Windows Vista si apre al mercato

Microsoft rilancia su tutti i fronti: possibilità per i costruttori di usare prodotti di terze parti per sostituire componenti di Vista, interoperabilità ed integrazione con altri software. MS: vantaggi enormi per chi sviluppa

Redmond (USA) - Microsoft ha deciso di adottare una politica più aperta alla competitività. I capisaldi del nuovo corso sono contenuti nei cosiddetti Windows Principles, una lista di 12 punti per "promuovere la competizione tra aziende del mercato", come hanno affermato i portavoce della multinazionale.

I vantaggi riguarderanno utenti finali e sviluppatori. In base alle nuove regole, Windows Vista sarà completamente interoperabile con componenti prodotti da terze parti. Gli utenti potranno rimuovere e sostituire elementi come Explorer e Windows Media Player senza intoppi, così da permettere l'integrazione di software alternativi. Microsoft si impegnerà a fornire tutte le API e le conoscenze necessarie per la creazione di software compatibili.

L'uso di molte tecnologie fondamentali per sviluppare software totalmente compatibili con Windows Vista, si legge nel sito dell'azienda, "verrà garantita con la disponibilità di licenze specifiche per l'uso di brevetti proprietari".
"È un'azione molto responsabile - ha dichiarato il responsabile Microsoft Brad Smith durante la conferenza stampa per la presentazione della nuova policy - gli utenti devono decidere completamente cosa vogliono sul proprio computer, devono averne il controllo". Alcuni osservatori hanno sostenuto che Vista è adesso less evil, "meno cattivo": Smith ha fatto notare che la questione riguarda persino i produttori di computer, liberi di poter personalizzare a piacimento le copie di Windows Vista preinstallate sulle macchine.

La novità mette a tacere la polemica scatenata da Google riguardo ai settaggi di default del browser Internet Explorer, installato insieme all'intero sistema operativo. MSN, ha detto Smith, non sarà più il motore di ricerca preimpostato nella configurazione di Internet Explorer 7, dove ora potrà trovare posto anche il search della rivale o di altri.

Per Ken Wasch, presidente della Software And Information Industry Association intervistato dal Washington Post, Microsoft continuerà a mantenere il controllo sostanziale sulla natura dei SO preinstallati perché "i produttori di PC non godranno degli incentivi economici" concessi a chi opta per copie di Vista interamente nelle mani di Microsoft.

"Non vogliamo certo pretendere di risolvere ogni possibile controversia legata alla libera competitività ed alle regole di mercato", ha aggiunto Smith in un comunicato ufficiale. Matt Rosoff, analista di Directions on Microsoft, ha fatto notare che la scelta dell'azienda fondata da Bill Gates è stata dettata da motivi finanziari. "Non vogliono semplicemente spendere altro denaro in costose battaglie legali", ha detto Rosoff, "perché le varie cause accumulate negli scorsi anni hanno causato danni economici per almeno 6 miliardi di dollari". Illazioni? Poco importa, c'è chi già scommette che con questa apertura Microsoft sia destinata ad accelerare le vendite del prossimo Windows.
288 Commenti alla Notizia Windows Vista si apre al mercato
Ordina
  • Finché, oltre a produrre ed affittare (non vende nulla, concede licenze) sistemi operativi, produce ed affitta anche le APPLICAZIONI che ci girano sopra (e che vincolano all'uso di quella particolare licenza di quella particolare versione di quel particolare sistema operativo), questi bei principi quand'anche fossero applicati, sarebbero inutili.
    Oltre all'ovvia differenza di ricevere informazioni dall'esterno e invece CREARLE (nessun competitore avrà tempestività e dettaglio uguale quelli di cui gode Ms stessa), bisogna sempre ricordare che solo Ms stessa ed il Padreterno conoscono il _reale_ funzionamento interno del suo sistema operativo: non sono novità le "pessimizzazioni" (chi ricorda DR-Dos, o la strategia "embrace-extend-and-extinguish"?)
    non+autenticato
  • > uguale quelli di cui gode Ms stessa), bisogna
    > sempre ricordare che solo Ms stessa ed il
    > Padreterno conoscono il _reale_ funzionamento
    > interno del suo sistema operativo: non sono
    > novità le "pessimizzazioni" (chi ricorda DR-Dos,
    > o la strategia

    Benissimo, perche' invece di continuare ad usare windows non passi ad un sistema alternativo dove tutto e' fornito di serie e dove la documentazione e' migliore?
    non+autenticato
  • per chi voglia smollare definitivamente le problematiche fetecchie di redmond, trapanate
    ormai da milioni di ragazzini in età scolare
    e usate dai criminali informatici per ogni
    sorta di pratica illegale, dallo spam ai DDos,
    è uscita quella che forse è la distro linux
    piu semplice da installare e usare in assoluto,
    ovvero Mepis 6, scaricabile e utilizzabile
    legalmente a partire da:
    http://www.mepis.org/node/1462
    Da questa versione, Mepis è basato su Ubuntu
    Dapper anziche su Debian Unstable ed è
    disponibile in forma di cd live installabile
    in pochi minuti, oppure utilizzabile da cd-rom
    o penna usb con l'aiuto della tecnologia OnTheGo, che permette di salvare i propri dati su penna o disco.

