Sito partecipativo per il ministero TLC

Ci stanno lavorando sopra i tecnici del dicastero coadiuvati da un sondaggio online pubblicato nelle scorse ore sul sito ufficiale. Gentiloni spiega: andare oltre la comunicazione istituzionale

Roma - La navigazione nel sito web del ministero delle Comunicazioni verrà presto rivoluzionata, per dare spazio a qualcosa di più della "calma piatta" che abbiamo conosciuto in questi anni. A segnalare la svolta è la stessa home page del dicastero, ridisegnata per annunciare le novità in arrivo.

Si punta, spiega la nota ufficiale, ad un sito più accessibile e aggiornato con maggiore tempismo sulle attività del ministro Paolo Gentiloni e dei suoi funzionari. "Il mio obiettivo - spiega lo stesso Gentiloni - è di creare un luogo telematico che oltre alla comunicazione istituzionale, diventi anche occasione di scambio di informazioni a tutti i livelli, dalla semplice curiosità al dettaglio più tecnico".

Dalla home page non solo è disponibile l'accesso alla consultazione pubblica sulla RAI e il contratto del servizio pubblico, ma anche quello ad un singolare sondaggio pensato per spingere gli utenti italiani a collaborare al redesign del sito.
Quattro le domande chiave del sondaggio:
- Perché si visita il sito del Ministero
- Quali le novità più interessanti che andrebbero segnalate dal sito
- Quali sono le attività a cui si è maggiormente interessati
- Quale aspetto del sito è più importante

Tra le risposte a quest'ultima domanda anche "l'interattività tra il ministero e il cittadino (comunicazione bidirezionale)", un aspetto fin qui trascurato, a dir poco, dai siti istituzionali italiani.

Dalla home page è anche possibile iscriversi alla Newsletter del Ministero per essere informati su tutte le novità: l'iscrizione è in formula "double opt-in", e richiede quindi la conferma via email dell'iscrizione, una procedura di privacy e antispam che non tutti i siti istituzionali condividono.
42 Commenti alla Notizia Sito partecipativo per il ministero TLC
Ordina
  • Cari amici ho letto l'articolo , e mi piace rispondere al sondaggio , perchè a volte un sondaggio può far migliorare tutto il mondo , con idee giuste e non importa chi poi del ministero o Stato le metta in pratica ciò che conta è che si facciano scelte giuste per migliorare tutto il mondo perchè in tutto il mondo ci sono cittadini di ogni Stato del mondo , quindi non dobbiamo più pensare di fare una legge per ogni Stato ma leggi   che devono essere fatte per lo meno se non è possibile per tutti gli Stati del mondo , per gli Stati che sono uniti a livello Europeo , perchè   così facendo vuol dire che ogni cittadino sa le leggi quali sono dove vive vive , unione di Stati per mè vuol dire unione di pensieri di modo di sviluppo e di idee per poter migliorare il mondo .Vorrei rispondere alle 4 domande ...Perchè si visitano siti del ministero ...... a mè piacerebbe visitare tutti i siti dei ministeri e leggere ciò che fanno e che idee hanno per migliorare il loro Ministero e accettare ogni ministero consigli validi per farlo migliorare sempre meglio , perchè chi vive il problema e lo può scrivere dicendo il problema , lo fà per far migliorare dando a volte anche delle critiche , io non ho scritto la mia storia di ingiustizie perchè mi piaceva mettere la mia firma di nome e cognome perchè   mi piace mettermi in mostra ma per far capire che è vero ciò che dico   anche se non trovo giusto che una debba firmarsi per dare dei consigli o dire la verità ma per non far soffrire ad altre persone ciò che io ho sofferto e stò soffrendo , a questo servono le opinioni ...Le novità segnalate nel sito cambiano in base agli interessi , per esempio i dosoccupati vorrebbero un lavoro , il malato una sanità che funzioni , chi subisce ingiustizie vorrebbe che la legge funzionasse , chi lavora nell'agricoltura che il suo ministero   facci leggi per lo sviluppo dell'agricoltura , chi   vive di turismo , vorrebbe che il suo ministero funzionasse per lo sviluppo del turismo , chi tiene alla natura vorrebbe che il ministero dell'ambiente funzionasse anche con nuove idee di energie solari ecc , chi viaggia su rotaie o strade vorrebbe che il ministero dei   trasporti funzionerebbe con idee di tutti i cittadini , così nelle scuole e in tutti i ministeri , noi vorremmo collaborare con tutti i ministeri per far migliorare tutti noi per non dover abbandonare la terra in cui siamo nati e che i nostri genitori hanno difeso perdendo anche la vita . Come chi ha lottato contro la mafia o il pizzo ed ha perso la vita ..io a tutti loro dò il mio abbraccio e spero che non siano Stelle invane ma Stelle da ricordare tutti i giorni che l'onestà vadi messa al primo posto come i diritti umani di tutto il mondo .Da una mamma che crede ancora che collaborando tutti con onestà si possano miglirare la vita di tutti , vorrei ringraziarvi per avermi dedicato del vostro tempo per leggere la mia lettera e vi invio un cielo di sorrisi che entrino in tutte le case del mondo A bocca aperta ...un abbraccio grande a tutte le persone che sofrono e non dimentichiamoci di chi ancora oggi muore per fame , acqua e medicinali *SorrideSorride .Angela
  • Si parla di calmpa piatta di questi anni.
    Che vuol dire?
    Mai come negli ultimi anni i siti della pubblica amministrazione sono stati così migliorati.
    La calma piatta di cui si parla sembra il solito polpettone politico e propagandistico che ci propina Punto Informatico da mesi.
    non+autenticato
  • Nulla di interessante. Passa oltre!
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Si parla di calmpa piatta di questi anni.

