Spunta il brevetto sui social network

Friendster ha ottenuto un brevetto estremamente generico sulla tecnologia informatica necessaria per creare comunità digitali. Il presidente di Friendster: proteggeremo la nostra proprietà intellettuale

Washington (USA) - Social network: tutti li usano, tutti ne parlano. Malgrado la popolarità di servizi come MySpace ed Orkut, il brevetto sulle tecnologie necessarie per sviluppare una comunità virtuale è stato conferito a Friendster, servizio che conta su circa 10 milioni di utenti.

L'Ufficio Brevetti degli Stati Uniti ha riconosciuto la paternità di Friendster sul sistema informatico per realizzare "un apparato che permette di connettere moltitudini di utenti, attraverso computer online, a seconda della loro relazione sociale". Gli osservatori di Red Herring non hanno dubbi: è un brevetto estremamente generico che interessa moltissime tipologie di servizi online già esistenti.

Nello specifico, la protezione degli Stati Uniti su questa invenzione riguarda i "network sociali dove è possibile connettere utenti differenti in base ai loro gradi di conoscenza". Sebbene Friendster non stia vivendo un periodo particolarmente roseo, scandito da tagli al personale e vari problemi tecnici, la notizia del brevetto ha immediatamente risollevato l'attenzione degli investitori. Nel futuro, l'azienda punterà sempre di più sul mercato degli Stati Uniti ma nel contempo guarda al resto del globo: Friendster ha già iniziato a permettere l'indicizzazione delle pagine personali degli utenti, così da ottenere visibilità su scala mondiale.
Friendster è stato lanciato nel 2003, tempo prima rispetto al ciclopico MySpace, acquistato poi dal gruppo NewsCorp di Rupert Murdoch. I rivali di Friendster devono iniziare ad avere paura di ritorsioni legali? Per Kent Lindstrom, presidente dell'azienda con sede a San Francisco, "ancora è troppo presto per dirlo ma faremo tutto quello che possiamo per proteggere la nostra proprietà intellettuale". Il brevetto in questione è stato approvato "quasi per caso", ha detto Lindstrom. E ora saran sorci verdi per tutti.

Tommaso Lombardi
10 Commenti alla Notizia Spunta il brevetto sui social network
Ordina
  • Mi fa veramente pena il popolo statunitense.

    Speriamo che all'ufficio brevetti in EU ci pensino bene prima di fare altrettanto.


    Comunque l'unico modo per non far valere un brevetto è quello di violarlo tutti insieme allegramente.
    Non possono certo permettersi una causa globale, no?

    Perfino SCO dovrà cedere. (infatti ha querelato IBM, non tutti gli utenti linux)


    ahahha

    buffonate
    (può anche essere una bufala... ultimamente a PI...vabbe' lasciamo perdere.)
    non+autenticato
  • "un apparato che permette di connettere moltitudini di utenti, attraverso computer online, a seconda della loro relazione sociale"


    ma vi rendete conto che vuol dire quasi qualsiasi cosa???

    p2p, eBay, sistemi di chat.. qualunque cosa in cui ci siano degli utenti che comunicano online attraverso un apparato centrale....

    che proprietà intellettuale sarebbe??
    ne esistono già a milioni!
    mi ricorda tanto il brevetto sul "compra con un click" di amazon.....

    l'ufficio brevetti americano va tirato giù a colpi di spranga se necessario.. non può continuare così! qualcuno deve fare qualcosa dai.. è scandaloso!

    appello x la redazione di PuntoInformatico: rendete questa notizia più visibile! come meriterebbe... e spiegate meglio alla gente che cosa significa perchè social network non vuol dire nulla per la maggior parte della gente!
  • > appello x la redazione di PuntoInformatico:
    > rendete questa notizia più visibile! come
    > meriterebbe... e spiegate meglio alla gente che
    > cosa significa perchè social network non vuol
    > dire nulla per la maggior parte della
    > gente!

    Fai una petizione o scendi per strada combatti per i tuoi diritti. Qui c'e' un'emergenza al giorno sai. Welcome to the world
    non+autenticato
  • > Fai una petizione o scendi per strada combatti
    > per i tuoi diritti. Qui c'e' un'emergenza al
    > giorno sai. Welcome to the
    > world

    giusto hai ragione...
    allora non preoccupiamoci più di nulla..
    sai a cosa serve l'informazione? (quella vera non i gossip.....)
    ...........
    rileggi quanto hai scritto e rifletti profondamente sul significato delle tue parole..
  • se qualche gruppo sociale non rivendicherà prior art sulla gestione del gruppo sociale...
    Basta che una Anonima Alcolisti o Associazione Invalidi di Guerra o meglio ancora una Congregazione Metodista ci faccia un pensierino e ne vedremo delle belle...
    non+autenticato
  • Meraviglioso: se 'sta cosa passa ci sara' un grandissimo passo in avanti nella tecnologia, nevvero? L'ufficio brevetti statunitense dovrebbe darsi una regolata davvero.

    >GT<
  • Il brevetto in questione è stato approvato "quasi per caso"

    ma possibile che si vada avanti solo per sotterfugi (brevettando idee "mascherate") o per botte di culo?

    sfido che continuano ad eserci i "furbetti"...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)