Windows Vista addomestica i crash

Microsoft ha presentato una nuova tecnologia di Vista che promette di ripristinare, in molti casi, lo stato delle applicazioni precedente ad un crash o ad un blocco. Ecco come

Boston (USA) - Con Windows Vista i crash delle applicazioni faranno meno paura. Ad assicurarlo è Microsoft, che alla conferenza TechEd di Boston ha illustrato una funzionalità "nascosta" del suo nuovo sistema operativo, chiamata Restart Manager, capace di ripristinare lo stato delle applicazioni precedente ad una chiusura improvvisa.

Restart Manager può essere invocato dall'utente sia per ripristinare l'esatto stato delle applicazioni (inclusa la connettività di rete) dopo uno spegnimento o riavvio del sistema, sia dopo un loro crash o blocco.

Durante la dimostrazione due uomini di Microsoft, Elsie Nallipogu e David Zipkin, hanno simulato un blocco di Word 2007. In risposta a questo evento, il processo di Restart Manager ha visualizzato una finestra di dialogo in cui l'utente poteva scegliere fra due alternative: attendere (spesso invano) che l'applicazione si sblocchi da sola, oppure tentarne il ripristino automatico senza riavviare il sistema operativo. In quest'ultimo caso la funzione tenta di chiudere forzatamente l'applicazione che non risponde più ai comandi e, successivamente, di ripristinarne lo stato (incluso quello dei moduli caricati in memoria) precedente al blocco o crash.
Nel caso di Word 2007, Restart Manager è stato in grado di riaprire il word processor con il documento a cui stava lavorando Nallipogu prima del blocco del software. Sebbene Office offra già da anni la possibilità di recupare il contenuto di un documento non salvato, e questo grazie all'uso di un file temporaneo aggiornato periodicamente, Zipkin ha spiegato che Restart Manager funziona in modo assai più sofisticato, consentendo il recupero anche di informazioni che normalmente non vengono salvate sul disco: ad esempio, l'esatto punto in cui si è interrotta una macro di Word, una presentazione di PowerPoint o il caricamento di una pagina in Internet Explorer.

I due manager di Microsoft hanno però ammesso che Restart Manager non è infallibile: ci sono casi, infatti, in cui un programma non può essere ripristinato allo stato originario. Non è tra l'altro chiaro se Restart Manager sia efficace anche con applicazioni di terze parti, come ad esempio OpenOffice.

Questo nuovo strumento di Vista è anche in grado di recuperare automaticamente, via Internet, informazioni sul problema che ha causato il crash dell'applicazione: nel caso in cui la causa del problema sia nota, ed esista una patch che lo risolva, Restart Manager si incarica di scaricare e installare automaticamente l'aggiornamento. Una funzionalità simile è già presente in Windows XP, ma si limita a fornire all'utente un link dove trovare un'eventuale soluzione al problema.
225 Commenti alla Notizia Windows Vista addomestica i crash
Ordina
  • salve.. senza voler fare polemiche, ho provato vista e non mi piace per niente, lento e troppo coreografico (con poca sostanza) per i miei gusti, xp lo sopporto ancora meno.. secondo voi posso continuare ad usare win2000 o la microsoft abbandonera' il supporto? Nel qual caso passero' ad un'altra piattaforma

    grazie per le risposte
    non+autenticato
  • dai una provata ad altre piattaforme e poi decidi tu.
    io ho provato
    linux fedora 4
    ubuntu
    kubuntu

    e con kubuntu mi sono fermato da un bel po'