    Smolla i problemi del sistema del monopolista, le migliaia di fetecchie fetide e purulente che infettano ormai anche wordpad, rientra nella legalità permessa da un sistema aperto, prova
    la distro linux piu semplice in assoluto, Mepis, e se hai problemi rivolgiti a:
    http://mepisitalia.org/
    sui forum del quale sarai benvenuto

    non+autenticato
  • Sicuramente sei OT

    - Scritto da:
    > sorta di pratica illegale, dallo spam ai DDos,

    Mepis e' esente da spam?

    > è uscita quella che forse è la distro linux
    > piu semplice da installare e usare in assoluto,

    Una volta installata, sei volessi un edito video semplice e completo, diciamo come Premeiere elements?

    > Smolla i problemi del sistema del monopolista,
    > le migliaia di fetecchie fetide e purulente
    > che infettano ormai anche wordpad, rientra
    > nella legalità permessa da un sistema aperto,

    perche' windows e' illegale?

    > la distro linux piu semplice in assoluto,
    > Mepis, e se hai problemi rivolgiti
    > a:
    > http://mepisitalia.org/
    > sui forum del quale sarai benvenuto

    peccato che come dici tu, sei OT

    >
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Sicuramente sei OT
    >
    > - Scritto da:
    > > sorta di pratica illegale, dallo spam ai DDos,
    >
    > Mepis e' esente da spam?

    nessuno al momento è in grado di usare mepis per tirare su botnet che spammano milioni di mail o con cui compiere altri crimini informatici come viene fatto su scala
    industriale con i winzombi

    > > è uscita quella che forse è la distro linux
    > > piu semplice da installare e usare in assoluto,
    >
    > Una volta installata, sei volessi un edito video
    > semplice e completo, diciamo come Premeiere
    > elements?

    Premiere dovrebbe funzionare con crossover
    Inoltre:
    http://en.wikibooks.org/wiki/Movie_Making_Manual-L...
    puoi poi chiedere anche sul forum di mepisitalia


    >
    > > Smolla i problemi del sistema del monopolista,
    > > le migliaia di fetecchie fetide e purulente
    > > che infettano ormai anche wordpad, rientra
    > > nella legalità permessa da un sistema aperto,
    >
    > perche' windows e' illegale?

    poiché windows e i programmi basici usati piu spesso su windows costano migliaia di euro,
    è pratica diffusa presso i giovani, ancorché per ora permessa, la pirateria, che è illegale, in quanto loro stessi e le loro
    famiglie non hanno tanti soldi da buttare
    e, per ora, non sono abbastanza informati
    dai media e dalla scuola sull'esistenza di
    alternative


    > > la distro linux piu semplice in assoluto,
    > > Mepis, e se hai problemi rivolgiti
    > > a:
    > > http://mepisitalia.org/
    > > sui forum del quale sarai benvenuto
    >
    > peccato che come dici tu, sei OT
    >
    > >
    d'altra parte l'ho premesso

    ciao
    non+autenticato
  • > > Mepis e' esente da spam?
    > nessuno al momento è in grado di usare mepis
    > per tirare su botnet che spammano milioni di
    > mail o con cui compiere altri crimini

    vuoi dire che con mepis addio

    - rivendite di viagra/espansori/altro
    - addio richieste di codice di banche, ebay, conti correnti, ....

    >
    > Premiere dovrebbe funzionare con crossover
    > Inoltre:

    tanto vale usarlo nativo

    > > perche' windows e' illegale?
    >
    > poiché windows e i programmi basici usati piu
    > spesso su windows costano migliaia di
    > euro, è pratica diffusa presso i giovani,
    > ancorché per ora permessa, la pirateria, che è
    > illegale, in quanto loro stessi e le
    > loro famiglie non hanno tanti soldi da buttare
    > e, per ora, non sono abbastanza informati
    > dai media e dalla scuola sull'esistenza di
    > alternative

    O forse vogliono il programma famoso, perche' altrimenti le alternative esistono anche per windows, come numerose volte segnalato da vari lettori di PI.
    Strano gli utenti linux hanno buona memoria, ma dimenticano questo passaggio.

    non+autenticato
  • >vuoi dire che con mepis addio

    >- rivendite di viagra/espansori/altro
    >- addio richieste di codice di banche, ebay, >conti correnti, ....

    si, addio fetecchie fetide e pustolose, worm, trojan, spyware, exploit, etc: insomma, un mondo migliore

    quanto al resto, in mepis c'è firefox 1.5.0.4,
    un browser che in italia ha uno share del 20% e in germania del 40%: solo istituzioni misere
    che si rivolgono a webmaster incompetenti non supportano attualmente firefox e lasciano tanti loro clienti insoddisfatti:
    http://www.onestat.com/html/aboutus_pressbox44-moz...

