautelare e si sta ancora valutando l'impugnativa".

"Il giudice - sostiene Telecom Italia - ha riconosciuto la posizione dominante di Fastweb" e ha "rilevato la mancanza di uno specifico provvedimento dell'Authority nel mercato della terminazione". In merito alla domanda cautelare, avanzata da Fastweb sulle strategie di "winback" applicate da Telecom Italia, che la Corte ha accolto, la società precisa che "per tale fine non sono mai stati utilizzati i dati degli ex clienti" e che "l'azienda non ha promosso alcuna campagna riservata all'attuale clientela Fastweb per convincerla a ritornare in Telecom Italia".

Dario Bonacina
7 Commenti alla Notizia Telecom VS Fastweb. Dominante sarai tu
Ordina
  • Un ex fastweb di quelli che recuperano i clienti lasciando poi nei guai quelli del 192193?Ottime persone che siete io sono una vittima non dell'azienda fastweb ma della persona che lavorava nel reparto retention be la mia esperienza dice che un normale dipendente, lo è ancora lui tu no a quello che scrivi, mi ha risolto il problema e fatto fare il cambio piano che l'ex dipendente aveva solo promesso.Non sono stato fregato ma trattato da cliente con un nome ed un cognome.I miei auguri per il futuro lavoro che farai.
    Se avete problemi c'è un napoletano a fastweb grillo o cirillo massimiliano professionale e simpatico.
    Ciao a tutti
    Giancarlo
    non+autenticato
  • Io lavoro in FW e,da ancor più tempo,sono cliente FW(fibra):
    sinceramente ho sempre apprezzato la trasparenza e la disponibilità del customer care.
    Non sarà perfetto,perchè dipende da fattori umani,
    ma lo trovo molto superiore a quello Telecom.
    Il reparto Retention,a volte,promette in effetti mari e monti;tuttavia le offerte vengono formalizzate nero su bianco,a scanso di equivoci.
    I "promotori",invece,sono liberi professionisti:
    tramite i canali ufficiali(sito,192192,brochure) i clienti dovrebbero sempre documentarsi.Non solo i clienti FW,tutti i clienti.
    non+autenticato
  • Io sono da oltre 2 anni utente Fastweb (Fibra) soddisfatto, e potrei testimoniare l'accanimento con cui Telecom vorrebbe recuperarmi.

    Dopo molti rifiuti in risposta alle loro insistenze portate avanti con argomentazioni poco corrette, ho finito per non rispondere più al telefono di casa se non vedo sul display un'identita chiamante valida e conosciuta.

    Telecom, per quel che mi riguarda, gioca sporco.
    A questo punto credo di capire l'accanimento morboso con cui molti, troppi, attaccano su questi Forum gli utenti Fastweb, arrampicandosi sui vetri per far credere che la tecnologia Fastweb sia una ... schifezza (i termini che usano sono decisamente più volgari).

    Vorrei che ci fosse un sistema per evitare che queste pagine vengano funestate dalla presenza di infiltrati prezzolati (Trolls penso sia il termine) al servizio di Telecom, ma anche, giacchè ci siamo menzioniamoli, prezzolati da Siae o da altre Majors ..., o addirittura "spie del regime" imposto da detti Enti ...

    Non dico altro perchè non ce n'è bisogno!
    non+autenticato
  • Sono d'accordo con te, stesso tipo di esperienza.
  • Beh....non lavoro certamente per Telecom..anzi sono un ex di fastweb...retention (quindi recupero clienti), e c'e' da ammettere che il gioco "sporco" c'e' dappertutto....mi ritengo uno di quelli a cui piangeva il cuore a truffare la gente ma lo dovevi fare per lavoro...beh...oltre al fatto che fastweb e' innegabilmente inferiore a telecom come servizio e come assistenza e quant'altro, bisogna dire che se loro giocano sporco sulle info dei clienti, in FW si gioca sporco molto piu' sporco (offerte inesistenti o parziali poi non date..tanto poi si vedra' nel frattempo l'importante e' acquisire il cliente) contando anche il servizio di gran lunga inferiore
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Io sono da oltre 2 anni utente Fastweb (Fibra)
    > soddisfatto, e potrei testimoniare l'accanimento
    > con cui Telecom vorrebbe recuperarmi.
    >
    >
    > Dopo molti rifiuti in risposta alle loro
    > insistenze portate avanti con argomentazioni poco
    > corrette, ho finito per non rispondere più al
    > telefono di casa se non vedo sul display
    > un'identita chiamante valida e conosciuta.
    >
    >

    Vedo solo ora questo dibattito, e colgo l'occasione per dire che anche io potrei confermare simile esperienza.

    Oltretutto la motivazione base che ho sempre addotto non dovrebbe ammettere repliche da parte degli operatori che vorrebbero recuperarmi: non intendo rinunciare alla superiorità delle tecnologie in fibra ottica "ultimo miglio" compreso (oltre ad alcuni servizi ed opportunità che al momento solo FW mi offre).