    Di' la verita' non hai mai visto il sito del ministero delle telecomunicazione fino ad oggi, senno' sapresti
    non+autenticato
  • > > Si parla di calmpa piatta di questi anni.
    > Di' la verita' non hai mai visto il sito del
    > ministero delle telecomunicazione fino ad oggi
    Guarda che è ancora su internet il "vecchio" sito, hanno solo cambiato la home. Mi sa che chi non ha guardato bene sei tu.
    Comunque sprecare un articolo intero per dire che è cambiata la prima pagina di un sito mi sembra proprio inutile. Non ci sono altre notizie sul Web? Tanto valeva scrivere che l'Italia ha vinto i mondiali. Almeno avrebbero detto una cosa giusta.
    non+autenticato
  • Cioè, secondo te il fatto che per la prima volta in 50 anni i comuni cittadini possono dire la propria sul contratto di servizio Rai è una cosa di poco conto?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Cioè, secondo te il fatto che per la prima volta
    > in 50 anni i comuni cittadini possono dire la
    > propria sul contratto di servizio Rai è una cosa
    > di poco
    > conto?

    Ma gli rispondete pure
    non+autenticato
  • > Cioè, secondo te il fatto che per la prima volta
    > in 50 anni i comuni cittadini possono dire la
    > propria sul contratto di servizio Rai è una cosa
    > di poco
    > conto?
    Certo che lo è.
    Non serve certo un altro organo di propaganda alla sinistra. Ne hanno già fin troppi e stanno occupando tutti gli spazi.
    In 50 anni i cittadini hanno sempre detto la loro, certamente non serve un nuovo sito per farci parlare. Siamo contrari al canone sul possesso della tv, siamo contrari a pagare per avere una tv che è identica a quel che le tv private sono in grado di offrirci a costi zero per noi. Lo sanno pure i pesci.
    Quel sito si appresta solo a contenere la pubblicità della sinistra. Più chiaro di così.
    non+autenticato

  • >> Di' la verita' non hai mai visto il sito del
    >> ministero delle telecomunicazione fino ad oggi