    > tanto vale usarlo nativo

    se vuoi rimanere su windows o passare a mac,
    che è senza dubbio meglio, sicuramente:
    in caso contrario lo usi con crossover o
    valuti alternative

    >O forse vogliono il programma famoso, perche' >altrimenti le alternative esistono anche per >windows, come numerose volte segnalato da >vari lettori di PI.

    lo so benissimo, e talvolta sono applicazioni opensource: in questo caso sono favorevole in quanto servono per abituare la gente a programmi esistenti anche su linux, come
    openoffice, gimp, firefox

    per il resto non so se i lettori di pi se ne scordano, ma in generale pochi ne sono informati, quindi va a finire che usano i soliti programmi piratati, anche per una
    questione di sentirsi sboroni, cosa patetica

    non+autenticato
  • mi sembra strano che la microsfot enunci
    come suoi i principi che non ha mai
    rispettato, in forza dei quali
    è stata condannata da molti paesi,
    come farina del suo sacco

    NON è assolutamente farina del suo sacco,
    ma fa parte di quanto deve ottemperare
    per mettersi in regola con la legge e uscire
    dall'illegalità nei paesi con un'economia
    di mercato fondata sulle leggi della libera
    concorrenza

    A comportamenti non lesivi per il libero mercato
    e la concorrenza, la microsfot è costretta da
    numerose sentenze in tutto il mondo, tanto che
    se non rientrerà in quest'ambito dal primo
    agosto in europa pagherà, per fare un esempio tra tanti, 3 milioni di euro al giorno

    Infatti, le varie condanne e cause in essere per abusi di posizione e concorrenza sleale lesiva del libero mercato un po dappertutto, secondo un analista,

    "...hanno causato danni economici per almeno 6 miliardi di dollari"."

    Eccoli i principi della micrsfot: quelli dettati dalle corti di molti paesi, che l'hanno condannata per abuso di posizione e concorrenza sleale

    Non sono certo i suoi: sbandierarli come lo fossero è patetico e squallido, oltre ad essere un'ammissione che non li ha mai seguiti

    Ora che è stata condannata e perseguita in quanto di questi principi se ne è sempre strafregata, fa finta di averli inventati
    di sana pianta

    Complimenti per questa ulteriore dimostrazione di marketing truffaldino e fuffarolo

    Ma noi vogliamo credere che li rispetterà e ammetteremo che lo fa, nel caso lo faccia sul
    serio e la commissione di controllo dell'UE
    dia su questo parere positivo

    In questo caso siamo proprio curiosi di vedere
    come farà questa azienda a mantenere il controllo del proprio monopolio in una situazione di leale competizione,
    senza diktat ai costruttori e agli
    assemblatori, senza programmi inseriti di default nel sistema operativo che da un giorno all'altro solo per questo hanno uno share del 60%, etc etc cioè solo vendendoprodotti che hanno il rapporto costo/qualità
    peggiore di tutti, salvo i casi in cui vengano
    piratati: forse stavolta le miliardate spese in marketing di farfalline e bimbe tonte non saranno sufficienti a imbrigliare il mercato
    non+autenticato
  • questa ennesima campagna fuffarola della microsfot sembra presa in prestito dalle peggiori campagne elettorali italiote

    ormai mr ballmer ci deve promettere che alzerà le pensioni e diminuirà le tasse, poi non saprà piu cosa inventarsi

    della serie sono alla frutta: se questo sistema non vende moltissimo in fretta la microcefal ne esce ridimensionata

    In ogni caso alcuni dati sicuri li abbiamo, per ammissione stessa dell'azienda circa la qualità dei sistemi passati e presenti:

