UE: si indaghi sui costi di ricarica

L'interesse manifestato a livello europeo in tema di costi di ricarica riceve l'applauso dei consumatori. Bruxelles spinge le Authority italiane ad occuparsi di un problema che sembrano aver trascurato

Roma - Torna alla ribalta la questione relativa ai costi di ricarica, fastidiosa per gli utenti ma non, ovviamente, per gli operatori mobili. Federconsumatori riferisce dell'iniziativa della Commissione Europea, che nei giorni scorsi avrebbe aperto un'indagine in merito, incaricando AGCOM e Antitrust di fare luce su questo fenomeno.

La vexata quaestio sull'applicazione dei costi di ricarica è stata sollevata da una petizione finalizzata alla loro abolizione, che ha ricevuto largo consenso e suscitato l'interesse, appunto, della Commissione Europea. Non è dato sapere quanto questa petizione abbia contribuito a stimolare la Commissione sul tema, ma l'iniziativa di cui Federconsumatori dà notizia conforta larga parte dell'utenza.

"A tale riguardo - riferisce l'organizzazione di difesa del consumo - la Federconsumatori vuole sottolineare come il prezzo di ricarica per il traffico mobile sia molto esoso e sproporzionato rispetto ai costi affrontati dalle società per una transazione elettronica (per altro di non difficile gestione). Inoltre, i servizi di ricarica, facendo parte delle spese affrontate dalle società di telefonia mobile, dovrebbero sottostare alle regole della concorrenza del mercato ma, in Italia, tutto questo non accade poiché tutti gli operatori di telefonia mobile praticano lo stesso prezzo di 2 euro per un traffico effettivo di 8? e di 5? per traffico superiore agli 8 euro: nasce il ragionevole dubbio che 2? siano più che sufficienti per qualsiasi transazione elettronica".
Federconsumatori ritiene che tale "cartello" sia lesivo dei diritti dei consumatori italiani, "che non possono così godere di un mercato libero e concorrenziale". Ma non si limita a plaudire il provvedimento preso a livello europeo e si lascia andare ad una considerazione dal retrogusto amaro: "Spiace notare, infine, che la difesa dei consumatori italiani cominci molto più spesso dalla Commissione Europea piuttosto che per iniziativa delle Authority italiane".

Giova ricordare il fatto che l'interessamento della Commissione, con conseguente richiesta di chiarimento alle due Authority italiane, non significhi automaticamente l'esito favorevole della petizione, ma senz'altro ne amplifica la voce, rendendola visibile ad una collettività molto più estesa.

D.B.
25 Commenti alla Notizia UE: si indaghi sui costi di ricarica
Ordina
  • Questo è il numero di firme raccolte per la petizione europea contro le spese di ricarica dei telefonini 338.197 al 5 giugno 2006
    vediamo se faranno qualcosa.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > 8 euro sono una ladrata

    Non sei obbligato a comperarla...
    Ciao
    non+autenticato
  • Spiace notare al sottoscritto che FederConsumatori e le altre associazioni dei consumatori si rendano conto solo ora dell'iniziativa, facendo in un primo tempo orecchie da mercante...
    Spiace inoltre notare al sottoscritto, promotore dell'iniziativa della petizione per l'abolizione dei costi di ricarica che la difesa dei consumatori italiani cominci da un cittadino Italiano piuttosto che per iniziativa di Federconsumatori o di una qualsiasi altra associazione di consumatori
    Andrea D'AMBRA
    www.aboliamoli.eu
    non+autenticato
  • Meglio tardi che mai! Evidentemente avevano sottovalutato il problema che giustamente hai portato alla luce. Onore al merito!
    non+autenticato
  • COn wind se ricarichi da 60 euro in su non c'e' costo di ricarica
    con 3 se carichi da 90 euro in su non c'e' costo di ricarica

    Non e' moltissimo ma conviene per chi puo' spendere senza problemi 120 mila lire (wind) e 180 mila lire (tre) in un colpo solo

    E sono gli unici due gestori ad offrire chiamate verso gli altri cellulari a 10 cent/minuto

    E hanno tutti e due una buona autoricarica per le chiamate in ingresso

    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > COn wind se ricarichi da 60 euro in su non c'e'
    > costo di
    > ricarica
    > con 3 se carichi da 90 euro in su non c'e' costo
    > di
    > ricarica
    >
    > Non e' moltissimo ma conviene per chi puo'
    > spendere senza problemi 120 mila lire (wind) e
    > 180 mila lire (tre) in un colpo solo
    >
    >
    > E sono gli unici due gestori ad offrire chiamate
    > verso gli altri cellulari a 10
    > cent/minuto
    >
    > E hanno tutti e due una buona autoricarica per le
    > chiamate in
    > ingresso
    >


