WinMediaPlayer 11 si rivela al pubblico

Disponibile la prima versione di test pubblica di Windows Media Player 11, lo stesso lettore che debutterà in Windows Vista. Provini anche per il nuovo negozio di musica di Microsoft e MTV

Redmond (USA) - Mancano ancora molti mesi al debutto di Windows Vista, ma i più curiosi possono già dare un'occhiata ravvicinata al suo lettore multimediale, Windows Media Player 11 . Microsoft ne ha infatti rilasciato una prima versione di test pubblica che, seppure disponibile solo in lingua inglese, può essere scaricata da tutti i possessori di Windows XP.

Al di là dei ritocchi estetici e dell'aggiunta di alcune funzionalità minori, la più grande novità di WMP 11 è costitutita da Urge , un servizio online da cui è possibile acquistare musica. Sviluppato in collaborazione con MTV, la stessa celebre emitittente che gestisce il negozio, Urge permette agli abbonati di accedere a circa due milioni di canzoni, centinaia di radio online gratuite ed altri contenuti originali forniti dalla stessa MTV e da altre emittenti nordamericane come VH1 e CMT.

Sebbene Microsoft disponga già di MSN Music, Urge viene considerato dagli analisti il primo vero tentativo del colosso di detronizzare l'iTunes Music Store di Apple . Ciò su cui il big di Redmond fa maggiore affidamento è l'ampio supporto guadagnato in questi anni dal proprio formato multimediale Windows Media e dalla relativa tecnologia di digital rights management, la stessa utilizzata da Urge.
Per il momento il servizio può essere sottoscritto solo dagli utenti residenti in USA e Canada, che possono anche avvalersi di 14 giorni di prova gratuita. I tipi di abbonamento sono due: uno, chiamato Access to go , costa 149 dollari l'anno (14,95 al mese) e permette di ascoltare la musica acquistata anche su di un player portatile o su altri PC; l'altro, chiamato All access , costa invece 99 dollari l'anno (9,95 al mese) e consente di ascoltare le canzoni solo sul PC da cui sono state acquistate.
WMP 11 supporta anche altri negozi di musica, come Napster, e Live365, ma Urge è il servizio "raccomandato".

La nuova major release di WMP porta poi con sé una funzione che, similmente a quella già offerta da altri servizi, è in grado di identificare le tracce audio archiviate su hard disk comparando la loro forma d'onda con quella memorizzata in un database online: in questo modo è possibile ottenere tutte le informazioni su di un brano ed aggiornarne i metadati.

Microsoft ha migliorato poi la gestione delle playlist, l'estrazione delle tracce audio da un CD, la masterizzazione, l'organizzazione e la ricerca di musica, foto e video, e la sincronizzazione con i player MP3: con quelli compatibili è ad esempio possibile navigare tra i file e utilizzare la funzione Instant Search.

WMP 11 può essere scaricato nella sola versione inglese da qui.
TAG: sw, microsoft
46 Commenti alla Notizia WinMediaPlayer 11 si rivela al pubblico
Ordina
  • prima di tutto un saluto a tutti i partecipanti di questo forum.
    avrei un problema,io ho media player 10 e scarico divx ma non tutti li riesco a vedere chi mi sa dire quali codec devo scaricare per vederli?
    grazie in anticipo per l'aiuto
    ciao lina
    non+autenticato
  • Se i film sono DivX, ti servono codec per DivX.

    E comunque cambia lettore, passa a VLC, rispetto al Windows Media Player non c'è confronto.
    non+autenticato
  • Ma basta windows media player , basta ! Preferisco il k-lite mega codec pack ! Geek
    non+autenticato
  • non c'e solo quella in inglese, ma anche in italiano
    non+autenticato
  • ...solo per i residenti negli USA... (parlo del servizio di download di musica da URGE)
    Sarà, ma mi sembra così anacronistico limitare le offerte in questo modo... A bocca storta
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 19 maggio 2006 14.30
    -----------------------------------------------------------

  • - Scritto da: MeMedesimo
    > ...solo per i residenti negli USA... (parlo del
    > servizio di download di musica da
    > URGE)
    > Sarà, ma mi sembra così anacronistico limitare le
    > offerte in questo modo...
    >A bocca storta

    Hai notato che per ascoltare la radio 100% libera da pubblicità bisogna comunque pagare l'abbonamento?

    Con iTunes ho anche ppiù di cento stazioni radio, tutte senza pubblicità e completamente gratis.

    Certo che se questa è la strategia per combattere iTunes e iTMS, Microsoft e MTV stanno proprio alla deriva.
    non+autenticato
  • La Microsoft continua a rilasciare software completamente inutili, anzi dannosi!
    A chi serve questa roba? I sw per vedere film e sentire canzoni ce ne sono a bizzeffe, senza limitazioni e rotture...

