Web/ Strumenti per lo sviluppo di siti (13)

Questa settimana parliamo del primo tool open source fin qui analizzato, GIMP, un software grafico in grado di tenere testa a molti prodotti commerciali

In principio fu Unix, poi venne l'open-source e Linux.
Oggi grazie a questa filosofia, che ha dato un forte segnale di novità e di svolta nel mondo informatico, possiamo contare su una crescente disponibilità di prodotti professionali a costi decisamente bassi o nulli.
Certo, per molti versi l'industria informatica classica ha ancora fra le mani molti prodotti introvabili nel regno dell'open-source, ma probabilmente è solo una questione di tempo.

Se ancora oggi ci riesce difficile trovare prodotti come Dreamweaver, FrontPage, CorelDraw (ancora in versione beta) o Freehand in ambiente Linux, non si può dire la stessa cosa per un prodotto di fascia alta come Photoshop.
Photoshop può infatti contare su un temibile avversario che proviene proprio dalla filosofia open-source e che porta il nome di GIMP (GNU Image Manipulation Program), soprattutto quando il costo di acquisto è pari a zero.
GIMP non è immune da difetti e non può essere considerato un avversario completo di Photoshop, ma più per dettagli tecnici che per potenza d'uso, soprattutto per chi utilizza tale prodotto come strumento per il web (argomento su cui ci stiamo focalizzando infatti).

Da non molto GIMP è disponibile anche per Windows, pur mantenendo lo stile grafico e d'utilizzo di quello originale, progettato per Linux. Può essere scaricato dal sito ufficiale e dalla sezione dello sviluppatore della versione Windows.
Qui potrete trovare inoltre altri plug-in, ma soprattutto le estensioni per poter salvare anche in altri formati, non compresi nella versione di base del programma (tra cui GIF).
Detto questo non ci resta che provare a conoscerlo meglio...
2 Commenti alla Notizia Web/ Strumenti per lo sviluppo di siti (13)
Ordina