Blu, può partire il nuovo operatore mobile

La Commissione europea ha dato il via libera al ruolo di British Telecom nel nuovo operatore telefonico voluto fortissimamente da Autostrade

Bruxelles (USA) - Con un balzo delle proprie azioni in Borsa, Autostrade ha festeggiato il via libera della Commissione europea all'entrata sul mercato di Blu, la joint-venture della telefonia che, tra gli altri, vede coinvolta anche British Telecom, sempre più presente sul mercato italiano.

L'ok della Commissione era atteso per rendere Blu attiva in via definitiva come quarto gestore della telefonia mobile in Italia. La Commissione ha deciso che le attività della neonata società non costituiscono un problema sul mercato "perché non danno vita ad una posizione dominante".

All'interno di Blu SpA partecipano Autostrade al 35 per cento, British Telecom al 21, al 10 Distacom, Edizione Holding e Mediaset, al 7 BNL e Italgas. Il presidente è Giancarlo Elia Valori, già boss di Autostrade.