Lite-On, DVD burner 20x entro l'anno

Il gigante taiwanese dei drive ottici ha annunciato che lancerÓ un veloce masterizzatore DVD entro l'anno. Nel frattempo rilascerÓ un modello 18x e le prime unitÓ a laser blu

Taipei (Taiwan) - Mentre il mercato si prepara ad accogliere la nuova generazione di masterizzatori 18x, il colosso taiwanese Lite-On IT ha già annunciato il lancio, nel quarto trimestre dell'anno, di un'unità 20x. E così, nell'arco di tre soli trimestri, la velocità massima con cui è possibile scrivere un DVD salterà da 16x a 20x.

Nel corso dell'estate Lite-On inizierà invece la produzione in volumi del suo primo masterizzatore DVD 18x, una velocità inaugurata lo scorso febbraio da Plextor con il drive PX-760A. Il fatto che tra il rilascio di un modello 18x ed uno 20x passeranno solo pochi mesi, lascia presupporre che la meccanica alla base di entrambi sarà praticamente la stessa: non stupirebbe se le uniche differenze fossero a livello di firmware.

Nelle prossime settimane TSST, una joint venture tra Toshiba e Samsung, introdurrà un masterizzatore 18x capace di spingere la velocità di registrazione dei DVD-RAM a 12x.
Solo pochi anni fa molti produttori erano concordi nel considerare la velocità 16x come un limite difficilmente valicabile, soprattutto in termini di costi: le nuove unità necessitano infatti di motori più veloci e precisi e di più avanzati sistemi per la riduzione delle vibrazioni e del rumore. Evidentemente i produttori ritengono che il mercato dei DVD burner sia ancora sufficientemente florido da giustificare i nuovi investimenti: questo lo si deve anche al ritardo accumulato dai supporti ottici di nuova generazione, Blu-ray e HD DVD, che sbarcheranno sul mercato mainstream non prima di altri due o tre anni. Lite-On, ad esempio, lancerà i suoi primi drive a laser blu nella seconda parte dell'estate, ma rimarrà focalizzata sui DVD burner per almeno altri due anni.

Se dal punto di vista tecnologico la velocità di 20x suona impressionante, dal punto di vista pratico significa abbassare il tempo di masterizzazione di poche decine di secondi, e questo a patto di utilizzare media di ottima qualità.

Ai produttori spingere le performance serve a contrastare la caduta dei margini di guadagno, che con le attuali unità 16x hanno toccato un minimo storico: ciò spiega perché, nell'ultimo anno, diverse aziende abbiano unito le forze formando joint venture o fondendo le rispettive divisioni per la produzione di drive ottici.
TAG: storage
15 Commenti alla Notizia Lite-On, DVD burner 20x entro l'anno
Ordina
  • Ma esistono i supporti certificati?
    Io per il momento sto ancora utilizzando degli 8 X con ottimi risultati!
    non+autenticato

  • Io ho notato una cosa: velocità bassa = meno errori.

    Detto questo non capisco il senso del 20x quando per ottenere affidabilità devo comunque andare a 4x.

    Magari a chi masterizza per rifornire i venditori di film taroccati la velocità è essenziale, ma per un uso domestico o per backup lavorativi quello che conta è l'affidabilità della copia.
    non+autenticato
  • non faticheranno un po' per fornire i dati con sufficiente velocita'?

    DVD 20x se non mi sbaglio sono circa 26MB/sec!
    non+autenticato
  • Avevo letto non so piu dove, che la velocità massima di scrittura su un CD era di 48x, andare oltre non vi era piu garanzia di correttezza, stesse indicazioni ma 16x (teorico)per il DVD. questi limiti erano motivati non dal masterizzatore ma dal materiale stesso de CD o DVD, causa tempi di riscaldamento e raffreddamento mescolati alla forza centrifuga ne risultava un vero e proprio limite fisico.
    (da non confondere con la velocità di lettura)

    Qualcuno ha informazioni (piu fresche) in merito ?