    con win XP mi ci trovavo molto bene cmq, basta saperlo usare bene e saper contrastare i rischi per evitare di introjajarlo. Per accellerarlo avevo tolto tutti gli eye candy superflui.
    Però beh... una volta passato a kubuntu mi sono brillati gli occhi..e la partizione ntfs è sparita..per sempreSorride
    non+autenticato
  • voi che gettate fango su Microsoft. Intanto con una semplice DLL chi ha una copia pirata di windows non può più scroccare aggiornamenti gratuiti. per inciso, questo stratagemma è a dir poco geniale, manco alcuni blasonati(ssimi) software con licenza verificata in server-side sono riusciti a realizzare una cosa del genere. Non sto a dilungarmi sui motivi per i quali a Microsoft puo interessare o meno che i propri OS soffrano di falle, anzi non li affronto proprio, li lascio tranquillamente ai soliti 'espertoni' da spiaggia che sanno tutto del pc e non mi interessano. In definitiva, per chi non è riuscito a leggere e a capire il discorso perchè rimbambito dalle solite e noiosissime lodi immeritate a linux e compagniucci vari, se il nuovo sistema funzionerà sarà perchè è stato possibile renderlo funzionante perchè conveniente a Microsoft, altrimenti no. Quel che è peggio, (per modo di dire, visto che a me sta benissimo la Microsoft e i prodotti che girano su di essa, frega na mazza chi lo ha prodotto...) è che molti utenti credono di utilizzare davvero un sistema alternativo e innovativo. Anche questo fa comodo a qualcuno, la diversificazione evidenzia molti aspetti che non possono essere messi in evidenza in altro modo, non solo da chi osserva il mondo informatico senza faziosità ma anche da chi cerca di tenere il mercato il piu libero possibile.
    Meditate gente meditate e se volete tifare per quslcuno, fatelo per l'Italia, non per una compagnia informatica.

    Saluti.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > voi che gettate fango su Microsoft. Intanto con
    > una semplice DLL chi ha una copia pirata di
    > windows non può più scroccare aggiornamenti
    > gratuiti. per inciso, questo stratagemma è a dir
    > poco geniale, manco alcuni blasonati(ssimi)
    > software con licenza verificata in server-side
    > sono riusciti a realizzare una cosa del genere.

    eh, peccato che è aggirabile con un procedimento a prova di primate.

    > Non sto a dilungarmi sui motivi per i quali a
    > Microsoft puo interessare o meno che i propri OS
    > soffrano di falle, anzi non li affronto proprio,
    > li lascio tranquillamente ai soliti 'espertoni'

    Forse non ti è chiaro un concetto: a me, e ad altri non importa una fava delle convenienze o meno di microsoft riguardo le falle dei suoi sistemi. A me importa *solo* un prodotto che funziona, il che implica assenza di falle. Punto. Cosa che non mi pare riguardi in assoluto nessun sistema operativo, ma tanto meno i prodotti microsoft.

    > da spiaggia che sanno tutto del pc e non mi
    > interessano. In definitiva, per chi non è
    > riuscito a leggere e a capire il discorso perchè
    > rimbambito dalle solite e noiosissime lodi
    > immeritate a linux e compagniucci vari, se il
    > nuovo sistema funzionerà sarà perchè è stato
    > possibile renderlo funzionante perchè conveniente
    > a Microsoft, altrimenti no.

    Grazie al cazzo, dev'essere convieniente per ME, non per Microsoft. Hai una visione del mercato stile bradipo supino: "il prodotto funziona perchè è convieniente a microsoft"
    ah, io pensavo che una società debba produrre prodotti efficienti perchè li possa vendere più facilmente grazie alla loro qualità. Che è esattamente il contrario di quanto dici: ecco, questo fa veramente ridere.

    Io non spreco lodi verso nessuno, posso dire che un sistema come XP per un pc usato tipo macchina da scrivere, e-mail e navigazione (e gia lì in sicurezza...) *può* ad un utente accorto nell'uso, andare tutto sommato bene.

    Fattostà che installare un sistema server *nix configurato a dovere, chiudere la porta, e ritrovarlo nelle stesse condizioni operative (hardware permettendo) dopo 5 anni, ecco, questo non si può dire di un qualsiasi sistema microsoft.

    Quel che è peggio,
    > (per modo di dire, visto che a me sta benissimo
    > la Microsoft e i prodotti che girano su di essa,
    > frega na mazza chi lo ha prodotto...)

    neanche a me, il mio metro di misura è un altro, vedi sopra.

    è che molti
    > utenti credono di utilizzare davvero un sistema
    > alternativo e innovativo.

    Alternativo lo è senz'altro. Innovativo non lo è in quanto è presente da una vitaSorride
    Senza dubbio si rinnova molto più velocemente di qualsiasi OS microsoft.

    Anche questo fa comodo
    > a qualcuno, la diversificazione evidenzia molti
    > aspetti che non possono essere messi in evidenza
    > in altro modo, non solo da chi osserva il mondo
    > informatico senza faziosità ma anche da chi cerca
    > di tenere il mercato il piu libero
    > possibile.

    Vero, ma questo va tutto a vantaggio *nix.




