30 licenziati per Napster

Nuove dimissioni forzate per l'azienda. Terza volta in sei mesi

Roma - Continua la riduzione di personale in Napster, l'azienda che a brevissimo dovrebbe essere totalmente controllata da Bertelsmann.

Mentre il CEO Konrad Hilbers si spreca per convincere i giornalisti che presto Napster fornirÓ contenuti musicali ai propri utenti paganti, l'azienda procede ad una ristrutturazione che per la terza volta in sei mesi porta a dei licenziamenti, in questo caso una trentina.

Il 24 ottobre hanno lasciato Napster 88 dipendenti e un mese fa il 10 per cento dei rimanenti Ŕ stato licenziato. Al momento sono una 50ina i dipendenti rimasti in Napster.
Il sito di Napster Ŕ qui.
TAG: mercato
3 Commenti alla Notizia 30 licenziati per Napster
Ordina