Nei PC ricaricabili AMD e Transmeta

AMD rivela un accordo a sorpresa con Transmeta che le consentirÓ di rivendere i processori a basso consumo di quest'ultima sui mercati emergenti. Muoveranno il progetto FlexGo di Microsoft

Sunnyvale (USA) - Dopo aver perso il confronto diretto con i big del settore, orientando di conseguenza il proprio business verso la concessione in licenza dei propri brevetti, Transmeta si prepara a tornare nel settore del silicio a braccetto di AMD. Insieme, le due aziende contano di colonizzare i mercati in germoglio dei paesi in via di sviluppo.

Un accordo con Trasmetta consentirà al chipmaker di Sunnyvale di rivendere con il proprio marchio i processori Efficeon, ultima generazione di chip a basso consumo della partner. Tali processori diverranno il cuore di PC a basso costo, dedicati ai mercati emergenti, che utilizzeranno la nuova piattaforma FlexGo di Microsoft: quest'ultima consente agli utenti meno agiati di acquistare computer e software ad una frazione del loro costo e pagare il tempo di utilizzo del PC mediante carte elettroniche ricaricabili o abbonamenti.

Le soluzioni basate su Efficeon e FlexGo rientrano nell'iniziativa 50x15 di AMD, con cui quest'ultima conta di portare la connettività Internet al 50% o più della popolazione mondiale entro il 2015: secondo alcune stime, l'attuale penetrazione della Rete a livello globale è soltanto del 15%.
Transmeta EfficeonCiò che ha reso Efficeon particolarmente appetibile agli occhi di AMD è il suo basso costo (paragonato a quello delle CPU x86 standard) e il fatto che sia stato progettato espressamente per FlexGo, una tecnologia che Transmeta ha contribuito a sviluppare.

"Efficeon è il primo processore sul mercato progettato specificamente per supportare la tecnologia Microsoft FlexGo", ha affermato Billy Edwards, chief innovation officer e senior vice president di AMD.

A rendere Efficeon particolarmente adatto all'uso nei PC "ricaricabili" è il firmware interno, che ha consentito a Microsoft e AMD di integrarvi il software che conteggia il tempo di utilizzo del sistema: ciò dovrebbe rendere assai più difficile la manipolazione del contatore.

Il modello di Efficeon utilizzato da AMD avrà un clock di 1,1 GHz e verrà prodotto da Fujitsu. Sebbene AMD non abbia fornito le specifiche tecniche della CPU, queste dovrebbero essere in buona parte simili a quelle rivelate nel 2004 da Transmeta.

Con questa mossa AMD non intende affatto sbarazzarsi dei propri chip a basso consumo Geode. Questi, oltre a rimanere la soluzione preferita per i dispositivi a bassissimo consumo (Tablet PC, set-top box, device di rete, ecc.), costituiscono ancora il cuore del Personal Internet Communicator, un altro computer a basso costo progettato per i paesi in via di sviluppo.
3 Commenti alla Notizia Nei PC ricaricabili AMD e Transmeta
Ordina