    Beata giovinezza! Occhiolino
    Magari un giorno maturerai anche tu e capirai...


    non+autenticato

  • > Beata giovinezza! Occhiolino

    Naturalmente ho sbagliato a quotare, era riferito a chi non capisce l'articolo.
    non+autenticato
  • > era riferito
    > a chi non capisce
    > l'articolo.
    L'articolo infatti si capisce benissimo.
    E' la propaganda cui gli utenti di punto informatico si sono abituati da tempo.
    Uno schifo che dovrebbe finire.
    Si dovrebbe applicare la par condicio pure qui.
    non+autenticato
  • "mettiamo tutto under construction (togliendo tutte le info di prima) per far vedere che io sono meglio di quello di prima?"

    bella (dis)continuità di servizio.....

    tristemente_famoso
    non+autenticato
  • Dal quanto scrivi è segno che non solo ti sei limitato a leggere solo il titolo della news ma neppure hai visitato il sito del Ministero. Non c'è niente under construction, ma solo una pagina di copertina, il resto c'è ancora tutto. Ma che te lo dico a fare...
    non+autenticato
  • > Dal quanto scrivi è segno che non solo ti sei
    > limitato a leggere solo il titolo della news ma
    > neppure hai visitato il sito del Ministero. Non
    > c'è niente under construction, ma solo una pagina
    > di copertina, il resto c'è ancora tutto.
    E ci mancherebbe altro che chiudessero il sito per restauro...
    Guarda che è la prassi dare l'indicazione dell'under construction e far visitare il vecchio sito. Nato ieri?

    Questo non giustifica però punto informatico dall'aver subito piazzato una notizia inutile. Sai quanti siti vengono aggiornati? Che PI li recensisce tutti? No! Solo quelli che possono fare da sfondo alla più becera delle propagande.
    Tant'è. Ma ci siamo abituati.
    non+autenticato
  • > Sai quanti siti vengono aggiornati? Che PI li
    > recensisce tutti? No!

    Il punto e' il COME viene fatto

    SVEGLIA e toglietevi di dosso la coperta nera
    non+autenticato
  • > > Sai quanti siti vengono aggiornati? Che PI li
    > > recensisce tutti? No!
    > Il punto e' il COME viene fatto
    Come viene fatta la recensione o il sito? Non ti sai spiegare molto bene...
    Il sito è lo stesso che c'era prima, cambia la pagina iniziale. E la recensione è come sempre di parte. Ma si sa da che parte batte il cuore di punto rosso.
    non+autenticato

  • > "mettiamo tutto under construction (togliendo
    > tutte le info di prima) per far vedere che io
    > sono meglio di quello di
    > prima?"

    Hai ragione, questo e' un sito dei sinistri e non c'e' nulla (a patto di non cliccare su "entra nel sito..."). E' molto meglio invece http://www.italia.it/, li' si' che ci sono molti e belli e progressivi contenuti!!

    La differenza si vede (chi l'ha fatto www.italia.it con 45 milioni di euro?)

    non+autenticato
  • > molto meglio invece
    > http://www.italia.it/
    Quello è un sito che deve ancora nascere. Diversamente dal sito del ministero che esiste da diversi anni.
    L'obiettività proprio ti manca.
    Poi www.italia.it dovrebbe diventare un portale che raccoglie l'immenso patrimonio culturale e turistico dell'Italia intera. Cosa ben diversa dal rendere pubblici i documenti di un ministero.
    Poi se non capisci la differenza sono problemi tuoi. Ma almeno non scrivere fregnacce.

    A me sembra sospetto che PI si sia decisa proprio ora a recensire l'aggiornamento (che nemmeno c'è stato) di un sito. Perché non recensire tutti i siti della PA appena fanno un cambio di home page?

    Oppure è la sempre verde propaganda?
    non+autenticato
  • > Oppure è la sempre verde propaganda?

