La Golf ora non ha bisogno di guidatori

Volkswagen dà alla luce l'erede di Herbie: non è un maggiolino tutto matto ma un dispositivo altamente tecnologico con cui la casa tedesca vuole dimostrare di non essere seconda a cinesi e giapponesi

Germania - L'auto si chiama Golf GTi "53 plus 1" e ha tutte le caratteristiche di una normale autovettura ad eccezione di una: non necessita di alcun guidatore né di essere controllata da remoto. Oltre ai necessari servomeccanismi, l'equipaggiamento comprende una serie di sensori laser che, coadiuvati da un piccolo sistema radar e da un segnalatore GPS - assicura Volkswagen - non solo permettono di raggiungere la velocità di 150 miglia all'ora, ma consentono una guidabilità sicura anche in situazioni di traffico intenso, il tutto senza l'ausilio del pilota.

Saranno soddisfatti i vertici Volkswagen, poiché la casa tedesca è stata la prima fra le europee a presentare una concept car di questo genere. Progetti non del tutto dissimili erano partiti in Australia e USA. Tuttavia queste iniziative non hanno carattere commerciale; anzi, il progetto americano era stato elaborato su richiesta esplicita del Pentagono alla ricerca di un mezzo autonomo da mandare in zone di guerra al posto dei militari in carne e ossa.

Nel Regno Unito, invece, Honda UK ha intenzione di commercializzare a breve il modello Accord ADAS (Advanced Driver Assist System): un'automobile che, pur necessitando della presenza di un guidatore, ne riduce l'impegno e rende, secondo il portavoce Graham Avent, meno faticosa la guida.
L'iniziativa tedesca risponde almeno in parte alle preoccupazioni espresse da Ulf Dahlsten, responsabile UE per le nuove tecnologie che, assistendo al Grand Challenge indetto dalla DARPA, l'agenzia speciale della Difesa USA, aveva constatato l'immobilità dell'Europa in fatto di ricerca e nuove tecnologie, menzionando il rischio rappresentato dalla forte concorrenza del mercato orientale, in particolare di Cina e Giappone, ma anche della Corea.

Giorgio Pontico
46 Commenti alla Notizia La Golf ora non ha bisogno di guidatori
Ordina
  • E se perdo il segnale del satellite? Vado a sbattere? ma almeno il volante ce l'ha?

    Se poi legge le strade come alcuni navigatori GPS che confondono i cavalcavia per incroci a livello... CIAO! te saluto!

  • Le auto senza autista cercano proprio di essere indipendenti da GPS.
    La difficoltà è proprio questa.

    Sul sito del DARPA si spiega chiaramente che lo scopo è di creare autoveicoli che distinguano autonomamente la strada e che solo in appoggio utilizzino tecnologie GPS (ad esempio per sapere dove si è e che strada fare).

    Altrimenti questi mezzi non saprebbero neppure evitare un oggetto che non fa parte della strada o del paesaggio (come una persona, un veicolo parcheggiato, un bidone dell'immondizia o un cespuglio sorto lo scorso mese).

  • - Scritto da: selidori

    > Sul sito del DARPA si spiega chiaramente che lo > scopo è di creare autoveicoli che distinguano
    > autonomamente la strada e che solo in appoggio
    > utilizzino tecnologie GPS (ad esempio per sapere
    > dove si è e che strada
    > fare).

    DARPA? Allora é un altro Metal Gear. Snake gli bucherà le gomme.
    non+autenticato
  • GPS ok, sensori laser ok, ma li legge i semafori???????

    DelusoDelusoDeluso
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > GPS ok, sensori laser ok, ma li legge i
    > semafori???????
    >
    > DelusoDelusoDeluso

    Ormai l'Italia sta diventando una rotatoria gigante: i semafori sono un'invenzione del passato... benvenuta forza centrifuga!
  • Si.
    Cioe' lo scopo è proprio creare auto che sappiano leggere i cartelli promisqui o le indicazioni modificabili.
    Comunque se otticamente non si raggiunge lo scopo, ci vuole proprio poco: basta dotare i semafori di un piccolo trasmettitore radio che dice chi passa (come avviene ora per i segnalatori acustici per sordi).
  • come alla grande maggioranza degli italiani, quindi se la macchina guida per me che piacere è??
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > come alla grande maggioranza degli italiani,
    > quindi se la macchina guida per me che piacere
    > è??

