Un nuovo Gazebo nei videofonini

Sempre pių cantanti scelgono le reti mobili per diffondere in anteprima i loro nuovi brani. Dopo Britney Spears, Madonna e i Red Hot Chil Peppers, per noi c'č Gazebo

Milano - La sua "I like Chopin" (1983) ha dominato le classifiche per molto tempo ed è rimasto un brano cult degli anni '80. Oggi Gazebo (Paul Mazzolini, classe 1960), che vanta una propria voce su Wikipedia, torna con un nuovo singolo. Non su disco, ma su videofonino, per la gioia degli utenti TRE.

Il cantante-discografico torna infatti sulla scena con il brano "Tears for Galileo", disponibile per il download da Canale Musica di "Pianeta 3", il portale mobile dell'operatore. Un ritorno che non dispiacerà affatto ai nostalgici della musica leggera di vent'anni fa, che certamente non hanno più l'età per strapparsi i capelli dalla gioia (questo vale per chi ne ha), ma che potrebbero ben accogliere la nuova uscita di Gazebo, indipendentemente dal supporto scelto per la diffusione (vinile, cd o videofonino che sia).

"Tornare in un mercato in piena mutazione, pieno di incognite, dove con 1.000 copie vai in classifica e dove il download (sia legale che pirata) la fa da padrone è uno stimolo straordinario", dice il cantante. Il tema che fa da sfondo al brano è il rapporto uomo-macchina e l'amicizia tra il satellite Galileo, "condannato all'autodistruzione" su Giove, e l'ingegnere della Nasa che ne ha seguito le imprese, aggiunge una nota dell'operatore.
Il brano è disponibile da oggi sul portale mobile di TRE, e da giovedì 29 giugno sarà in vendita nei negozi.

D.B.
1 Commenti alla Notizia Un nuovo Gazebo nei videofonini
Ordina