Microsoft e Linux amici virtuali

BigM stringe un accordo di collaborazione con XenSource per stendere un ponte tra la propria tecnologia di virtualizzazione e quella open source Xen. Il Pinguino diventa un alleato?

Redmond (USA) - Microsoft sta collaborando con XenSource per consentire alle versioni di Linux ottimizzate per il software open source Xen di girare, virtualizzate, anche sotto Windows Longhorn Server. Una mossa che segna l'ulteriore avvicinamento di Microsoft al mondo open source, un tempo visto esclusivamente come un nemico da combattere con ogni mezzo.

Microsoft lavorerà con XenSource per rendere la tecnologia di virtualizzazione di Longhorn interoperabile con Xen, il più famoso software di virtualizzazione open source per Linux, inoltre fornirà ai propri clienti il supporto necessario a far girare macchine virtuali Linux sulle proprie piattaforme.

Entrambe le tecnologie, quella di Microsoft e quella di XenSource, si basano sul concetto di hypervisor, che invece di emulare l'hardware di un generico computer x86, regola e controlla l'accesso delle macchine virtuali alle risorse fisiche del computer. In questo modo più sistemi operativi possono condividere lo stesso hardware.
L'accordo con XenSource fa seguito all'annuncio, da parte di Microsoft, del supporto ufficiale a Linux nella prossima versione di Virtual PC, la 2007. Questo stesso tipo di supporto sarà integrato anche nell'hypervisor di Longhorn, noto con il nome in codice Viridian, il cui sviluppo e testing richiederà probabilmente un altro anno. La prima beta di Viridian dovrebbe tuttavia arrivare verso la fine di quest'anno.
62 Commenti alla Notizia Microsoft e Linux amici virtuali
Ordina
  • Ma XEN non era GPL? Che differenza
    c'e' tra XEN e XEN Enterprise?
    non+autenticato
  • Ben presto potremo virtualizzare linux DENTRO una applicazione windows.

    Tipo linux ridotti all'osso per un singolo scopo da far girare dentro un ocx !

    che bello.. avere un pinguino in gabbia da seviziare. Geek

    non+autenticato
  • cdo

    meglio che quest'amicizia rimanga VIRTUALE, e che i LINARI rimangano nelle cantine, cosa se ne fa MICROSOFT dei LINARI?

    Comunque grazie lo stesso ai muli opensorciari, così windows sarà ancora più stabile semplice e sicuro, a costo zero (0)

    Il tutto alla faccia dei LINARI.

    Fan Windows Fan Windows Anonimo Fan Windows Fan Windows
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > cdo

    > meglio che quest'amicizia rimanga VIRTUALE, e
    > che i LINARI rimangano nelle cantine, cosa se
    > ne fa MICROSOFT dei LINARI?

    Ci gestisce HotMail dietro i server di interfaccia con win 2000.
    Che quando hanno messo tutto su 2000 non riuscivano a gestire tutti quegli account di mail.

    > Comunque grazie lo stesso ai muli
    > opensorciari, così windows sarà ancora più
    > stabile semplice e sicuro, a costo zero
    > (0)

    > Il tutto alla faccia dei LINARI.
    > Fan Windows Fan Windows Anonimo Fan Windows Fan Windows
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > - Scritto da:
    > > cdo
    >
    > > meglio che quest'amicizia rimanga VIRTUALE, e
    > > che i LINARI rimangano nelle cantine, cosa se
    > > ne fa MICROSOFT dei LINARI?
    >
    > Ci gestisce HotMail dietro i server di
    > interfaccia con win
    > 2000.
    > Che quando hanno messo tutto su 2000 non
    > riuscivano a gestire tutti quegli account di
    > mail.
    >

    vale solo per il servizio DNS, il quale è affidato a ditta esterna, il resto gira su exchange+IIS, informati meglio
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > - Scritto da:
    > > - Scritto da:
    > > > cdo

    > > > meglio che quest'amicizia rimanga
    > > > VIRTUALE, e che i LINARI rimangano
    > > > nelle cantine, cosa se
    > > > ne fa MICROSOFT dei LINARI?