    L'impressione è che l'informatica diventa come l'automobile: 300 CV + 350Km/h e poi tutti in colonna a 50km/h... mah
    non+autenticato
  • Si chiama "marketing": sono tutti lì a sbavare per il prodotto nuovo e più veloce, mentre in realtà, comprandolo, l'unica cosa che diminuisce, non aumenta, è la cifra nel loro portafoglio.
    non+autenticato
  • ...quando Lite-on era sinonimo di qualita' a basso costo sono finiti da un pezzo:

    3 masterizzatori da 5 pollici e 2 masterizzatori DVD "combo" morti in 8 mesi e scarsamente utilizzati.

    Il Plextor e il Pioneer con cui ho sostituito i cadaveri continuano a funzionare senza problemi da ormai piu' di un anno (alla faccia di lite-on).

    Un vero peccato perche' le varie modifiche al firmware di fabbrica e la community che si era formata attorno ai prodotti ilite-on erano interessanti.

    Saluti
    non+autenticato
  • concordo... e per i dvd writer ci metterei anche Nec, che ultimamente mi ha molto soddisfatto!Sorride

    PS: comunque la Qualità di una volta (quella che si pagava cara, ma "chi più spende meno spende") ormai io direi che in generale ce la possiamo scordare, oggi è tutto concepito per durare pochi anni... per la cronaca ho ancora attivo e funzionante un masterizzatore cd scsi plextor px-r412c (quello col caddy!) che dal 1997 a ora ha cotto non so quante migliaia di dischi senza MAI sbagliare un colpoDeluso e anche i carissimi cd dorati kodak digital science (dello stesso anno) hanno 0 errori in lettura... voglio vedere fra 10 anni la roba di oggi (supporti e masterizzatori) in che condizioni sarà!
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > per la cronaca ho ancora attivo e
    > funzionante un masterizzatore cd scsi plextor
    > px-r412c (quello col caddy!) che dal 1997 a ora
    > ha cotto non so quante migliaia di dischi senza
    > MAI sbagliare un colpoDeluso

    Yamaha 4x4x, anch'esso con i caddy. Del 1996.
    Funziona meravigliosamente. ╚ solo sempre stato molto schizzinoso. Ha sempre voluto supporti buoni. Quindi niente "bulk" o simili.
    La differenza notevole la sento soprattutto sull'audio. Evidentemente scrive delle tracce migliori (qualcuno dice "meno sfocate") di altri masterizzatori.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 19 giugno 2006 08.08
    -----------------------------------------------------------
  • Io sono sempre stato un Pioneer dipendente a cominciare da molti anni fa con il primo modello di masterizzatore cd scsi.Di là in poi solo pioneer anche per i dvd, eccezion fatta per un bel Lite-On 32x cd burner con cui mi trovo da dio e che non ha mai fallito il suo compito.
    non+autenticato
  • > Di là in poi solo
    > pioneer anche per i dvd, eccezion fatta per un
    > bel Lite-On 32x cd burner con cui mi trovo da dio
    > e che non ha mai fallito il suo
    > compito.

    Quello lo producevano ancora durante i bei tempi: qualita' paragonabile ad un Plextor, ma alla meta' del prezzo.
    non+autenticato
  • Io ho un plextor dal 2000 e va ancora benissimo, lo uso anche come lettore CD.
    non+autenticato
  • Mitsumi CR-4801 TE 4x, non scrive e legge neanche i cd-rw da tanto è vecchio, ma funziona ancora egregiamente, ottimo per i cd musicali.
    non+autenticato
  • Idem qui, diversi lite-on cestinati in 2 anni.
    Oramai penso che siano i più scadenti in circolazione.
    Peccato.
    non+autenticato
  • master cd: 5 anni
    master dvd: 2 anni
    zero supporti bruciati, zero problemi, sarò un caso raro, ma viva liteon! Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • Ho sentito dire che anche gli LG non brillano per longevità. Qualcuno ha una casistica in proposito? Ho un masterizzatore DVD double layer della LG, ultimo modello GSA-HA, e sto toccando ferro A bocca aperta
    non+autenticato