Un SMS batte il caro-benzina?

E il caro-gasolio, ma anche altri tipi di rincaro: il servizio si chiama Iadi e promette di segnalare i distributori più a buon mercato nelle vicinanze. Con la garanzia soddisfatti o rimborsati

Milano - Un SMS per risparmiare sul pieno di carburante. È la promessa del nuovo servizio Iadi (Immediate Advisor Data Information) legato al numero 48472: inviando un messaggio con la tipologia di carburante e la località di interesse, in pochi istanti si otterrà una lista con i quattro distributori meno cari.

"Se sapessimo sempre dove vengono praticati i prezzi migliori - afferma l'ing. De Vita, responsabile auto del Movimento dei consumatori presentando il servizio a Milano - potremmo risparmiare dai 35 ai 70 millesimi di euro al litro", ossia anche 3,5 euro ogni 50 litri di carburante acquistato. Iadi promette informazioni in tempo reale sul distributore più conveniente, anche in autostrada, al costo di un SMS.

Il servizio è stato realizzato da Imin Holding, impresa che ha sede nel polo scientifico tecnologico lombardo di Busto Arsizio (Varese). La presentazione del Movimento Consumatori è stata legata all'acquisto di carburante, ma Iadi è stato pensato più genericamente "per conoscere il miglior prezzo di un prodotto, nella zona in cui ti trovi, per un effettivo risparmio o avere in tempo reale una serie d'informazioni su negozi aperti e servizi" (dal comunicato stampa pubblicato da Imin Holding).
"La prima regola di un mercato libero e concorrenziale - spiega De Vita - è che il consumatore sia informato. Le compagnie petrolifere consigliano ai distributori un prezzo, ma l'Antitrust ha stabilito che questo non debba essere esposto, insieme a quello effettivo praticato dal distributore". La conseguenza è sotto gli occhi dei consumatori: come registrato domenica scorsa a Milano e riportato dalla presentazione, su una stessa strada (via Ripamonti), il prezzo della benzina verde praticato da un distributore era di 1,362 euro al litro, mentre a 500 metri di distanza un altro benzinaio ne chiedeva 1,28.

Su 24mila distributori presenti in Italia il Movimento dei Consumatori ha calcolato che solo 700 sono i virtuosi che riescono a tenere il prezzo effettivo al di sotto di quello consigliato dalla compagnia. Secondo quanto dichiarato dal documentatissimo De Vita, le ragioni dei rincari sono numerose: "i gestori autostradali chiedono sui loro tracciati royalties dai 5 agli 8 millesimi di euro; di notte si pagano fino 11 millesimi in più per il servizio del benzinaio e fino a 8 millesimi in più al self service; nelle località distanti dai depositi petroliferi si arriva dai 3 ai 25 millesimi in più; Molise, Campania e Liguria applicano accise regionali dagli 1,9 ai 3 millesimi e infine ci sono gli aumenti decisi dai singoli distributori che vanno dagli 8 ai 12 millesimi".

L'idea, dunque, è che questo servizio stimoli la concorrenza. L'aggiornamento sui dati, dicono i promotori, è quotidiano ed è stata prevista anche una garanzia "soddisfatti o rimborsati": qualora un utente trovi un'incongruenza tra il prezzo segnalato da Iadi e quello effettivamente pagato, Imin ha promesso che risarcirà la differenza.

D.B.
9 Commenti alla Notizia Un SMS batte il caro-benzina?
Ordina
  • www.occhioalprezzo.org segnala le mappe dei distributori indipendenti che fanno un prezzo minore delle compagnie più conosciute, è un servizio newsletter gratuito. funzionerà?
    non+autenticato
  • Io pago il servizio SMS per ricevere dove risparmiare la benzina?

    Se considero il prezzo medio di un SMS, 0,16 Euro, dovrei avere la garanzia di ricevere il luogo del distributore dove praticano almeno il doppio dello sconto che mi ripaghi il costo di un SMS. Giusto? Spendo 0,16/SMS per ricevere 0,20 di sconto sul prezzo della benzina, la cosa mi sembra un piccolo affare.