    > > Ci gestisce HotMail dietro i server di
    > > interfaccia con win
    > > 2000.
    > > Che quando hanno messo tutto su 2000 non
    > > riuscivano a gestire tutti quegli account di
    > > mail.

    > vale solo per il servizio DNS, il quale è
    > affidato a ditta esterna, il resto gira su
    > exchange+IIS, informati
    > meglio

    E' vero, grazie a windows 2003 adesso finalmente cel'hanno fatta Rotola dal ridere

    Bhe, era ora.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > - Scritto da:
    > > > - Scritto da:
    > > > > cdo
    >
    > > > > meglio che quest'amicizia rimanga
    > > > > VIRTUALE, e che i LINARI rimangano
    > > > > nelle cantine, cosa se
    > > > > ne fa MICROSOFT dei LINARI?
    >
    > > > Ci gestisce HotMail dietro i server di
    > > > interfaccia con win
    > > > 2000.
    > > > Che quando hanno messo tutto su 2000 non
    > > > riuscivano a gestire tutti quegli account di
    > > > mail.
    >
    > > vale solo per il servizio DNS, il quale è
    > > affidato a ditta esterna, il resto gira su
    > > exchange+IIS, informati
    > > meglio
    >
    > E' vero, grazie a windows 2003 adesso finalmente
    > cel'hanno fatta
    > Rotola dal ridere
    >
    > Bhe, era ora.

    E' vero che risparmiano 5 centesimi a transazione? Newbie, inesperto
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > Comunque grazie lo stesso ai muli opensorciari,
    > così windows sarà ancora più stabile semplice e
    > sicuro, a costo zero

    è un piacere vedere che finalmente l'ultimo dei monopoli mondiali sta cominciando a piegarsi alle leggi di mercato, stabilendo accordi con chi prima ritenevano portatori di "cancro"

    > Il tutto alla faccia dei LINARI.

    grazie, detto da persone come te si tratta di meravigliosi complimenti!

    non+autenticato
  • Ormai l'ultima barriera che bloccava molti utenti è caduta: esiste un supporto per lettura E SCRITTURA del filesystem NTFS:
    http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=49...

    MS è finita.

    Grazie a tulla la comunità che ha voluto liberarsi dal monopolio dittatore.

    non+autenticato
  • Oddio, nn sarei tanto d'accordo... al max è linux che fa un bel passo avanti, ma da qui "superare" windozz ce ne vuole! Cmq mi auguro d cuore che si continui così, per avere finalmente una valida alternativa Gratuita a Windozz... per adesso mi accontanto del Fan Apple
    non+autenticato
  • "Il driver è attualmente in BETA: prima del rilascio di questo software non abbiamo sperimentato alcun crash del driver o predita di dati durante l'approfondito test di qualità, ma siamo consapevoli di alcuni punti minori che saranno risolti nel prossimo futuro. Li abbiamo elencati tutti nella sezione sottostante".

    ****


    Ah certo, adesso sì che posso passare a linux... per inciso non vedo come il supporto anche perfetto a NTFS possa spostare milioni di utenti verso linux, ma sono ben contento di sapere che c'è gente che ci crede... è proprio quella gente che garantisce che MS continuerà per un bel po' di anni. Complimenti eh.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > "Il driver è attualmente in BETA: prima del
    > rilascio di questo software non abbiamo
    > sperimentato alcun crash del driver o predita di
    > dati durante l'approfondito test di qualità, ma
    > siamo consapevoli di alcuni punti minori che
    > saranno risolti nel prossimo futuro. Li abbiamo
    > elencati tutti nella sezione
    > sottostante".
    >
    > ****
    >
    >
    > Ah certo, adesso sì che posso passare a linux...

    si vede che non hai problemi di convivenza tra le due piattaforme (o di transizione)

    > ma sono ben contento di sapere che
    > c'è gente che ci crede...

    come vedi siamo tutti contenti allora.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Ormai l'ultima barriera che bloccava molti utenti
    > è caduta: esiste un supporto per lettura E
    > SCRITTURA del filesystem
    > NTFS:
    > http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=49
    >
    > MS è finita.
    >
    > Grazie a tulla la comunità che ha voluto
    > liberarsi dal monopolio
    > dittatore.
    >

    già... siete proprio fissati co sta roba tecnica ma quando capirete qualcosa di usabilità sarà troppo tardi
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > già... siete proprio fissati co sta roba tecnica
    > ma quando capirete qualcosa di usabilità sarà
    > troppo
    > tardi

