Censurare e tagliare film? Illegale!

Questa l'opinione di un giudice statunitense che ha condannato per violazione del diritto d'autore alcune società che tagliano i film e li rivendono in versione per famiglie. Senza sesso o nudità

Denver (USA) - La Sunrise Family Video è una delle tre aziende dello Utah che tagliano le scene più piccanti dai film per riproporli alla audience di questo stato americano, in cui risiedono molti mormoni, legati a rigidi precetti religiosi e morali.

Nel 1998, l'azienda è finita al centro delle cronache per aver rimosso tutte le scene vagamente erotiche dal kolossal Titanic: un gesto etico, secondo le società, ma che il giudice distrettuale Richard Matsch di Denver ha considerato una violazione del diritto d'autore.

Spinto da una denuncia firmata da ben 16 registi statunitensi, tra i quali spiccano i nomi di Martin Scorsese e Steven Spielberg, Matsch ha emesso questa condanna ed ha determinato un importante precedente giuridico: "Adesso gli spettatori possono stare più tranquilli", ha immediatamente commentato Michael Apted, presidente dell'Associazione dei Registi Statunitensi, "perché sono sicuri di vedere esattamente ciò che l'artista ha voluto offrire nel proprio film".
La censura operata dalle aziende nello Utah, secondo il giudice Matsch, non è un'azione di movie sanitizing, ossia di disinfestazione delle pellicole, ma un vero e proprio "danno irreparabile all'espressione artistica e creativa dei registi". Il totale dei film finiti tra le mani dei censori, secondo quanto riporta l'agenzia AP, raggiunge la soglia dei 90 titoli.

I rappresentanti dell'insolita "industria della censura" si sono detti estremamente insoddisfatti e minacciano il ricorso. "È un tipico caso in stile Davide contro Golia", ha detto Ray Lines, direttore di un'azienda implicata nel caso. "Continueremo a combattere", ha aggiunto. Ma non sarà facile: il giudice Matsch ha ordinato l'immediata chiusura delle attività di realizzazione, vendita e noleggio dei film censurati.

Tommaso Lombardi
71 Commenti alla Notizia Censurare e tagliare film? Illegale!
Ordina
  • allora non deve essere inserita neanche la pubblicità, eslcusa la pausa fra i tempi.
    non+autenticato
  • che nel 1968 il governo usa varò una commissione scientifica per stabilire se la pornografia fosse realmente dannosa. La commissione arrivò a raccomandare che la maggiorparte delle leggi sulla pornografia fossero abrogate perché non efficaci... che non esistono fondati motivi di ritenere la pornografia in qualche modo dannosa per la mente adulta. Ma un membro della commissione designato dal presidente Nixon si batté per respingere le conclusioni della Commissione. Fu lo stesso presidente Nixon a convincere il Senato a rigettare il rapporto invalidandone le conclusioni. Nixon intanto venne rieletto dopo che l'avevano dichiarato politicamente finito e le forze della repressione si fecero molto (molto!) più forti. Con una propaganda politica piena di moralismo aveva ottenuto i voti che cercava. Tutti in seguito si sono dimenticati dei risultati della commissione presidenziale sulla pornografia perché non vi erano le risposte che si cercavano. Combattere la pornografia era politicamente vantaggioso.Triste
    non+autenticato
  • " tagliano le scene più piccanti dai film per riproporli alla audience di questo stato americano, in cui risiedono molti mormoni, legati a rigidi precetti religiosi e morali. "
    .....MA dico io, sono scemi? I mormoni? Io per esperienza personale, devo dire che sono stato a contatto con i mormoni, a pisa, e nessuno neghi il contrario che non ci sono... e, sapete cosa piace a loro? La " Poligamia "..ovvero ( per chi non lo sa ) avere più mogli. E poi sono i primi a dire di levare le scene di sesso! Ma quali scene? Il culetto nudo di sharon stone o di qualche altra attrice ?
    Ma dai... lo sappiamo che ormai certi film, vincono e vendono soprattutto per certe scene piccanti!!!!!!!

