Traffico sequestrato, i Monopoli non mollano

Non è bastato il procedimento del Tribunale: i Monopoli non solo continuano ad impedire agli utenti italiani di accedere al sito del bookmaker maltese, ma accusano quella società di voler ottenere privilegi

Traffico sequestrato, i Monopoli non mollanoRoma - No, non è ancora finita. Non è bastato mandare l'ufficiale giudiziario nella sede dei Monopoli di Stato per far rispettare quanto ordinato dal Tribunale di Roma: il sito del bookmaker maltese Astrabet, "assolto" dai magistrati della capitale, rimane "non disponibile" a causa del sequestro del traffico Internet imposto con l'ultima Finanziaria, organizzato dai Monopoli ed eseguito obtorto collo dai provider nostrani.

Sebbene per accedervi bastino pochi accorgimenti, l'immagine stessa del sito maltese risente della messa al bando formale. Ma AAMS, l'Azienda dei Monopoli, in una nota pubblicata sul proprio sito difende la propria scelta in quanto, spiega, i Monopoli hanno impugnato la sentenza romana . Di fatto, dunque, si sono ritenuti in diritto di continuare ad includere www.astrabet.com nell'elenco denominato Siti inibiti , elenco che più di qualsiasi altra cosa illustra i confini di una censura che non ha precedenti sulla rete italiana.

Non solo. A gettare benzina sul fuoco il fatto che nella nota dei Monopoli si attacchi esplicitamente Astrabet affermando che "in attesa di una decisione definitiva da parte del Giudice ordinario di prossima emanazione, la società Astrabet ha posto in essere attività irrituali, finalizzate soltanto ad ottenere indebiti privilegi ed atteggiamenti discriminatori rispetto agli altri soggetti che operano legalmente in Italia".
Clicca per ingrandire Sebbene il traffico verso il sito del bookmaker sia dissequestrabile da qualunque utente semplicemente inserendo l'indirizzo indicato dai Monopoli senza il www, la società maltese ritiene lesi i propri diritti perché, spiega, il provvedimento che ordina il dissequestro emesso dal Tribunale di Roma è immediatamente eseguibile , come testimonierebbe l'incarico affidato all'ufficiale giudiziario.

Nella decisione romana, peraltro, si legge la richiesta di un " immediato ripristino dell'allacciamento alla rete internet del sito Astrabet e, dunque, dell'associazione tra il nome di dominio astrabet.com e l'indirizzo IP".

"Ciò che stupisce - spiega ora Astrabet - è che AAMS, che aveva serenamente dichiarato di riporre fiducia nella Magistratura, persista nell'inosservanza del chiaro ordine del giudice, da una parte affermando dinanzi all'Ufficiale Giudiziario di riservarsi di ottemperare, ma nei fatti non soltanto omettendo ciò, ma anzi inserendo nuovamente ed inspiegabilmente Astrabet nell' elenco dei siti oscurati, anziché attendere, quantomeno, la definizione del procedimento di reclamo da essa stessa attivato".

Sul piano giuridico, sostiene Astrabet, il fatto che sia pendente l'impugnazione del procedimento non rappresenta una giustificazione , come dimostrerebbero varie sentenze della Corte di Cassazione.

Le conseguenze di tutto questo sono ovvie: Astrabet comunica infatti di aver informato la competente Procura della Repubblica "in ordine ai comportamenti tenuti dall'Amministrazione al fine di ottenere tutela, confidando nelle iniziative della magistratura penale".
"Il procedimento penale - sottolinea Astrabet - risulta già radicato. Astrabet attende fiduciosa gli sviluppi delle indagini".
40 Commenti alla Notizia Traffico sequestrato, i Monopoli non mollano
Ordina

  • con tutti i casini che ci sono in italia:
    gente ar telefonino che ti cambia le partite, giornalisti sportivi con orologi da 40 miglioni che "critano" alla corruzione, stipendi medi da 800 euro:
    Ma cosa cavolo gliene può importare ai monopoli di stato di bloccare un sito per gente che si vuole rovinare. Facessero.
    Poi però se si presentano a mi manda raitre dicendo: il gioco su internet mi ha rovinato:
    invece di intervistarli il presentatore gli da un bel calcio nei cog...ni e pedalare.
    Ma possono (con i soldi delle nostre tasse) perdere tempo per bloccare un sito?
    ma chi sene frega
    facessero come le sigarette: un bel bannerone
    campo bianco scritta nera:
    il gioco fa male a te e a chi devi sfamare, ma se sei talmente cretino da farlo.
    se ti presenti a fare denuncia per truffa, siamo autorizzati a prenderti a calci nei cog...ni

    Elwood
  • Sto per tirare su un casinò online ai caraibi, i giochi fanno vincere solo me e, ogni tanto danno le briciole ai giocatori, perché è tutto truccato. Tanto i polli non se ne accorgono: mica possono venire a controllare il mio server no?
    Rotola dal ridere
    non+autenticato


  • - Scritto da:
    > Sto per tirare su un casinò online ai caraibi, i
    > giochi fanno vincere solo me e, ogni tanto danno
    > le briciole ai giocatori, perché è tutto
    > truccato.