    Cosa vuoi farci, sono linari = pensano in piccolo.
    Non capiscono che esser capaci di fare il meccanico non significa che sia più conveniente revisionarsi il motore da soli piuttosto che pagare un'officina.
    Sembra più conveniente perchè non spendono soldi ma è tutta apparenza perchè nel tempo che hanno perso ne avrebbero potuti guadagnare il triplo quindi a conti fatti ci hanno smenato 2/3.
    Saranno bravi con il kernel ma non con la matematica, lasciali fare Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • > Non capiscono che esser capaci di fare il
    > meccanico non significa che sia più conveniente
    > revisionarsi il motore da soli piuttosto che
    > pagare
    > un'officina.

    giusto e poi l'officina e' piu' specializzata e fa il lavoro meglio in meno tempo con attrezzature piu' affidabili
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > già... siete proprio fissati co sta roba tecnica
    > ma quando capirete qualcosa di usabilità sarà
    > troppo
    > tardi

    Beh, questa "roba tecnica" è quella che fa funzionare il PC con cui scrivi.Con la lingua fuori
    Un bel passo aventi, ma certo non "l'ultimo ostacolo" da superare, purtroppo.

  • - Scritto da:
    > Ormai l'ultima barriera che bloccava molti utenti
    > è caduta: esiste un supporto per lettura E
    > SCRITTURA del filesystem
    > NTFS:
    > http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=49
    >
    > MS è finita.
    >
    > Grazie a tulla la comunità che ha voluto
    > liberarsi dal monopolio
    > dittatore.

    Povero ingenuo. Non hai proprio capito niente della situazione, eh ?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Ormai l'ultima barriera che bloccava molti
    > utenti
    > > è caduta: esiste un supporto per lettura E
    > > SCRITTURA del filesystem
    > > NTFS:
    > >
    > http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=49
    > >
    > > MS è finita.
    > >
    > > Grazie a tulla la comunità che ha voluto
    > > liberarsi dal monopolio
    > > dittatore.
    >
    > Povero ingenuo. Non hai proprio capito niente
    > della situazione, eh ?

    è tutto molto chiaro.

    Siamo alla fase finale della famosa sequenza di Gandhi:
    "First they ignore you, then they laugh at you, then they fight you, then you win"

    non+autenticato

  • > MS è finita.

    sono 7 anni che lo ripeti e sono 7 anni che bill gates grazie alla ms è ancora l'uomo più ricco del mondo.
    non+autenticato
  • Ovvero "come t'impedisco di fare i cavoli tuoi sul tuo PC facendo si che il sistema operativo stesso sia solo un processone in un kernel più profondo".

    Voglio vedere come si potrà provare a killare tutto il subset di controlli e limitazioni all'accesso hardware quando questi non saranno semplicemente processi o servizi della macchina ma macchine virtuali al pari del sistema operativo (e magari privilegiate rispetto ad esso) e l'hardware sarà sotto il controllo diretto di un Hypervisor.

    Ora il fatto è che linux, così facendo, girerebbe come processo sotto un hypervisor microsoft, cioè perderebbe la capacità di gestire l'hardware in maniera efficiente e diventerebbe l'ennesimo scatolotto.

    Ovviamente posso sbagliarmi ma non credo che Microsoft rilascerà un kernel Windows che possa girare su un hypervisor diverso da quello di Microsoft.
    non+autenticato

  • > Ovviamente posso sbagliarmi ma non credo che
    > Microsoft rilascerà un kernel Windows che possa
    > girare su un hypervisor diverso da quello di
    > Microsoft.
    A livello server e utile per creare server virtuali.
    Linux con XEN è avanti in questa campo di applicazioni.
    non+autenticato
  • Linux l'hardware in maniera efficiente non lo gestisce proprio, come potrebbe ? Mancano API decenti e mancano driver seri per Linux, è ridicolo dire che lo gestisca in maniera efficiente quando non ha manco una API di accesso come le DirectX e quando è tutto ad architettura monolitica ed il supporto driver invece di essere su strati astratti è tutto dentro il kernel. E' un'architettura degli anni '60 di Unix, antica.

