Spedire il cellulare, per riciclarlo

In Gran Bretagna tutti gli utenti di telefonia mobile possono contribuire a ridurre l'impatto ambientale dello smaltimento dei vecchi cellulari. Ecco come

Londra - Desta interesse l'iniziativa della società britannica di distribuzione Comet, che ha invitato tutti i propri clienti a farsi un esame di coscienza e collaborare per ridurre l'impatto ambientale dello smaltimento dei telefoni cellulari.

In Gran Bretagna, spiega una nota dell'azienda, sono molti milioni i cellulari che non vengono più utilizzati dagli abbonati ai servizi di telefonia mobile, grazie anche alle numerose nuove proposte dell'industria di settore che spinge all'acquisto di terminali sempre più evoluti.

Accade così che siano molti coloro che si sbarazzano in modo improprio del telefonino. Gettarlo tra i rifiuti comuni, infatti, significa rischiare di liberare nell'ambiente una serie di sostanze tossiche. Come se non bastasse, in questo modo vengono anche letteralmente sprecate materie prime che possono essere riutilizzate dall'industria del settore.
Queste le premesse dell'idea di Comet, che sta distribuendo ai propri clienti una busta con la quale è possibile inviare alla XSTronic, azienda specializzata, il cellulare che non si utilizza più. Quella società, affiliata al progetto Comet, si occuperà tanto di riciclare i materiali recuperabili nei vecchi telefonini quanto del corretto smaltimento dei rifiuti.
4 Commenti alla Notizia Spedire il cellulare, per riciclarlo
Ordina