MIX, i nuovi scenari del peering

Incontro

Milano - Si terrà il prossimo 15 giugno all'Hotel Marriott di via Washington 66 a Milano l'incontro MIX - Interconnessione, interoperabilità, neutralità: i nuovi scenari del peering organizzato dal MIX, snodo essenziale del mondo della connettività italiana.

"10 anni fa nasceva il MIX, dapprima come servizio informale di peering tra ISP, e dopo 4 anni come struttura autonoma - si legge in una nota - in grado di assicurare la necessaria stabilità all'Internet italiana. Oggi, dopo che il mondo dell'ICT ha visto enormi cambiamenti, MIX continua ad essere sempre il punto di riferimento indispensabile per uno sviluppo equilibrato ed un mercato aperto".

"Di fronte alle nuove sfide che nascono dall'estendersi della rete sia nel numero e potenza degli utenti, sia nella varietà dei servizi e dei contenuti - continua la nota - vogliamo fermarci per un giorno e fare il punto, partendo dai temi che ci riguardano più da vicino, come l'interconnessione delle reti, per ragionare sull'interoperabilità dei servizi; sempre tenendo presente che la neutralità della rete, ora messa in discussione, è uno degli abilitatori principali di questo sviluppo".
La partecipazione è gratuita, ma è richiesta la registrazione
Tutte le info qui
2 Commenti alla Notizia MIX, i nuovi scenari del peering
Ordina
  • "...sempre tenendo presente che la neutralità della rete, ora messa in discussione, è uno degli abilitatori principali di questo sviluppo".

    Infatti la neutralita' e' stata la spinta principale allo sviluppo e all' evoluzione della rete perche' ha attratto l' interesse della gente, soprattutto (se non altro per l'ordine di tempo) di quella massa critica di utenti che la rete l' ha sempre apprezzata anche tecnicamente: i tecnici, gli utenti esperti che hanno fatto da apripista e che poi magari ci hanno pure trovato un lavoro;
    poi pian piano e' arrivta la gran massa della gente , attratta dalle opportunita' offerte da questo nuovo strumento e dalle condizioni eque e democrariche del suo utilizzo.

    Tra l' altro in uno scenario in cui le TelCo e gli ISP sono sempre piu', oltre che fornitori di servizi anche fornitori di contenuti, cadendo la neutralita', si arriverebbe ad un pericoloso scenario in cui le industrie monopolizzerebbero completamente internet penalizzando in maniera molto pesante la gran massa degli utenti, quelli che dopotutto hanno permesso alla rete di crescere e diventare qualcosa di interessante e anche commercialmente appetibile. La rete perderebbe completamente ogni connotato democratico e in definitiva molte di quelle caratteristiche che la hanno resa cosi' popolare.
    Poi bisogna vedere quale peso avranno le decisioni dei politici, purtroppo sempre piu' proni ai desideri di una piccola e potente parte della popolazione....

  • - Scritto da: Alessandrox

    > Poi bisogna vedere quale peso avranno le
    > decisioni dei politici, purtroppo sempre piu'
    > proni ai desideri di una piccola e potente parte
    > della
    > popolazione....

    questa cosa quando mai è stata diversa?
    non+autenticato