    Il supporto hardware per macchine virtuali nelle CPU permette ad ogni OS di accedere all'hardware in maniera esclusiva.



    - Scritto da:
    > Ovvero "come t'impedisco di fare i cavoli tuoi
    > sul tuo PC facendo si che il sistema operativo
    > stesso sia solo un processone in un kernel più
    > profondo".
    >
    > Voglio vedere come si potrà provare a killare
    > tutto il subset di controlli e limitazioni
    > all'accesso hardware quando questi non saranno
    > semplicemente processi o servizi della macchina
    > ma macchine virtuali al pari del sistema
    > operativo (e magari privilegiate rispetto ad
    > esso) e l'hardware sarà sotto il controllo
    > diretto di un
    > Hypervisor.
    >
    > Ora il fatto è che linux, così facendo, girerebbe
    > come processo sotto un hypervisor microsoft, cioè
    > perderebbe la capacità di gestire l'hardware in
    > maniera efficiente e diventerebbe l'ennesimo
    > scatolotto.
    >
    > Ovviamente posso sbagliarmi ma non credo che
    > Microsoft rilascerà un kernel Windows che possa
    > girare su un hypervisor diverso da quello di
    > Microsoft.
    non+autenticato
  • Sob...

    Da un lato già si stà facendo qualcosa con i driver user mode e comunque non è che mi puoi portare DirectX (che coi driver ha ben poco a che fare) come esempio di API moderna, e comunque ci sono altri approcci a UNIX (tutti microkernel) che hanno supporti discreti per i driver, fra questi MacOS-X e Solaris...

    E poi in modalità protetta (386+) con un sistema tipo XEN già oggi puoi mappare un device ad un unico guest OS, nel TSS infatti puoi stabilire accessi limitati alle porte e puoi impedire l'accesso alle aree di memoria mappate sui registri dei device, quindi non vedo questo grandissimo passo avanti della virtualizzazione hardware...
    non+autenticato
  • Ah, sì, DirectX non è moderna, vero ? I produttori hardware lavorano per Microsoft su DirectX da anni e lo rinnovano migliorandolo e non è moderno.. Eh, già, non per nulla praticamente tutti i giochi per PC usano DirectX e li stanno sviluppando per DirectX 10...

    Poi ho capito che tu voglia fare il saputello come tanti altri qui che si pavoneggiano anche della propria palese ignoranza, ma ti assicuro che di macchine virtuali e di ciò che fa la virtualizzazione hardware hai dimostrato di non capire nulla.

    Faresti meglio ad evitare di fare lo strafottente quando non sai di cosa parli, davvero.



    - Scritto da:
    > Sob...
    >
    > Da un lato già si stà facendo qualcosa con i
    > driver user mode e comunque non è che mi puoi
    > portare DirectX (che coi driver ha ben poco a che
    > fare) come esempio di API moderna, e comunque ci
    > sono altri approcci a UNIX (tutti microkernel)
    > che hanno supporti discreti per i driver, fra
    > questi MacOS-X e
    > Solaris...
    >
    > E poi in modalità protetta (386+) con un sistema
    > tipo XEN già oggi puoi mappare un device ad un
    > unico guest OS, nel TSS infatti puoi stabilire
    > accessi limitati alle porte e puoi impedire
    > l'accesso alle aree di memoria mappate sui
    > registri dei device, quindi non vedo questo
    > grandissimo passo avanti della virtualizzazione
    > hardware...
    non+autenticato
  • Magari sei il miglior programmatore di videogames del mondo, ma fare delle API di sistema non è come fare funzioni che ti fanno il trilinear filtering.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Magari sei il miglior programmatore di videogames
    > del mondo, ma fare delle API di sistema non è
    > come fare funzioni che ti fanno il trilinear
    > filtering.

    Eh sì che programmare funzioni 3D è una cosettina banale.. eh! Ma per favore !
    Le DirectX danno accesso diretto all'hardware, sono API di sistema, non sono certo DLL separate dal sistema e non servono solo per i giochi, anzi.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)