Kazakistan: c'Ŕ troppa libertÓ in rete

Varata dal Governo una nuova legislazione per rendere pi¨ facile il controllo delle informazioni pubblicate sul web. AltolÓ al giornalismo online che critica l'operato di chi siede nella stanza dei bottoni

Almaty - Il ministro dell'informazione kazaka, già promotore di iniziative per aumentare il controllo su Internet, ha varato una nuova legislazione che permetterà di tenere a bada i dissidenti politici. Le nuove norme, ha detto il ministro, "metteranno a tacere tutti coloro che pensano di poter spargere nefandezze e bugie su Internet, credendo che sia completamente libera".

"╚ impossibile che gli utenti vivano in un mondo d'illusione", ha dichiarato il funzionario in un'intervista rilasciata alla stampa locale, "perché le forme di giornalismo su Internet, non regolamentate, possono essere un problema per la sicurezza nazionale del Kazakistan". Naturalmente, come fanno notare i reporter dell'agenzia Reuters, il ministro non ha specificato né come né perché il giornalismo online sarebbe un rischio per il paese.

Quel che è certo, finora, è che la data di entrata in vigore delle nuove regole e del "giro di vite" preannunciato dal governo è stata fissata per la fine del 2006 e gli inizi del 2007. La censura online peggiorerà ulteriormente lo stato, già disperato, del sistema informativo nazionale. Attualmente, criticare il governo di Nazarbayev su un quotidiano è praticamente impossibile, in quanto l'amministrazione pubblica tiene sotto controllo ogni tipo di pubblicazione.
Solo il 25% circa della popolazione kazakha utilizza Internet e la maggior parte degli utenti ha un'età piuttosto bassa. Il timore del Kazakistan è che i giovani, tra i quali Internet spopola, possano maturare una dura avversione a Nazarbayev attraverso la consultazione delle fonti d'informazione digitali, più libere e plurali rispetto a quelle tradizionali. Una situazione che negli anni potrebbe riservare spiacevoli sorprese al leader autoritario della "democratura" ex sovietica, così definita perché governata da un sistema ibrido a metà tra la democrazia e la dittatura.
11 Commenti alla Notizia Kazakistan: c'Ŕ troppa libertÓ in rete
Ordina
  • Forse, coloro che sono definiti dissidenti, farebbero bene ad agire, invece che scrivere dei controllatissimi blogs...Per quanto riguarda l'azione da fare, bisogna affidarsi alla loro...creatività, tenendo conto che le cose più semplici, spesso riescono meglio di quelle troppo elaborate...

                                    Tristano99
  • Qui invece ti riempiono la testa con le stronzate sul terrorismo, pedofilia, pirateria...
    non+autenticato
  • Thank you for your COOPeration.Cylon
    non+autenticato
  • Così fanno proprio la figura dei dittatori gretti retrogradi e oscurantisti.

    Non hanno ancora imparato a dire che bisogna censurare e spiare per contrastare il terrorismo e salvaguardare i bambini, come nelle più moderne ed efficienti dittature occidentali?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Così fanno proprio la figura dei dittatori gretti
    > retrogradi e
    > oscurantisti.
    >
    > Non hanno ancora imparato a dire che bisogna
    > censurare e spiare per contrastare il terrorismo
    > e salvaguardare i bambini, come nelle più moderne
    > ed efficienti dittature
    > occidentali?

    Concordo.
    Ho un'amica in kazakistan, ci sentiamo via mail e icq. Mi chiedo se debba sbrigarmi a spiegarle come usare TOR, GPG e Gaim con il plugin per chattare usando crittografia forte.

    Quello che mi racconta della sua nazione non è affatto incoraggiante.
    non+autenticato
  • >
    > Concordo.
    > Ho un'amica in kazakistan, ci sentiamo via mail e
    > icq. Mi chiedo se debba sbrigarmi a spiegarle
    > come usare TOR, GPG e Gaim con il plugin per
    > chattare usando crittografia
    > forte.
    >

    stai attento a quello che le consigli... non credo che un paese che censura un blog lasci usare liberamente strumenti come tor...

    Gia' il fatto che ti racconta come vanno le cose nel suo paese potrebbe essere interpretato come "spargere nefandezze e bugie su Internet"...
    ciko
    367

  • - Scritto da: ciko
    > >
    > > Concordo.
    > > Ho un'amica in kazakistan, ci sentiamo via mail
    > e
    > > icq. Mi chiedo se debba sbrigarmi a spiegarle
    > > come usare TOR, GPG e Gaim con il plugin per
    > > chattare usando crittografia
    > > forte.
    > >
    >
    > stai attento a quello che le consigli... non
    > credo che un paese che censura un blog lasci
    > usare liberamente strumenti come
    > tor...
    >
    > Gia' il fatto che ti racconta come vanno le cose
    > nel suo paese potrebbe essere interpretato come
    > "spargere nefandezze e bugie su
    > Internet"...


    Quoto. Se è un amica (e anche se non lo è) digli di fare attenzioneTriste.
    Oltretutto potrebbe persino essere illegale usare programmi di crittografia (in alcuni paesi lo èA bocca aperta), e non credo che tirarsi addosso l'ira dei servizi segreti kazakistani per scriverti che ti vuole bene sia una mossa di una qualche utilitàTroll occhi di fuori.
    La farebbe solo rischiare inutilmenteCylon.
    non+autenticato
  • L'importante è che continuino a lanciare per bene i nostri satelliti da Baikonur,per il resto facciano un pò quel che vogliono.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Quoto. Se è un amica (e anche se non lo è) digli
    > di fare attenzione
    >Triste.
    > Oltretutto potrebbe persino essere illegale usare
    > programmi di crittografia (in alcuni paesi lo è
    >A bocca aperta), e non credo che tirarsi addosso l'ira dei
    > servizi segreti kazakistani per scriverti che ti
    > vuole bene sia una mossa di una qualche
    > utilitàTroll occhi di fuori.

    Vedrò se riesco a fare in modo di spiegarle come usare programmi di steganografia.

    Non sono tanto per le comunicazioni tra me e lei (ci parliamo del più e del meno, nulla che mini la sicurezza nazionale di nessuno), ma vorrei che sapesse come tutelarsi, se mai dovesse averne bisogno.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Quoto. Se è un amica (e anche se non lo è) digli
    > > di fare attenzione
    > >Triste.
    > > Oltretutto potrebbe persino essere illegale
    > usare
    > > programmi di crittografia (in alcuni paesi lo è
    > >A bocca aperta), e non credo che tirarsi addosso l'ira dei
    > > servizi segreti kazakistani per scriverti che ti
    > > vuole bene sia una mossa di una qualche
    > > utilitàTroll occhi di fuori.
    >
    > Vedrò se riesco a fare in modo di spiegarle come
    > usare programmi di
    > steganografia.
    >
    > Non sono tanto per le comunicazioni tra me e lei
    > (ci parliamo del più e del meno, nulla che mini
    > la sicurezza nazionale di nessuno), ma vorrei che
    > sapesse come tutelarsi, se mai dovesse averne
    > bisogno.

    Ad ogni modo, per quanto inutile, e per quanto poco possa servire: "siamo tutti con lei" (e con coloro che devono subire simili realtà).
    non+autenticato