    OK. Ma dato che i MIEI soldi sono buoni anche dopo un anno PRETENDO che fino a che non ho scaricato la scheda il credito mi rimanga valido anche dopo 2,3,5 anni...ma e' OVVIAMENTE chiedere troppo per i signori legalizzati dell' arraffo....
    non+autenticato
  • per quanto riguarda wind però i signori ti fanno risparmiare quei 5 euro che poi però si rimangiano riservandosi di cambiare il costo dei servizi offerti e persino il reale prodotto offerto...vedi wind noi2, che in origine costava 2 euro al mese e dava diritto a 500 minuti gratuiti di traffico verso il numero scelto, trasformati poi "in corsa" in 400 minuti al costo di 3 euro al mese. Una vergogna!!
    non+autenticato
  • Vi racconto una piccola storiella, i cui protagonisti sono SuperFico e Mr. Oculato.
    Entrambi sono italiani, anzi italiani medi, ma sono persone molto differenti. SuperFico, nonostante viva in una città non particolarmente soleggiata, è perennemente abbronzato, ha sempre gli occhiali da sole, una macchina sportiva, vestiti alla moda. Non credete sia una persona prticolarmente ricca: l'abbronzatura se la fa con una lampada comprata e condivisa con altri cinque amici, gli occhiali da sole, i vestiti etc. sono tutti taroccati e comprati su qualche bancarella, l'auto è una vecchia punto rimaneggiata con alettoni e spoiler, ma oltre i 120 km/h non arriva. L'unica cosa per cui spende veramente molto è per il telefonino, sempre di ultima generazione, cambiato ogni mese con 65.536 funzioni (ma SuperFico ne sa usare solo tre: l'accensione, la chiamata e gli sms).
    Mr. Oculato invece è una persona che è abbronzato solo quando va in vacanza, gli occhiali da sole li porta solo in agosto, la sua auto l'ha scelta perchè p comoda e consuma poco, il suo telefono ha dodici funzioni essenziali, quelle che a Mr. Oculato servono.

    I due si incontrano al bar:

    SF: "Uè, mi son preso il telefono nuovo e c'ho messo pure il piano tariffario nuovo, che mi fa navigare gratis con il uap e mi costa 3 centesimi al minuto..."

    MO: "Bello! ma il wap gratis è per sempre? La tariffa è a scatti o a secondi? E c'è lo scatto allo risposta?"

    SF: "Uè, pirla ma cosa dici? Cosa è lo scatto alla risposta? Cosa c'entrano i secondi? E il uap se è gratis... è gratis! Taci tu che hai una tariffa che paghi 19 centesimi al secondo ahahah!"

    MO: "Si, pago 19 c/s, ma non ho scatto alla risposta, pago solo i secondi di chiamata, il wap è caro, ma tanto non lo uso mai... e poi la w*** non mi fa pagare i costi di ricarica!"

    SF: "Uè barbone, cosa saranno tre euro di costi di ricarica... però io sono fico e posso vantarmi... non perdo mica tempo a leggere i dettagli delle tariffe... guardo solo quello scritto in grosso."

    non+autenticato
  • ...Deluso
    non+autenticato
  • io ho un vecchio piano telefonico vodafone, lo ho e lo tengo, nulla oggi costa meno die quelli di una volta. 12 cent al minuto circa, iva inclusa dalle 16 alle 8 di mattina, sabato domenica e festivi. Certo la tariffazione è a scatto e certo c'è los catto alla risposta ma in un uso normale circa 25 euro mese direi che è conveniente. gli sms costano 10 cent e non c'è differenza tra gli operatori e almeno non mi devo preoccupare di chiamo, se voglio attivo promozioni coem infinity o altro. pertanto Mr oculato è prim di tutto chi un telefono lo paga anche abbastanza ma poi lo usa per 3 o 4 anni, non spende capitali in chiamate, non si fa tirare da servizi inutili e costasi, MMS per esempio...
    il telefono serve per parlare, vedersi è un plus inutile e costoso e tutte le altre cose sono esagerate.. chi ascoltava musica 24 ore su in cuffia fino a 10 anni fa o anche dopo?
    non+autenticato
  • Io non so niente di tariffe, non mi interessano, non ho voglia. Solo solo che per un uso normale con il mio piano (operatore 3) ho caricato:

    25 euro ad agosto quando ho comprato il telefonino
    25 euro a febbraio.

    Per il resto sono vissuto di auto-ricariche Sorride

    Andrea

    - Scritto da:
    > ... Certo la tariffazione è a scatto e certo
    > c'è los catto alla risposta ma in un uso normale
    > circa 25 euro mese direi che è conveniente.
    non+autenticato
  • Sorpresa Mi chiedeovo:«...ma Mr.Fico aspetta che si scarichi la batteria x spegnere il videofonino?!» Probabilmente deve ancora imparare che esiste il tasto rosso... Newbie, inesperto
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Sorpresa Mi chiedeovo:«...ma Mr.Fico aspetta che si
    > scarichi la batteria x spegnere il
    > videofonino?!
    » Probabilmente deve ancora
    > imparare che esiste il tasto rosso...
    > Newbie, inesperto

    No, quando si scarica la batteria butta il telefonino e ne compra uno nuovo.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)