  • - Scritto da: SardinianBoy
    > " tagliano le scene più piccanti dai film per
    > riproporli alla audience di questo stato
    > americano, in cui risiedono molti mormoni, legati
    > a rigidi precetti religiosi e morali.
    > "
    > .....MA dico io, sono scemi? I mormoni? Io per
    > esperienza personale, devo dire che sono stato a
    > contatto con i mormoni, a pisa, e nessuno neghi
    > il contrario che non ci sono... e, sapete cosa
    > piace a loro? La " Poligamia "..ovvero ( per chi
    > non lo sa ) avere più mogli. E poi sono i primi a
    > dire di levare le scene di sesso! Ma quali scene?
    > Il culetto nudo di sharon stone o di qualche
    > altra attrice ?
    >
    > Ma dai... lo sappiamo che ormai certi film,
    > vincono e vendono soprattutto per certe scene
    > piccanti!!!!!!!


    Hai presente in concetto di IPOCRISIA ??

    E' sempre fortemente presente in TUTTE le religioni e insita in questi buffi censori ....
    non+autenticato
  • > Hai presente in concetto di IPOCRISIA ??
    >
    > E' sempre fortemente presente in TUTTE le
    > religioni e insita in questi buffi censori
    > ....

    Mica solo nelle religioni, purtroppo. Hai presente la politica?
    non+autenticato
  • La poligamia è stata abolita tra i Mormoni da più di un secolo...

       Enrico Faust
    non+autenticato
  • ...non possa essere data la possibilità al cliente di scegliere tra una versione originale ed eventualment euna o piu' adattate per non offendere i costumi, la morale e/o la sensibilita' di certi gruppi di persone.

    Pagando diritti d'autore, ecc. ecc.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > ...non possa essere data la possibilità al
    > cliente di scegliere tra una versione originale
    > ed eventualment euna o piu' adattate per non
    > offendere i costumi, la morale e/o la
    > sensibilita' di certi gruppi di persone.
    >
    >
    > Pagando diritti d'autore, ecc. ecc.

    il detentore del diritto di autore deve decidere: se io voglio che il film sia visto SOLO con le scene di sesso, nessuno puo' permettersi di modificare la mia opera...

    tagliare una scena di sesso potrebbe far assumere altro significato al film, e cio' non e' giusto nei confronti dell'autore originario...
    ciko
    367

  • - Scritto da: ciko
    >
    > - Scritto da:
    > > ...non possa essere data la possibilità al
    > > cliente di scegliere tra una versione originale
    > > ed eventualment euna o piu' adattate per non
    > > offendere i costumi, la morale e/o la
    > > sensibilita' di certi gruppi di persone.
    > >
    > >
    > > Pagando diritti d'autore, ecc. ecc.
    >
    > il detentore del diritto di autore deve decidere:
    > se io voglio che il film sia visto SOLO con le
    > scene di sesso, nessuno puo' permettersi di
    > modificare la mia
    > opera...
    >
    > tagliare una scena di sesso potrebbe far assumere
    > altro significato al film, e cio' non e' giusto
    > nei confronti dell'autore
    > originario...
    Chissà come sarebbe Arancia Meccanica censurato a prova di moraleA bocca aperta

  • - Scritto da:
    > ...non possa essere data la possibilità al
    > cliente di scegliere tra una versione originale
    > ed eventualment euna o piu' adattate per non
    > offendere i costumi, la morale e/o la
    > sensibilita' di certi gruppi di persone.
    >
    >
    > Pagando diritti d'autore, ecc. ecc.

    Se non vuoi veder l' opera intera, non cercare l' opera.

    Altrimenti falsi comunque il msg di chi l'opera l'ha concepita.....
    non+autenticato
  • Speriamo che adesso la smettono di farsi le pippe   nella stanzetta della censura, godendosi, egoisticamente soltanto loro, gli spezzoni erotici taglizzati.
    Ficoso
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)