Adobe Lightroom in assaggio anche su Windows

Il nuovo software Adobe per la gestione delle fotografie digitali debutta in versione beta anche su Windows, offrendo un sottoinsieme delle funzionalità offerte dalla versione Mac

Roma - Lightroom, il nuovo software professionale di Adobe dedicato alla fotografia digitale, può essere finalmente provato in versione beta anche dagli utenti di Windows. Al momento il programma non è ancora sincronizzato con le funzionalità della versione Mac OS X, recentemente arrivata alla terza beta, ma Adobe ha promesso che le release finali del programma saranno tra loro identiche.

Lightroom permette ai fotografi professionisti di gestire i flussi di lavoro della fotografia digitale, inclusi ritocco, catalogazione, visualizzazione, stampa e pubblicazione. L'applicazione ha molte somiglianze con il giovane Aperture di Apple, e come quest'ultimo supporta i formati d'immagine RAW: questi, anche chiamati "negativi digitali", sono tipicamente offerti dalle reflex digitali, ma si stanno diffondendo sempre più anche nel settore delle fotocamere compatte di fascia alta.

Per l'editing e la gestione delle immagini RAW, Lightroom potrà presto avvalersi della tecnologia sviluppata da Pixmantec, una società olandese da cui Adobe ha recentemente acquisito il software RawShooter per l'elaborazione dei file RAW.
Sebbene Lightroom non offra il ricco insieme di strumenti per il fotoritocco integrato in Photoshop, permette di modificare tutti i parametri di ripresa delle immagini RAW, quali esposizione, bilanciamento del bianco, luci e ombre, ecc. Grazie al fatto che le immagini RAW contengono solo i dati grezzi ricevuti dal sensore della fotocamera, senza successive elaborazioni, il fotografo può intervenire su quasi ogni aspetto della fotografia conservando la massima qualità dell'immagine.

Dopo l'importazione delle fotografie, Lightroom permette convertire i file nel formato RAW "universale" proposto da Adobe, Digital Negative (DNG), o archiviarli così come sono in album e cartelle ordinate secondo certi criteri.

Le immagini possono essere altresì presentate sotto forma di slide con effetti quali ombreggiatura, bordatura e sfondi in diverse tonalità. Le dimensioni e la posizione delle immagini possono essere modificate e salvate con Flash in formato PDF o HTML.

Come il fratellone Photoshop, Lightroom poggia su un'architettura modulare che permette di estendere le funzionalità dell'applicazione per mezzo di plug-in.

La versione beta di Lightroom per Mac e Windows può essere scaricata da questa pagina previa registrazione.
TAG: sw
10 Commenti alla Notizia Adobe Lightroom in assaggio anche su Windows
Ordina