Torino, il blog come piazza cittadina

Annuncio

Torino - Si è svolta ieri la presentazione di SanPaBlog, un'iniziativa definita "l'Urban Blog del Quartiere San Paolo di Torino", uno strumento voluto dalla Città di Torino e che coinvolge il Laboratorio Vigone già al lavoro sul Progetto Periferie e CSP.

"Nell'era del virtuale - si legge in una nota - anche le piazze diventano digitali. È quanto è successo nel quartiere San Paolo di Torino, dove dal gennaio scorso si sperimenta un "Urban blog", un'applicazione delle nuove tecnologie al confronto democratico e alla condivisione di identità ed esperienze. A partire da questa sinergia, nasce Sanpablog: il blog progettato e realizzato per il quartiere San Paolo. L'idea di un Urban Blog parte dalla volontà di sperimentare le potenzialità comunicative del blog, applicato a una realtà di quartiere estremamente coesa, dotata di forte identità e precise caratteristiche storico-sociali".

Per partecipare o visitare l'iniziativa clicca qui
TAG: italia
3 Commenti alla Notizia Torino, il blog come piazza cittadina
Ordina
  • INTERVISTA AD ANTONELLO DE PIERRO
    Da Napolitano alle liti per le poltrone nel governo Prodi, all’Iraq, al sistema elettorale, all’economia.Il ''depierro pensiero''.



    Angelo M. D'Addesio

    *Iniziamo con le notizie politiche di questi giorni. La scelta di Napolitano come Capo dello Stato è condivisibile, giusta oppure si configuravano alternative possibili e se sì quali?

    Sì, penso che Napolitano sia stata la scelta giusta, a dispetto dell’anzianità, anche perché vista la situazione che si era venuta a creare non poteva essere D’Alema, l’uomo giusto, avendo fatto la campagna elettorale per un determinato schieramento. Gianni Letta è stato sempre al suo posto, ma non dimentichiamo che è stato al centro dei fondi neri dell’IRI negli anni ’70 e quindi non era una figura credibile al momento. Mi ha fatto male vedere i 42 voti a Bossi, che è leader di uno schieramento che fa i raduni sul Po e cantava con i suoi seguaci la canzone “Abbiamo un sogno nel cuore, bruciare il Tricolore…”. Parlo di Bossi perché è stato il secondo più eletto. Penso che Napolitano è una buona figura, che sicuramente riuscirà ad essere al di sopra delle parti.

    *Il Governo Prodi. Dopo la vittoria risicata che durata potrà avere questo governo e soprattutto come si risolveranno i diverbi interni ai DS o il nodo Mastella-Bonino per il Ministero della difesa?

    Come durata mi auguro che sia di cinque anni pieni. Diciamo che le liti sono più nell’ambito dell’Ulivo, nel partito “unico”. Sembra che qualcuno abbia attribuito a D’Alema, la frase e la volontà di una doppia vicepresidenza del Consiglio, con Rutelli. Non sarà così. La vicepresidenza andrà, a mio parere, a Rutelli. Non sono d’accordo sulla scelta di Rutelli, in tempi passati ho trovato molto da ridire sul comportamento politico di Rutelli.

    *E sulla questione Bonino-Mastella?

    Sicuramente vedo molto meglio Mastella alla Difesa. La Bonino alla Difesa sarebbe una scelta contraddittoria, viste le battaglie pacifiste che la Bonino ha condotto in questi anni con i Radicali, Rutelli in primis. Non dimentichiamo il trasformismo esasperato di Rutelli, dai Radicali ai Verdi, per poi


    Antonello De Pierro, giornalista, direttore del portale di informazione nazionale Italymedia e da tempo impegnato nel giornalismo di denuncia sociale. Ha collaborato per “La Stampa” e “L’Opinione”, ha diretto nel 2003 il mensile “Nuove proposte” ed ha condotto programmi nel circuito tv Stream, oltre che essere un assiduo ideatore di trasmissioni per Radio Roma ed altre emittenti locali nel Lazio. Oggi è molto attivo nel giornalismo on line e nell’informazione telematica grazie al sito di informazione da lui diretto Italymedia.it



    non+autenticato
  • ho provato a vedere il sito e cliccato sul filmato, mi è partita la richista di accetare un programa chiamato "dialer java".
    E' a rischio dialers.

  • - Scritto da: stamsofer
    > ho provato a vedere il sito e cliccato sul
    > filmato, mi è partita la richista di accetare un
    > programa chiamato "dialer
    > java".
    > E' a rischio dialers.

    Del resto come ti potresti fidare di un piazza di Torino in cui non si riesce a fumare un cilum ?
    non+autenticato