    Io odio guidare e sarei molto contento di questa cosa.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > come alla grande maggioranza degli italiani,
    > quindi se la macchina guida per me che piacere
    > è??

    Puoi giocare a project gotham racing... mentre la macchina guida... come sulla NISSAN Urge: http://www.microsoft.com/italy/stampa/comunicati_s...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > come alla grande maggioranza degli italiani,
    > quindi se la macchina guida per me che piacere
    > è??

    He! He!... Guarda il lato positivo: se anche fai qualche infrazione al codice, puoi sempre dare la colpa al GPS!!!
  • Chissenefrega, se salva 10 vite diventa obbligatorio e ti attacchi. Ci hanno già tolto un fracco di cose per la "sicurezza" e presto ci toglieranno anche il resto, quindi zitto e abituati.

    non+autenticato
  • > Chissenefrega, se salva 10 vite diventa
    > obbligatorio e ti attacchi. Ci hanno già tolto un
    > fracco di cose per la "sicurezza" e presto ci
    > toglieranno anche il resto, quindi zitto e
    > abituati.
    Vista la qualità dei piloti italici, forse è MOLTO MEGLIO!!!A bocca aperta
    non+autenticato
  • > come alla grande maggioranza degli italiani,
    > quindi se la macchina guida per me che piacere
    > è??
    Contento tu, io di passare tutte le mattine 2 ore per fare 70km di autostrada ne ho piene le tasche!!!
    Quindi se si prende un computer la briga di fare prima, seconda, freno... per enne mila volte tutti i giorni BEN VENGA!!!
    non+autenticato
  • il traffico automatico:

    arrivi in periferia delle grasse cità e il nevigatore ti avverte che sei etrato in un area di "traffico automatico"...
    puoi pure lasciare il volante ed acceleratore...

    le auto 'sfrecciano' alla massima velocità consentita dal traffico e dalle condizioni meteo, automaticamente...
    gli incroci vengono affrontati senza nessuna sosta in quanto il sistema, centralizzato, permette alle auto di sfiorarsi senza mai collisioni, così le auto si incrociano a velocità normale...

    speciali corsie con dei codici a barre disegnati sull'asfalto informano le vetture di aree pedonali e ciclabili, corsie speciali e quant'altro, anche per scendere dalla vettura basta premere il pulsantino sul touch screen e l'auto scivola fuori dalla colonna scorrevole in cui era e si accosta dolcemente sul marciapiede nel punto più vicino a dove dovevi andare.
    scendi, chiudi con il centralizzato e mentre ti allontani l'auto riparte e va a parcheggiarsi nella piazzola più vicina, dove ricaricherà le batterie, per pio essere subito disponibile quando vuoi andartene...

    "Traffico Automatico", appunto...

    ...che sogno...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > il traffico automatico:
    > ...che sogno...

    Sì, ma se in mezzo a questo marasma automatico entra per sbaglio un autista napoletano abituato a tirare dritto quando c'è rosso, a disconoscere il significato della parola "stop", a ignorare completamente l'esistenza di qualsiasi segnaletica e per di più con una 131 mirafiori senza freni, metà ruggine e non assicurata?
    Bisognerebbe che il satellite sparasse il suo raggio laser e vaporizzasse la 131 in 2 decimi di secondoA bocca aperta
    non+autenticato
  • Uh, se passi per Milano, lascia la tua auto in Cascina Gobba e prendi prima la Metro e poi il Tram. Vedrai che il tuo sogno si avvera...

    Se hai tempo, leggiti un bel manuale di tecnica ferroviaria, e scoprirai che il tuo sogno è molto più simile alla ferrovia (svizzera) che ad una auto. Se poi ti capita di andare a Lugano e fare un giro per il Ticino, sappi che se hai il biglietto e prenoti una Smart alla stazione di arrivo, ti riservano il parcheggio nella stazione di partenza. Il tuo "sogno" non è poi così onirico. Almeno fuori dall'Italia.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Uh, se passi per Milano, lascia la tua auto in
    > Cascina Gobba e prendi prima la Metro e poi il
    > Tram. Vedrai che il tuo sogno si
    > avvera...
    >
    > Se hai tempo, leggiti un bel manuale di tecnica
    > ferroviaria, e scoprirai che il tuo sogno è molto
    > più simile alla ferrovia (svizzera) che ad una
    > auto. Se poi ti capita di andare a Lugano e fare
    > un giro per il Ticino, sappi che se hai il
    > biglietto e prenoti una Smart alla stazione di
    > arrivo, ti riservano il parcheggio nella stazione
    > di partenza. Il tuo "sogno" non è poi così
    > onirico. Almeno fuori
    > dall'Italia.