    Se dai le briciole, anche i polli vanno a beccare altrove.

    > Tanto i polli non se ne accorgono: mica
    > possono venire a controllare il mio server
    > no?

    No pero' vedono quanto perdono da te e quanto altrove.
    Mica tanto banale insommaFicoso
    non+autenticato
  • Un regime di tassazione speciale per i casino' on-line e il divieto per legge di giocare agli italiani.
    Un servizio dedicato esclusivamente all'estero.
    Ovviamente si mantiene ad oltranza il blocco dei casino' esteri.

    www.resta_in_mutande_on_line.biz
    o
    www.rovinati_alla_grande.gov
    non+autenticato


  • - Scritto da:
    > Un regime di tassazione speciale per i casino'
    > on-line

    Contrario alle normative europee.

    > e il divieto per legge di giocare agli
    > italiani.

    Anticostituzionale e ai fini pratici di nessun effetto.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Ma veramente io ci accedo benissimo!

    Anche io, pure usando http://www.astrabet.com/

    probabilemtne la censura è stata fatta ad personam o alla cazzoSorride
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > Anche io, pure usando http://www.astrabet.com/
    >
    > probabilemtne la censura è stata fatta ad
    > personam o alla cazzo
    >Sorride

    Io invece no, quindi direi alla caxxo... A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da:

    > > probabilemtne la censura è stata fatta ad
    > > personam o alla cazzo
    > >Sorride
    >
    > Io invece no, quindi direi alla caxxo... A bocca aperta

    La censura è fatta imponendo ai Provider di modificare i loro DNS in modo da escludere certi domini.

    Non tutti i DNS italiani sono stati modificati. Per esempio molte aziende private che hanno server DNS privati non hanno fatto modifiche.
    Anzi, probabilmente non sanno nemmeno di cosa si tratta.

    EDIT: i dns di alice filtrano www.astrabet.com, ma non astrabet.com
    I DNS del posto dove lavoro non sono stati mai modificati.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 25 maggio 2006 13.09
    -----------------------------------------------------------
    2678
  • - Scritto da: gerry
    > - Scritto da:
    >
    > > > probabilemtne la censura è stata fatta ad
    > > > personam o alla cazzo
    > > >Sorride
    > >
    > > Io invece no, quindi direi alla caxxo... A bocca aperta
    >
    > La censura è fatta imponendo ai Provider di
    > modificare i loro DNS in modo da escludere certi
    > domini.
    >
    > Non tutti i DNS italiani sono stati modificati.
    > Per esempio molte aziende private che hanno
    > server DNS privati non hanno fatto
    > modifiche.
    > Anzi, probabilmente non sanno nemmeno di cosa si
    > tratta.
    >
    > EDIT: i dns di alice filtrano www.astrabet.com,
    > ma non
    > astrabet.com
    > I DNS del posto dove lavoro non sono stati mai
    > modificati.
    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 25 maggio 2006 13.09
    > --------------------------------------------------

    Da me (provider imparentato con Wind) copiaincolli www.astrabet.com e "miracolosamente" appare http://212.56.159.148/astra/home/index.php

    Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • A me blocca sia con www che senza ...
    il mio provider è proprio ligio al dovere !
    non+autenticato
  • chiedo venia per l'ignoranza ma l'unione europea non aveva gia' detto che bisognava chiudere i monopoli di stato? come mai esistono ancora?
    non+autenticato


  • - Scritto da:
    > chiedo venia per l'ignoranza ma l'unione europea
    > non aveva gia' detto che bisognava chiudere i
    > monopoli di stato?
    > come mai esistono
    > ancora?

    Siamo a digiuno di burocrazia spicciola, eh?
    Chiudere i monopoli, entro quando? E quali sanzioni scattano altrimenti? Qui ci sono ampi margini per tirarla lunga.
    E lo sai che i monopoli si stanno trasformando in Spa privata?
    Qui ci sono ampi margini per non dover chiudere un tubo.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > chiedo venia per l'ignoranza ma l'unione europea
    > non aveva gia' detto che bisognava chiudere i
    > monopoli di stato? come mai esistono
    > ancora?

    E dove andranno a lavorare tutti quei parassiti?

    O vuoi metterli in strada? Hanno "famiglia"....loro!
    In lacrime

    ryoga
    2003
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 13 discussioni)