Jukebox indipendente per indipendenti

Pump Audio consente di acquistare canzoni, effetti sonori e musiche d'accompagnamento a basso costo. Uno strumento in più per le produzioni dal basso. Ecco come funziona

San Jose (USA) - Si chiama Pump Audio e dietro questo nome evocativo si nasconde un'interessantissima iniziativa che si rivolge al mondo della produzione multimediale indipendente con una pletora di servizi incentrati su flessibilità, bassi costi e ridistribuzione trasparente delle royalties. Il 50% dei profitti va direttamente agli artisti, che mantengono tutti i diritti d'autore sulle proprie creazioni, mentre il resto viene trattenuto dall'agenzia.

I musicisti possono vendere la propria musica, in modo non vincolante, direttamente ai clienti: i prezzi per ottenere in licenza l'uso di una particolare colonna sonora o di una particolare sequenza di suoni sono particolarmente accessibili. Il concetto di base dietro Pump Audio è di offrire musica originale per le creazioni messe in onda su servizi come YouTube o Lulu.TV, rimanendo in regola con le norme sul copyright.

Gli utenti interessati all'acquisto possono accedere direttamente alla libreria di suoni di Pump Audio e cercare i file necessari, con l'autorizzazione ad ascoltarli ed eventualmente modificarli per "sincronizzarli" con video o altro tipo di contenuti audiovisivi: videogiochi, opere d'animazione, grafica tridimensionale.
In base alle indicazioni fornite dall'azienda nelle FAQ, le canzoni potranno essere acquistate anche per "produzioni televisive, costruzione di pagine web dinamiche, ed ovunque siano necessari contenuti audio originali".

I servizi di Pump Audio sono riservati, ovviamente, soltanto agli artisti ed alle etichette discografiche indipendenti. I clienti che vorranno avvalersi del catalogo Pump Audio riceveranno un dispositivo speciale, chiamato "Pump Box", che permette di eseguire ricerche nel database dell'agenzia attraverso un collegamento diretto: tutta la musica è infatti in formato MP3 e si può effettuare ricerche utilizzando le varie tag previste dal formato - genere, annata, autore e via dicendo. I pagamenti, sia per l'acquisto che per la riscossione delle royalty, avvengono attraverso PayPal ed il servizio non prevede limiti territoriali.