Pedofilia online, indagini in Italia

Conferme

Ancona - Si sta sviluppando in tutta Italia l'indagine della Polizia Postale di Ancona volta a portare alla luce un network di utenti internet dediti alla diffusione di immagini di pornografia infantile.

Fino a questo momento, comunica la PolPost, sono 43 gli indagati in 8 regioni e 51 le perquisizioni già effettuate. Un'operazione che è scattata a ridosso di indagini nate lo scorso gennaio.

Nel corso delle perquisizioni, fino a questo momento sono stati sequestrati materiali informatici che vanno da personal computer ai più diversi dispositivi di storage, compresi CD, DVD, schede di memoria e via dicendo.
13 Commenti alla Notizia Pedofilia online, indagini in Italia
Ordina
  • da persona normale faccio fatica a pensare che ci sia qualche adulto malato che ama sodomizzare o penetrare piccoli bimbetti-e:il solo pensiero mi disgusta profondamente!!
    ma si è mai trovato uno fra le migliaia di indagati che realmente si sia macchiato di questo crimine? certamente è improbabile ,anzi decisamente impossibile violentare..dei file!!
    di solito i pochi mostri agiscono al di fuori del web!
    pe fortuna di pedofili assassini ,nell'arco di un decennio ne ricordo pochissimi,es. luigi chiatti di foligno,mentre ogni giorno leggiamo di madri assassine,di padri stupratori ,di figli matricidi etc. etc,ovvero la santa famiglia italiana, benedetta dal matrimonio cattolico, sembra la fucina d'ogni crimine:altro che proteggerla allora ,bisognerebbe abolirla se provoca tanti assassinii!!!
    non+autenticato
  • La maggiorparte dei reati virtuali legati alla pedofilia rientra nella figura giuridica del reato impossibile. Con il reato impossibile il legislatore penale ha inteso eliminare ogni dubbio relativo all’assoluta irrilevanza penale di un tentativo che in concreto non si dimostri idoneo a mettere in pericolo il bene protetto.

    "Ai fini della configurabilità del reato impossibile ai sensi dell’art. 49 II comma c.p., la inidoneità dell’azione va valutata in rapporto alla condotta originaria dell’agente, la quale per inefficienza strutturale o strumentale del mezzo usato ed indipendentemente da cause estranee o estrinseche, deve essere priva in modo assoluto di determinazione causale nella produzione dell’evento. (Cass. Pen., Sez. Un., 4 luglio 1983, n. 6218)."

    non+autenticato
  • sui 18 anni,visto che il concetto di pedopornografia è stato esteso dalla attuale,assurda legge alla maggiore età,pertanto molti innouci guardoni di giovanottoni di 1 metro ed ottanta rischiano di essere paragonati a chi produce immagini dove quattrenni vengono violentati!e di solito sbirri e giornali disinformano a bella posta,parlando sempre di foto di bambini violati,la qual cosa tutti esecriamo,per dare in pasto alla opinione pubblica l'impressione di combattere contro la pedofilia,in realtà spesso accusano degli innocenti mettendosi dunque nello stesso piano dei veri mostri,che ovviamente operano le loro nefandezze nella realtà e non nella rete!
    non+autenticato
  • incredibile che dopo anni di sequestri e indagini c'è gente che si lascia cogliere con le mani..anzi cogli occhi e il mouse sulle nudità proibite!! non lo sanno che nella rete ci sono più sbirri che utenti,pronti ad azzannare chiunque ama vedere nudi giovanili?
    ormai chi vede nudo sul web è ritenuto più criminale di chi stupra realmente i propri figlioletti!
    la legge è assurda ,ma bisogna rispettarla se non si vuole finire nella m...da!
    non+autenticato
  • infatti sino a 18 anni,anche con 25 cm di attributi maschili si è bambini!
    guardate la legge
    http://www.crimine.info/public/crimineinfo/articol...
    non+autenticato
  • Se fosse stato: "Una falla in Suse" 300 commenti contro microsoft.
    Qui inceve di regola qualche solito commento di chi, per evitare di parlare della cosa, trolla o si fa passare il prurito delle mani avide di struscio attaccando la Chiesa.
    Guardate che i pedofili si fanno preti per concimare la loro parafilia, non sono i preti che diventano pedofili. Come miglioramento dei tempi devo dire di non aver ritrovato *La Proposta* delle immagini con le zonzonate approvate dal partito dei *zonzonati*
    E' già qualcosa.

    Seguirà breve rappresaglia degli interessati.
    xr2002
    3406

  • - Scritto da: xr2002
    > Se fosse stato: "Una falla in Suse" 300 commenti
    > contro
    > microsoft.
    > Qui inceve di regola qualche solito commento di
    > chi, per evitare di parlare della cosa, trolla o
    > si fa passare il prurito delle mani avide di
    > struscio attaccando la
    > Chiesa.
    > Guardate che i pedofili si fanno preti per
    > concimare la loro parafilia, non sono i preti che
    > diventano pedofili. Come miglioramento dei tempi
    > devo dire di non aver ritrovato *La Proposta*
    > delle immagini con le zonzonate approvate dal
    > partito dei
    > *zonzonati*
    > E' già qualcosa.
    >
    > Seguirà breve rappresaglia degli interessati.

    http://punto-informatico.it/cerca.asp?s=pedofilia

  • Andate a cercare i veri pedofili sfondabebè nei parchi e nelle case cosiddette per bene.
    Pretazzi della malora, tenete giù le vostre sporche mani da Internet.
    non+autenticato
  • Comincia a dire addio a Internet come la conosci: presto sarà un unico, immenso MySpace.

    Controllato, commercializzato, blindato.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)