    > Meditate gente meditate e se volete tifare per
    > quslcuno, fatelo per l'Italia, non per una
    > compagnia
    > informatica.
    >
    > Saluti.

    Forza Italia! Ma non quella Berlusconiana, sia chiaro.
  • ci ho perso tre giorni , per fagli lo spazio che voleva. poi il cd masterizzato non funzionava e l ho montato su daemon tools ed allora è partito. Ho dovuto fare il test online pervedere se il mio pc poteva avere l onore di ospotare vista, ma non ho avuto successo. Ha dei problemi con diversi driver : quello del wireless digicom e quello del modem trust (li uso entrambi) per uno mi dice di aggiornare il driver con windows update, per l altro di contattare il fornitore ! Uauuu ! vado sul sito della trust ma neanche l ombra di aggiornamenti per vista. Tre giorni buttati. Ah dimenticavo ha segnalato anche diversi problemini con vari altri componenti audio , API, ed altri che non ricordo. Qualcuno sa aiutarmi ? grazie
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > ci ho perso tre giorni , per fagli lo spazio che
    > voleva. poi il cd masterizzato non funzionava e l
    > ho montato su daemon tools ed allora è partito.
    > Ho dovuto fare il test online pervedere se il mio
    > pc poteva avere l onore di ospotare vista, ma non
    > ho avuto successo. Ha dei problemi con diversi
    > driver : quello del wireless digicom e quello del
    > modem trust (li uso entrambi) per uno mi dice di
    > aggiornare il driver con windows update, per l
    > altro di contattare il fornitore ! Uauuu ! vado
    > sul sito della trust ma neanche l ombra di
    > aggiornamenti per vista. Tre giorni buttati. Ah
    > dimenticavo ha segnalato anche diversi problemini
    > con vari altri componenti audio , API, ed altri
    > che non ricordo. Qualcuno sa aiutarmi ?
    > grazie

    Io invece sono riuscito a installare la beta2 senza problemi, ho usato il download manager di Microsoft per scaricare l'iso.
    Windows Vista mi ha anche riconosciuto tramite aggiornamento on-line la mia vecchia stampante, che su Windows XP dovevi per forza installare i driver a mano.
    non+autenticato
  • funzionalità già presente in mac os x...
    no comment...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > funzionalità già presente in mac os x...
    > no comment...

    Sei sicuro?
    http://groups.google.com/group/it.comp.macintosh/s...
    non+autenticato
  • salve
    ho notato che il 99% di chi ha postato la risposta non ha capito a cosa serve il restart manager
    ma perche prima di scrivere stupidaggini non capite di cosa si sta parlando?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > salve
    > ho notato che il 99% di chi ha postato la
    > risposta non ha capito a cosa serve il restart
    > manager
    > ma perche prima di scrivere stupidaggini non
    > capite di cosa si sta
    > parlando?

    E il divertimento dove starebbe ?
    Troll chiacchierone
    non+autenticato
  • sicurament eho esagerato con i toni ma è frustrante leggere solo commenti che alla fine no centrano con la nitizia in questione

    qui si parla di un sistema per ripristinare applicazioni dopo un possibile crash e invece praticamente tutti parlano dei crash di windows e della microsoft

    lo scopo di questo tool è ripristinare i programmi in generale non solo quelli della microsoft

    se ipoteticamente windows avesse 0 crash e 0 bug questo tool sarebbe comunque estremament e utile e funzionale perche si applicherebbe a tutti i software restanti al mondo che girano su questa piattaforma che non hanno ne 0 bug e purtroppo nemmeno 0 crash.


    non+autenticato

  • - Scritto da:
    [....]
    > lo scopo di questo tool è ripristinare i
    > programmi in generale non solo quelli della
    > microsoft
    >
    --cite--
    Non è tra l'altro chiaro se Restart Manager sia efficace anche con applicazioni di terze parti, come ad esempio OpenOffice.
    --cite--

    Ma non lo avevi letto attentamente l'articolo?Con la lingua fuori
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > --cite--
    > Non è tra l'altro chiaro se Restart Manager sia
    > efficace anche con applicazioni di terze parti,
    > come ad esempio
    > OpenOffice.
    > --cite--
    >
    > Ma non lo avevi letto attentamente l'articolo?Con la lingua fuori

    Il restart manager è indipendente dal fatto che le applicazioni siano di Microsoft o di terze parti; funziona su tutte.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | Successiva
(pagina 1/8 - 40 discussioni)