    Sarebbe bello se avesse un buon servizio di disinstallazione in Vista.
    Ecco cosa vorrei in Vista: la possibilità di disinstallare completamente Explorer e Media Player... me la fate per me povero utente che paga la licenza?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > La Microsoft continua a rilasciare software
    > completamente inutili, anzi
    > dannosi!
    > A chi serve questa roba? I sw per vedere film e
    > sentire canzoni ce ne sono a bizzeffe, senza
    > limitazioni e
    > rotture...
    >
    > Sarebbe bello se avesse un buon servizio di
    > disinstallazione in
    > Vista.
    > Ecco cosa vorrei in Vista: la possibilità di
    > disinstallare completamente Explorer e Media
    > Player... me la fate per me povero utente che
    > paga la
    > licenza?

    No: l'utente _ha_ bisogno di quello che forniscono lo e non ha diritto a toglierlo.

    non+autenticato
  • A parte che Win Media Player 11 è del tutto simile anche graficamente a QuickTime, come pensano di detronizzare iTMS con un servizio (Urge) con il quale bisogna pagare un abbonamento mensile (9,95 euro) per poter ascoltare la musica?

    Qua nessuno ha scritto ancora niente; tutti contro iTMS perché non dà diritti (secondo chi non conosce lo store), ma che ne pensate se, dopo aver scaricato la vostra musica, interrompendo l'abbonamento vi ritrovate con files completamente inutilizzabili?

    Da Urge si può anche comprare un file a 99 centesimi... ma non è lo stesso prezzo delle canzoni singole su iTMS? Inoltre, Microsoft non ha inventato la tracciabilità dei file, tale musicbrainz?

    Ah, se volete passare le vostre canzoni da Urge a un lettore mp3, l'abbonamento sale a 14,95) e, in ogni modo, potete masterizzare soltanto quella acquistata a 99 centesimi l'uno.

    La musica che si compra da iTMS rimane invece ascoltabile e masterizzabile per sempre, senza dover pagare alcun abbonamento né servizio supletivo.

    Bella roba.

    http://www.corriere.it/Primo_Piano/Scienze_e_Tecno...
    non+autenticato
  • Non hai proprio capito niente... adesso capisco quale tipologia di personaggio arriva al punto di tirare fuori soldi per un file compresso.
    Gli intelligentoni!
    L'abbonamento mensile permette di scaricare musica illimitatamente, una flat. Ovviamente se smetti di pagare, finisce l'abbonamento, cio' che hai scaricato e' gia' tuo.


    - Scritto da:
    > A parte che Win Media Player 11 è del tutto
    > simile anche graficamente a QuickTime, come
    > pensano di detronizzare iTMS con un servizio
    > (Urge) con il quale bisogna pagare un abbonamento
    > mensile (9,95 euro) per poter ascoltare la
    > musica?
    >
    > Qua nessuno ha scritto ancora niente; tutti
    > contro iTMS perché non dà diritti (secondo chi
    > non conosce lo store), ma che ne pensate se, dopo
    > aver scaricato la vostra musica, interrompendo
    > l'abbonamento vi ritrovate con files
    > completamente
    > inutilizzabili?
    >
    > Da Urge si può anche comprare un file a 99
    > centesimi... ma non è lo stesso prezzo delle
    > canzoni singole su iTMS? Inoltre, Microsoft non
    > ha inventato la tracciabilità dei file, tale
    > musicbrainz?
    >
    > Ah, se volete passare le vostre canzoni da Urge a
    > un lettore mp3, l'abbonamento sale a 14,95) e, in
    > ogni modo, potete masterizzare soltanto quella
    > acquistata a 99 centesimi
    > l'uno.
    >
    > La musica che si compra da iTMS rimane invece
    > ascoltabile e masterizzabile per sempre, senza
    > dover pagare alcun abbonamento né servizio
    > supletivo.
    >
    > Bella roba.
    >
    > http://www.corriere.it/Primo_Piano/Scienze_e_Tecno
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Non hai proprio capito niente... adesso capisco
    > quale tipologia di personaggio arriva al punto di
    > tirare fuori soldi per un file
    > compresso.
    > Gli intelligentoni!
    > L'abbonamento mensile permette di scaricare
    > musica illimitatamente, una flat. Ovviamente se
    > smetti di pagare, finisce l'abbonamento, cio' che
    > hai scaricato e' gia'
    > tuo.

    No caro, non è tuo: se smetti l'abbonamento i file rimangono tuoi, questo sì, MA NON PUOI PIÙ ASCOLTARE I FILES.

    Informati bene, così capisci chi tira fuori soldi per un file compresso. Per inciso, la musica di Urge è in Wave? Cioè 4 minuti = 40 MB da scaricare?

    In ogni modo, iTMS comprime da master, e CON IL MIO IMPIANTO HI-FI DA DIVERSI MILIONI (e le casse da 4500 euro l'uno), confrontando audio da CD originale e acquistato da iTMS, ho potuto constatare che la differenza della dinamica è davvero MINIMA. Fidurati poi se la differenza la puoi notare con delle casse audio normali.
    non+autenticato
  • Sembra poi che il sito di Urge sia stato corretto: adesso danno la possibilità di masterizzare CD.
    non+autenticato
  • ... e che ci senti con quell'impianto ? Britni Spirz ?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 13 discussioni)