    si infatti le auto automatiche sono un obbiettivo parechhio inefficente visto che i trasporti pubblici inquinano meno e hanno meno problemi di traffico...
  • > si infatti le auto automatiche sono un obbiettivo
    > parechhio inefficente visto che i trasporti
    > pubblici inquinano meno e hanno meno problemi di
    > traffico...

    infatti ho scritto:
    l'auto riparte e va a parcheggiarsi nella piazzola più vicina, dove ricaricherà le batterie
    auto elettriche!
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > > si infatti le auto automatiche sono un
    > obbiettivo
    > > parechhio inefficente visto che i trasporti
    > > pubblici inquinano meno e hanno meno problemi di
    > > traffico...
    >
    > infatti ho scritto:
    > l'auto riparte e va a parcheggiarsi nella
    > piazzola più vicina, dove ricaricherà le
    > batterie

    > auto elettriche!

    Allora vuoi un roomba non un'auto!
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > il traffico automatico:
    >
    > arrivi in periferia delle grasse cità e il
    > nevigatore ti avverte che sei etrato in un area
    > di "traffico
    > automatico"...
    > puoi pure lasciare il volante ed acceleratore...
    >
    > le auto 'sfrecciano' alla massima velocità
    > consentita dal traffico e dalle condizioni meteo,
    > automaticamente...
    > gli incroci vengono affrontati senza nessuna
    > sosta in quanto il sistema, centralizzato,
    > permette alle auto di sfiorarsi senza mai
    > collisioni, così le auto si incrociano a velocità
    > normale...
    >
    > speciali corsie con dei codici a barre disegnati
    > sull'asfalto informano le vetture di aree
    > pedonali e ciclabili, corsie speciali e
    > quant'altro, anche per scendere dalla vettura
    > basta premere il pulsantino sul touch screen e
    > l'auto scivola fuori dalla colonna scorrevole in
    > cui era e si accosta dolcemente sul marciapiede
    > nel punto più vicino a dove dovevi
    > andare.
    > scendi, chiudi con il centralizzato e mentre ti
    > allontani l'auto riparte e va a parcheggiarsi
    > nella piazzola più vicina, dove ricaricherà le
    > batterie, per pio essere subito disponibile
    > quando vuoi
    > andartene...
    >
    > "Traffico Automatico", appunto...
    >
    > ...che sogno...

    Su "Io, Robot" c'era se non ci fossero stati i robot assassini sarebbe stato perfetto. Ma forse è pretendere troppo... vabbè sarà meglio girare in auto armati di pistole laser!
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 04 luglio 2006 13.40
    -----------------------------------------------------------
  • AZZ! Hai visto anche tu Minority Report?

    Magari poi ti becchi "Tommaso Crociera" che saltella da una macchina all'altra per sfugire alla Polizia...

    FICO!
    Cylon

  • - Scritto da: myne.it
    > AZZ! Hai visto anche tu Minority Report?
    >
    > Magari poi ti becchi "Tommaso Crociera" che
    > saltella da una macchina all'altra per sfugire
    > alla
    > Polizia...
    >
    > FICO!
    > Cylon

    tomm...BHUAHAHAHAHAhahaha!
    eccezzionale, l'ho capita ora!
    grande! A bocca apertaRotola dal ridere
    non+autenticato

  • - Scritto da: myne.it
    > AZZ! Hai visto anche tu Minority Report?
    >
    > Magari poi ti becchi "Tommaso Crociera" che
    > saltella da una macchina all'altra per sfugire
    > alla
    > Polizia...
    >
    > FICO!
    > Cylon
    Eh, Tommaso Crociera.
    Era meglio quando si spupazzava Nicoletta Bamboccia....
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > il traffico automatico:
    >


    sogno per sogno, allora meglio il teletrasporto.

    non avevano fatto un esperimemnto in italia sugli atomi?

    ciao
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)