Dossier portali italiani/ 05.06

di Marco D'Aromando. Dal sito O.P.P.I.O la terza puntata dell'esplorazione dei portali rivolti ad un pubblico italiano. La volta di SuperEva e Tiscalinet

Dossier portali italiani/ 05.06O.P.P.I.O - 05 SUPEREVA (vedi TABELLA RIASSUNTIVA)

Nonostante il suo look a metà tra Hollywood e Silicon Valley, SuperEva è concittadina di Dante, essendo nata in quel di Firenze ad opera di una delle imprese-guida del Nuovo Mercato italiano: Dada. L'azienda, fondata e presieduta da Paolo Barberis, è impegnata dal 1995 nella fornitura di servizi Internet, sia alle imprese che ai consumatori.

L'immagine simbolo del suo portale orizzontale è una cyber-girl tutta occhioni e tecnologia, decisamente un'altra musica rispetto alla rana di Jumpy, al topolino di Caltanet o alla fragola di Kataweb. SuperEva ha messo al centro della propria proposta i servizi di ricerca e di comunicazione.
Il portale è nato sotto la spinta del proprio motore di ricerca (uno dei primi realizzati totalmente in Italia) e la strategia di sviluppo è stata allestita badando a rendere queste funzioni il meno impersonali possibile. Sul portale fanno bella mostra di sé oltre 500 Guide, cioè persone esperte in determinati argomenti che curano una mini-sezione del portale: si va dallo sport alla cucina, dai soldatini all' html ed ogni utente può leggere quanto proposto dall'esperto di turno o interrogarlo per avere risposte precise ai propri quesiti. Ultimamente, si sono aggiunte le SuperGuide, cioè persone famose esperte in determinati campi che arricchiscono di contenuti il sito. Tra i nomi importanti ci sono Roberto Vecchioni (per l'istruzione), Patrizio Roversi e Siusy Baldy (viaggi e turismo), Everardo dalla Noce (Economia e Lavoro), ed altri.

Altra parte importante del portale sono i servizi di comunicazione, con un messenger realizzato in collaborazione con Odigo, uno spazio web inserito in Freemail (una delle comunità virtuali più importanti d'Italia) ed una casella di posta consultabile anche via WAP.

Piuttosto che arricchire SuperEva stringendo partnership commerciali, Dada ha seguito una strategia di acquisizioni a ritmo molto serrato, arrivando a creare in un paio di anni un network molto esteso, sia per temi trattati, sia per bacino d'utenza.

Di tale network fanno parte siti di intrattenimento come Cicciociccio o Barzellette.it, Sconti.it per il commercio elettronico, Job On Line per l'e-recruitment, etc.
TAG: italia