In arrivo l'auditel per PC e cellulari?

Nielsen sta ultimando lo sviluppo di un progetto di rilevazione multimediale a tutto campo che include anche la TV mobile e quella su IP

Los Angeles - Se qualcuno ritiene che l'incubo dell'audience non tocchi i protagonisti della TV mobile, probabilmente presto si dovrà ricredere: Nielsen Media Research ha annunciato in questi giorni un progetto che prevede la rilevazione del gradimento dei programmi "in onda" su Internet, cellulari ed altre apparecchiature.

L'incubo vissuto da molti personaggi televisivi, e rappresentato nel nostro Paese dai dati diffusi dall'Auditel, potrebbe quindi estendersi molto presto ai mondi dell'IPTV e alla TV mobile. Quanto preannunciato da Nielsen e dalla consociata Netratings (sulle cui analisi si stabiliscono, ad esempio, le tariffe dei banner pubblicitari) potrebbe introdurre una rivoluzione mediatica, conseguenza della rivoluzione dell'entertainment che sta portando la TV sulle scrivanie (su PC in grado di ricevere la IPTV) e nelle tasche degli utenti (attraverso il telefono cellulare).

Ma non solo: le nuove possibilità di rilevazione si estenderanno anche al pubblico dei locali pubblici e porterà quasi sicuramente ad una diversificazione dei criteri di misurazione e di calcolo dell'audience. Verosimilmente si potrebbe arrivare quindi a nuove modalità di tariffazione delle spese di pubblicità per gli inserzionisti televisivi.
Il nuovo "auditel multimediale" di Nielsen si chiamerà Anytime Anywhere Media Measurement, o A2/M2, e dalla prossima estate sarà impiegato, a titolo sperimentale, in alcune realtà che la Società non ha ancora reso noto. "A2/M2 è il risultato di consultazioni con i nostri clienti, che ci hanno detto chiaramente che dovremmo seguire il video e fornire misurazioni integrate di tutti i tipi di contenuto televisivo, indipendentemente dalla piattaforma" spiega in un comunicato Susan Whiting, direttore generale di Nielsen Media Research.

Leader incontrastata negli States per la sua ampiezza nelle rilevazioni del pubblico televisivo, Nielsen annovera tra i suoi clienti tutti i principali network americani. A partire dal prossimo anno, Nielsen installerà un proprio software di rilevazione sui computer posseduti da un campione di utenti, attualmente già dotati, sul proprio televisore domestico, di un dispositivo "meter" per la rilevazione dei programmi televisivi.

L'obiettivo dell'azienda è di essere in grado, per l'inizio della prossima stagione tv 2007/2008 (e quindi entro settembre 2007), di avere un sistema di rilevazione pienamente funzionante.

Non solo TV e videostreaming nei piani di Nielsen: l'azienda sta studiando un sistema di rilevazione anche delle riproduzioni di file multimediali da lettori MP3 e riproduttori video (inclusi iPod e telefoni cellulari). Un'idea impensabile ai tempi delle cassette magnetiche audio e video e realizzabile grazie alle nuove tecnologie elettroniche.

Dario Bonacina
12 Commenti alla Notizia In arrivo l'auditel per PC e cellulari?
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)