Corea: PC e internet in tutte le classi

Ma anche informatica tra i soldati, una nuova internet nazionale superveloce: un gesto dal sapore americano quello del presidente coreano che lancia un megaprogetto senza precedenti

Seoul (Corea del Sud) - Sempre più lanciata verso le nuove tecnologie, la Corea inserisce internet nei programmi scolastici e nelle attività delle Forze Armate. E si appresta a lanciare la costruzione di una nuova rete internet nazionale ultraveloce. Questo ed altro nel discorso di Capodanno del presidente coreano Kim Dae-jung.

Stando a quanto affermato dal presidente, il governo entro la fine del 2000 conta di dare vita al programma di informatizzazione e diffusione di internet, con due anni di anticipo rispetto a quanto precedentemente preventivato: "il 21esimo secolo si baserà sulla conoscenza e l'informazione. Il governo farà tutto ciò che è in suo potere, insieme alla popolazione coreana, per entrare nelle dieci nazioni a più alto tasso di tecnologia del nuovo secolo".

Il primo indispensabile passo, secondo Kim, è portare la rete e i personal computer in tutte le classi di ogni ordine e grado: "ecommerce e formazione dovrebbero essere disponibili via internet e il governo contribuirà a dar vita ad una società dove le persone utilizzeranno internet come oggi utilizzano il telefono".
Stando a Kim l'intenzione è quella di coinvolgere nel nuovo progetto di diffusione della rete persino le Forze Armate del paese, con progetti specifici per creare corsi di alfabetizzazione informatica per i soldati. Ma non finisce qui: in cantiere c'è anche un progetto per la creazione di una rete internet di nuova generazione mille volte più veloce di quella attuale, sul modello di quanto già avviene negli Stati Uniti e in Francia.