    Fino ad ora non ho visto mai un distributore che sconta la benzina piu' del costo di un SMS.

    Ditemelo! ...grazie.
  • 0,20 x 30 litri (almeno) = 6 euro e dimmi se e' poco.
    non+autenticato
  • Se relazioniamo i prezzi allora diventa un grandissimo affare. Dal punto di vista di marketing l'idea del SMS è grandiosa!
    Per esempio si puo' pensare di fare colazione con il diesel anzicchè andare al bar per prendere un cappuccino!
    Voglio dire che l'idea del SMS non pensa ad una cosa importantissima!!! Sul 'caro' benzina ci sono tasse inutili, tasse del 1800 che rappresentano prelievi ingiustificati.
    Non si fa nulla per non far pesare la spesa alle famiglie italiane, per non parlare poi dei precari single e altre tipologie di situazioni.

    Ora che aumenta anche il gas e la corrente cosa pensiamo di fare il servizio SMS che ti dica quale ditta di GAS ti faccia il prezzo piu' basso?

    Mi sembra una presa per il culo!

    Devo spendere per ricevere risparmio! Mi pare una pseudo-dittatura altro che governo democratico.

  • Intanto questo è l'unico governo che ha deciso di bloccare l'aumento delle accise e dell'iva ai prossimi aumenti del prezzo dei carburanti...
    non+autenticato
  • E meno male... ci mancava pure l'aumento dell'IVA.
    Se io spacchetto i ministeri quando i soldi non ci sono, dove prendo il denaro? Aumentiamo le tasse no?!
    Giusta politica... vero?
    Intanto un portaborse al Parlamento prende 4.000 Euro/Mensili di stipendio!
    E parliamo del portaborse eh!?!?!?!??!

    L'aumento delle tasse non fa altro che impoverire i deboli.
    Tu pensa che spreco di denaro che abbiamo nelle istituzioni. Non ci sono soldi e mi spacchetti i ministeri?

    Ultima finanziaria si basa sull'aumento delle tasse per finanziare l'abbassamento del cuneo fiscale. RIDICOLO!!!!

    In Francia gli studenti hanno fatto la rivoluzione solo per il fatto che il governo ha proposto una situazione lavorativa come l'Italia.
    In Italia 90% della popolazione si azzittisce e paga la benzina a 1,400 Euro... i ragazzetti ridono senza manifestare alcun dissenso perchè hanno il contratto a progetto in un call center a 400 Euro/mensili, il governo da possibilita' di far aprire cooperative sempre piu' finalizzate allo sfruttamento e tu mi vieni a dire che è l'unico governo che blocca l'iva.
    E' vero proprio che ognuno pensa i .... suoi in questo paese retrogado!

    ADDAVENI'PEPPONE!!!!!
  • Hai ragione: ognuno pensa ai casi suoi. Difatti ti ricordo solo che siamo stati fregati bene bene negli scorsi 5 anni da un palazzinaro nano e senza scrupoli che, appunto, pensava solo ai casi suoi portandoci adesso a qesta situazione diciamo "melmosa". Non dico che non aumentare l'iva sui carburanti sia la svolta ma tu chiediti perchè il palazzinaro non lo aveva mai neanche pensato, eppure è stato un quinquennio dove il prezzo della benzina è aumentato a dismisura... non credi che forse aveva interesse a non bloccare l'iva per cercare (maldestramente, fra l'altro) di coprire le voragini che lui stesso ha causato pensando ai "casi suoi" e non a quelli degli italiani, come aveva sottoscritto in diretta da quel leccapiedi di bruno v. ?
    ma va' va' va' (citazione dei "pari e dispari" a Zelig).
    non+autenticato
  • - Scritto da: mimmo70
    > Devo spendere per ricevere risparmio!

    Se hai a disposizione internet puoi consultare www.prezzibenzina.it Non sarà pratico come inviare un sms, ma almeno è gratuito

    Stefano
  • qui ad Ischia dove abbiamo la benzina piu' cara d'Italia (1,46 Euro al litro) il servizio guarda caso non funziona...
    non+autenticato