    -vista sarà un sistema sicuro: ovvero le schifezze usate finora non lo erano (e questo lo sappiamo bene) nonostante fossero pubblicizzate come tali fino a ieri (vediamo piu sicurezza...patetici)
    -vista non avrà le prestazioni degradate in funzione del tempo di utilizzo: ovvero tutti i sistemi ms finora col tempo subivano un degrado inaccettabile delle prestazioni, nonostante la cosa fosse sempre negata come falsa
    -vista avrà una gestione degli account accettabile, quindi i sistemi precedenti avevano solo una parvenza di separazione tra superuser e utente normale
    etc etc
    quanto invece agli aspetti etici, le ammissioni sono:
    -saremo finalmente interoperabili, in quanto finora non lo siamo mai stati
    -permetteremo agli utenti di avere un controllo sui _loro_ computer, a differenza di quanto vorremmo succedesse e succede
    -non ricatteremo piu i costruttori per fare in modo che il sw venga settato con dei default di nostro esclusivo interesse, come invece avviene ora
    -non ricatteremo piu i costruttori facendogli pagare di piu il so se questi distribuiranno anche software non microsfot
    -non ricatteremo piu i costruttori per impedirgli di scrivere driver per sistemi
    non microsfot
    etc etc

    dopo tutte queste ammissioni circa la pessima qualità dei sistemi passati e presenti e i propri comportamenti eticamente condannabili, giustamente puniti, anche se forse non abbastanza, da condanne ai quattro angoli del mondo, in campagna elettorale microsfot diventa buona e promette e strapromette

    noi che non siamo nati ieri, delle promesse da campagna elettorale della microsfot non sappiamo che farcene, in quanto anche nei casi precedenti
    si è verificata sempre la stessa cosa: ovvero che tutto quanto promesso si dimostrasse solo fuffa pubblicitaria
    non+autenticato
  • Ciao a tutti!

    Sto per comprare un pc nuovo, con HD di tipo ovviamente serial-ATA.
    Prima di farlo, però, mi vorrei togliere un dubbio: con questo nuovo sistema non ci sono problemi per usare ed essere riconosciuti sotto DOS e Windows 98?

    (io uso Windows xp, ma spesso mi servo anche di DOS e di Windows 98, installato sull'altro HD, per eliminare files che xp non mi permette di cancellare o altri giochetti simili...)

    Grazie!

    A bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Ciao a tutti!
    >
    > Sto per comprare un pc nuovo, con HD di tipo
    > ovviamente
    > serial-ATA.
    > Prima di farlo, però, mi vorrei togliere un
    > dubbio: con questo nuovo sistema non ci sono
    > problemi per usare ed essere riconosciuti sotto
    > DOS e Windows
    > 98?
    >
    > (io uso Windows xp, ma spesso mi servo anche di
    > DOS e di Windows 98, installato sull'altro HD,
    > per eliminare files che xp non mi permette di
    > cancellare o altri giochetti
    > simili...)
    >
    > Grazie!
    >
    > A bocca aperta


    DOS, 98 per cancellare file che XP non ti permette di cancellare ? Che è, accedi ad NTFS da DOS o 98 con delle utility non ufficiali ? Mah!

    Comunque S-ATA opera in modalità compatibile P-ATA a meno che non abiliti il controller S-ATA dal BIOS della motherboard come controller separato anzichè mappato sugli indirizzi delle P-ATA.
    non+autenticato
  • No, non ho installato l'NTFS, uso il FAT 32 apposta per poter utilizzare DOS o Win 98.
    non ti è mai capitato con win xp di avere un file che, anche dopo un riavvio o con programmi tipo SureDelete non riesci a cancellare?
    io lo elimino riavviando con win 98!

    PS: non ho capito quello che hai detto riguardo al P-ATA... significa che è compatibile o no? (ovviamente installando sistema fat 32)

    grazie
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Ciao a tutti!
    > >
    > > Sto per comprare un pc nuovo, con HD di tipo
    > > ovviamente
    > > serial-ATA.
    > > Prima di farlo, però, mi vorrei togliere un
    > > dubbio: con questo nuovo sistema non ci sono
    > > problemi per usare ed essere riconosciuti sotto
    > > DOS e Windows
    > > 98?
    > >
    > > (io uso Windows xp, ma spesso mi servo anche di
    > > DOS e di Windows 98, installato sull'altro HD,
    > > per eliminare files che xp non mi permette di
    > > cancellare o altri giochetti
    > > simili...)
    > >
    > > Grazie!
    > >
    > > A bocca aperta
    >
    >
    > DOS, 98 per cancellare file che XP non ti
    > permette di cancellare ? Che è, accedi ad NTFS da
    > DOS o 98 con delle utility non ufficiali ?
    > Mah!
    >
    > Comunque S-ATA opera in modalità compatibile
    > P-ATA a meno che non abiliti il controller S-ATA
    > dal BIOS della motherboard come controller
    > separato anzichè mappato sugli indirizzi delle
    > P-ATA.


    Premesso che non esistono file non cancellabili su xp, al max è qualche programma che li occupa e si può aggirare il problema, anzichè installare xp in fat e 98 su un'altra partizione è più facile usare una live linux con captive che ti permette li leggere e scrive ntfs ed inoltre non ti occupa una partizione.Sorride
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 22 discussioni)