TIM: il Relax dopo la tempesta?

Dopo le polemiche, il brand mobile di Telecom Italia tenta di riportare la calma, proponendo una nuova offerta Tutto Relax e il piano tariffario Autoricarica Relax

Milano - Dopo alcune vicissitudini e uno strascico di polemiche, TIM risponde al mercato lanciando in questi giorni l'offerta Tutto Relax, accompagnata dal piano tariffario Autoricarica Relax.

La versione riveduta e corretta dell'offerta prevede un costo mensile di 50 euro al mese (per mese si intende mese solare, per gli abbonamenti, e 30 giorni, per le ricaricabili), di cui 49 euro corrispondono al canone e un euro corrisponde all'importo di una rata. Ma cosa offre questo Tutto Relax? La possibilità di scegliere un cellulare UMTS TIM, chiamare tutti e videochiamare tutti i telefonini e i telefoni fissi nazionali a 0 centesimi (con scatto alla risposta di 16 centesimi di euro), e inviare SMS a tutti.

Questa volta, però, ci sono vincoli più restrittivi: la tariffa appena descritta sarà applicata fino ad un massimo di mille minuti di chiamate o videochiamate ogni mese (sempre tenendo presente la distinzione tra mese di 30 giorni e mese solare). E gli SMS inclusi nell'offerta sono mille al mese: 300 verso altri operatori e 700 verso numeri TIM e altri numeri fissi nazionali. Superata la soglia dei mille minuti, la tariffa applicata a tutte le chiamate e le videochiamate sarà quella del profilo base del singolo utente. Sono escluse dall'offerta le chiamate/videochiamate in decade 1, 4 e 8, il trasferimento di chiamata e le chiamate PayForMe.
Evidente la differenza con la vecchia Tutto Relax che non poneva limiti alla fruibilità degli SMS, stuzzicando la creatività di molti utenti che alcuni mesi fa si sono scatenati in performance da autoricarica degne dei più accaniti sostenitori della finanza creativa, arrivando ad incrociare gli aspetti favorevoli delle offerte di più operatori e ottenendo crediti telefonici di importi a tre zeri.

Autoricarica Relax è invece il nome del piano tariffario appena comparso tra le offerte dell'operatore: accessibile da questa settimana al costo di 9 euro, propone alla clientela la tariffa di 9 centesimi di euro al minuto per le chiamate verso tutti i telefonini e i numeri di rete fissa. Ad ogni telefonata saranno addebitati inoltre 16 centesimi di euro (scatto alla risposta). La tariffazione è prevista a scatti di 30 secondi (ogni scatto costa quindi 4,5 centesimi di euro). L'offerta ha l'intrinseca possibilità di far ottenere all'utente un bonus ricarica del valore di 9 centesimi di euro al minuto per ogni chiamata ricevuta da tutti i numeri di rete fissa italiani.

Anche qui non ci sono vantaggi illimitati. I vincoli: la "Carta Autoricarica Relax" ha una validità di 30 giorni dall'attivazione, al termine dei quali sarà automaticamente rinnovata.
La tariffa al minuto di 9 centesimi sarà applicata a un massimo di 900 minuti ogni mese, superati i quali varrà la tariffa base di 19 centesimi di euro. Al raggiungimento della soglia valida per l'erogazione del bonus Autoricarica, concorrono tutte le chiamate voce ricevute da tutti i numeri di rete fissa nazionale (con carta attiva solo per i ricaricabili). Sarà possibile totalizzare al massimo 9 euro di bonus ogni 30 giorni e il bonus sarà erogato ogni 20 minuti di traffico ricevuto nell'arco dei 30 giorni. Chi riceve chiamate effettuate utilizzando il bonus o la tariffa agevolata non sarà ricaricato da tali chiamate, indipendentemente dal profilo tariffario posseduto.

Anche i clienti abbonati possono accedere ad Autoricarica Relax: in questo caso l'offerta prevede un canone anticipato di 9 euro, addebitati direttamente in bolletta ogni mese solare. Non variano le altre condizioni già descritte.

Sul sito TIM sono pubblicati tutti i dettagli dell'offerta Tutto Relax e del piano Autoricarica Relax.

Dario Bonacina
TAG: tim