Cina, 77 milioni di utenti broadband

Continua la crescita vertiginosa del bacino utenti cinese. Oltre 123 milioni di persone online, molti dei quali godono di connettività a banda larga. Il governo: incremento annuale del 19,4%? Possiamo fare di meglio

Pechino - Il governo della Repubblica Popolare Cinese ha comunicato l'ultimo studio semestrale sulla diffusione di Internet. Il numero di utenti continua a crescere vorticosamente: la Rete raggiunge adesso il 9,4 della popolazione e fornisce servizi a circa 123 milioni di persone, molti dei quali utilizzano connessioni a banda larga. Oltre 77 milioni di utenti, secondo i dati compilati dal centro nazionale di studi su Internet, ha accesso a linee DSL.

Wang Enhai, funzionario responsabile del censo telematico, è ottimista: "Si tratta certamente di grandi numeri, ma siamo ancora agli inizi, c'è moltissimo spazio perché la situazione continui a migliorare". Con oltre un miliardo di abitanti, la Cina è lanciatissima per diventare il paese con più utenti Internet in tutto il globo. Neanche gli Stati Uniti, il paese che gode del maggior numero di persone online, sembrano pronti a tenere testa alla Repubblica Popolare.

Secondo l'istituto di ricerca Nielsen Netratings, il mercato della connettività digitale negli Stati Uniti è ormai prossimo alla saturazione totale. Di questo passo, entro pochi anni Pechino sarà ideologicamente la capitale della Rete: in Cina, la dimensione di Internet aumenta del 19,4% ogni anno.
Le cifre in ballo non sono interessanti soltanto per la loro grandezza, ma degne di nota soprattutto per quanto riguarda il loro impatto economico. L'agenzia di stato cinese Xinhua parla di una vera e propria esplosione dei servizi di e-commerce, utilizzati abitualmente da oltre 30 milioni di persone, così come nella formazione a distanza e nell'uso dei motori di ricerca.

Gli esperti di DigiTimes, una pubblicazione di Taiwan, sottolineano l'importanza della composizione demografica del bacino utenti cinese. Oltre l'82,3% delle persone connesse ha infatti un'età al di sotto dei 35 anni. Il 40% degli utenti ha addirittura meno di 24 anni, dichiarano le fonti ufficiali.

È rilevante il fatto che la connettività domestica sia ancora relativamente debole rispetto alla popolarità di Internet café ed altri luoghi pubblici d'accesso alla Rete, poco costosi seppur fiaccati dalla censura operata dal Partito Comunista. Il rapporto tra numero di utenti e numero di singoli host è ancora piuttosto basso: il governo ha rilevato circa 55 milioni di host per 123 milioni di utenti.

Cresce anche la connettività mobile, chiarissimo segno della vitalità di un altro interessante mercato digitale cinese, quello della telefonia cellulare: quasi 13 milioni di persone si collegano abitualmente ad Internet con il proprio telefonino.

Tommaso Lombardi
5 Commenti alla Notizia Cina, 77 milioni di utenti broadband
Ordina