    Io penso che lo sia, basta vedere questo articolo che osanna forza italia
    http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1560327&r=PI
    non+autenticato
  • Guarda che abbiamo le tasche piede della politica in questo forum.
    Gli articoli su presunte voci dei verdi che vogliono legalizzare tutto, i rossi che devono comprarsi le tv, le margherite che vogliono buttare giù tutto il lavoro già fatto. E' una ossessione la vostra.
    non+autenticato
  • > "mettiamo tutto under construction (togliendo
    > tutte le info di prima) per far vedere che io
    > sono meglio di quello di
    > prima?"
    >
    > bella (dis)continuità di servizio.....
    >
    > tristemente_famoso

    Veramente è più triste vedere testate come Punto Informatico che ci abbocca immediatamente.
    Non so se faccia parte della solita propaganda, ma mi pare strano che proprio ora si parli di aggiornamento di un sito, quando negli ultimi anni i siti della PA aggiornati sono stati a decine.
    non+autenticato
  • Un conto è un semplice aggiornamento, un altro conto è un ministro che si dichiara disponibile ad ascoltare la gente. Non avete colto proprio il senso. Pazienza.
    non+autenticato
  • Non so cosa tireranno fuori ma e' un segno di discontinuita' con il passato di grande intuizione. Ottimo Gentiloni, barra a dritta e avanti tutta!

  • - Scritto da: Oradelte
    > Ottimo Gentiloni, barra a dritta e avanti
    > tutta!

    Cioè gli stai suggerendo di andare a destra... non so quando possa gradire questo consiglioOcchiolino
  • Veramente la barra a dritta manda la barca a destra!!
    non+autenticato
  • veramente tu in barca non ci sei mai salito!!


    - Scritto da:
    > Veramente la barra a dritta manda la barca a
    > destra!!
    non+autenticato
  • Ma che state a dì?? Se non stacca gli ormeggi non va da nessuna parte.
    non+autenticato
  • Se non altro hanno evitato di sperperare soldi sul forum, utilizzando software opensource.
    Viva l'egovernment, ma opensource!

    non+autenticato
  • > Se non altro hanno evitato di sperperare soldi
    > sul forum, utilizzando software
    > opensource.
    > Viva l'egovernment, ma opensource!
    Sperpero di soldi? E quanto credi che costi?
    In proporzione nulla. Il tuo odio verso Microsoft ti annebbia la vista.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > In proporzione nulla. Il tuo odio verso Microsoft
    > ti annebbia la
    > vista.

    Perché Microsoft ha un prodotto che crea forum?? Ahahahah. Che esiste solo la Microsoft come software house?? aahahahahA bocca aperta
    non+autenticato
  • > > In proporzione nulla. Il tuo odio verso
    > Microsoft
    > > ti annebbia la
    > > vista.
    > Perché Microsoft ha un prodotto che crea forum??
    > Che esiste solo la Microsoft come
    > software house??
    Trolletto era un esempio.
    E non hai risposto alla domanda che ti è stata fatta.
    non+autenticato
  • > Non so cosa tireranno fuori ma e' un segno di
    > discontinuita' con il passato di grande
    > intuizione.
    E dove sta la discontinuità?
    Guarda, per me è la classica pubblicità di punto rosso pro i suoi simpatizzanti di sinistra.
    Il sito nuovo non esiste, è ancora in costruzione.
    Almeno l'hai visto? In pratica hanno cambiato la home.
    Poi mi chiedo che voglia dire sta cosa della calma piatta di cui si parla. In questi 5 anni i siti della PA sono migliorati enormemente. Proprio di calma piatta non si può parlare, l'unica calma piatta che si vede è quella di PI che continua nella sua perversa propaganda politica. Pure dopo le elezioni. Siamo proprio messi male!
    non+autenticato
  • > E dove sta la discontinuità?

    Non hai letto l'annuncio?
    non+autenticato