Telecom sconta all'ingrosso l'ADSL flat

L'incumbent prosegue con la campagna promozionale che incentiva gli operatori a promuovere la trasformazione dei contratti ADSL dalla forma a consumo a quella flat a canone fisso

Milano - Luglio, mese di saldi estivi. Prosegue la campagna migratoria promossa da Telecom Italia a livello wholesale (il mercato all'ingrosso in cui i clienti dell'incumbent sono operatori e provider) per incentivare la trasformazione dei contratti ADSL a consumo in abbonamenti flat.

Una promozione che l'ex monopolista aveva già varato in marzo e che aveva per oggetto i processi di migrazione da profili a consumo a profili flat sottoscritti fino allo scorso 30 giugno. E che ora viene riproposta a condizioni pressoché identiche, ad eccezione della data di fine validità dell'offerta, ovviamente differita.

L'intento, oggi come quattro mesi fa, è di attuare una sorta di incentivazione seriale, incoraggiando i provider a spronare i clienti a trasformare il contratto (dalla versione a consumo a quella a canone fisso), per depennare dal listino le soluzioni ADSL a tempo.
L'azienda comunica infatti che nell'ambito dell'offerta ADSL Wholesale lite Telecom Italia applicherà, in via promozionale, un "bonus" pari a 23,28 Euro per ogni accesso che sarà migrato dall'opzione "a traffico" verso l'opzione "flat" nel periodo compreso tra il 1° luglio ed il 30 settembre 2006.
Il bonus per accesso verrà riconosciuto all'Operatore sulla base degli accessi ADSL trasformati nel periodo promozionale (sono escluse quindi le nuove attivazioni) e che risultino ancora attivi alla data del 31 ottobre 2006. Il bonus sarà erogato a novembre 2006
.

A fianco del bonus sopra descritto, identico a quello promesso dalla promozione precedente, si aggiunge la proroga, fino al 30 settembre 2006, delle seguenti condizioni praticate ai provider stessi in via promozionale:

- esonero dal pagamento dei contributi di attivazione degli accessi degli utilizzatori finali con velocità di accesso down/up pari a: 640/256 Kbit/s (flat e a traffico), 1280/256 Kbit/s 1280/512 Kbit/s, 2048/512 Kbit/s e 4098/256 Kbit/s, nei casi in cui il servizio ADSL è richiesto su una linea telefonica o ISDN esistente; l'esonero non è applicabile agli accessi temporanei;
- esonero dal pagamento dei contributi relativi all'aumento della velocità della linea, al passaggio dall'offerta ADSL wholesale lite all'offerta ADSL wholesale flat ad accesso singolo e, nell'ambito dell'offerta ADSL wholesale lite, al passaggio dall'opzione "a traffico" all'opzione "flat";
- esonero dal pagamento dei contributi di attivazione dei VP;
- esonero dal pagamento del contributo una tantum previsto per l'attivazione del servizio Managed IP per gli operatori, pari a 103.20 euro (IVA esclusa).

D.B.
10 Commenti alla Notizia Telecom sconta all'ingrosso l'ADSL flat
Ordina