Interviste/ ADSL? Sì, ma non aspettatevi troppo

Parla Joy Marino, Direttore della Pianificazione Strategica e M&A di I.NET e vicepresidente di AIIP. Perché l'ADSL è un passaggio obbligato, perché viene pubblicizzato male e perché è bene non aspettarsi nulla dall'UMTS

Interviste/ ADSL? Sì, ma non aspettatevi troppoRoma - Sono settimane in cui si moltiplicano le offerte ADSL degli operatori e gli spot invadono persino la televisione. Aziende e privati si interrogano sull'ADSL, se possa davvero essere utile, se non è l'incubo descritto da alcuni, se è davvero il broadband che si attende... Per capirne di più e per approfondire un argomento che sta cuore a tutti, operatori, imprese e singoli utenti, Punto Informatico ha intervistato Joy Marino, Direttore della Pianificazione Strategica e M&A di I.NET nonché vicepresidente di AIIP, l'associazione dei provider. Una chiacchierata con un pioniere della rete italiana che ha consentito di affrontare alcune delle questioni chiave della connettività nostrana.

Punto Informatico: Se dico ADSL a cosa pensi? È davvero la via alla banda larga? E lo è sia per i privati che per le imprese?
Joy Marino: L'ADSL è un passaggio obbligato, pensando soprattutto alle imprese è oggi l'unico modo rapido per giungere a poter disporre di una connettività internet decente. Se si guarda alle piccole e medie imprese, l'ossatura dell'economia italiana, non c'è altro.

PI: Un passaggio implica uno spostamento in avanti... Verso dove?
JM: Cinque anni fa non aveva senso parlare di e-commerce perché non c'erano gli utenti, e si è dovuto attendere che si formasse una massa critica capace di giustificare gli investimenti. Allo stesso modo oggi si tende ad immaginare cose fantasmagoriche, frigoriferi che dialogano attraverso la rete, scenari straordinari. Per arrivare a tutto questo, però, non c'è altra via se non utilizzare e investire nella connettività in rame.
Joy MarinoPI: E le operazioni come quella di Fastweb, che puntano tutto sulla fibra?
JM: L'approccio di Fastweb va osservato con attenzione ma porta con sé tutti i rischi di un balzo innaturale, innaturale perché salta un passaggio. Se riusciranno nell'operazione ne avranno grandi benefici, se non riusciranno potranno comunque affrontare la situazione se riescono a ottenere una sufficiente customer base.

PI: E ti sembra che l'ADSL stia rispondendo alla necessità di privati ed aziende di "andare oltre" il dial-up tradizionale?
JM: Io sono sconcertato da come viene pubblicizzato l'ADSL. Se si guarda a come viene promosso appare chiarissimo che non viene presentato.
Prendiamo il prodotto di punta, quello di Telecom Italia, che vende pochino. Dimmi tu cosa può capire il pubblico dalla pubblicità di Telecom?
Questo significa, in sostanza, che chi può farsi due conti, chi può capire se una certa offerta gli conviene o meno sono gli smanettoni o comunque quelli che già sanno.
Chi ha in mano queste cose, oggi, non si pone l'esigenza di informare.
TAG: adsl
56 Commenti alla Notizia Interviste/ ADSL? Sì, ma non aspettatevi troppo
Ordina
  • Scusate forse vado un po' fuori tema ma mi sembra che nessuno mai sottolinei un fatto importante nel fare paragoni e analisi di mercato. Il fatto di cui parlo è che oggi non è possibile separare la trasmissione dati e voce per un utente casalingo. Io sarei pure disposto a spendere 100 mila, pardon 50 euro, al mese per essere always-on, ma lo farei se potessi rinunciare all'impianto telefonico e risparmiare cosí il canone telecom! Invece mi toccherebbe spendere 50 euro+canone telecom e balzelli vari. Per cosa poi? Per ricevere telefonate? Potrei fare benissimo col cellulare. Insomma se voglio ADSL devo avere la linea telefonica e pagare il canone. Motivazione tecnica? Nessuna in assoluto, grazie Telecom.
    non+autenticato
  • Ciao a tutti,
    tempo fa ho letto l'intervento di qualcuno (scusate ma non ricordo chi) che diceva di aver messo 2 server in housing nella webfarm di fastweb con 2 tagli da 5 Mbit ciascuno.

    Mi piacerebbe ricevere ulteriori info in merito, e magari pure i costi.

    Grazie mille

    un saluto a tutti
    non+autenticato
  • Ti consiglio di visitare il sito www.gofastweb.it
    non+autenticato
  • ecco cosa c'e sul sito:
    Fissa un incontro con un nostro Account

    > Ti consiglio di visitare il sito
    > www.gofastweb.it
    comunque se qualcuno sa quanto costa fastweb su ip pubblico con la possibilita di far girare server (costi abbastanza precisi prego) e pregato di farsi avanti...
    anche perche servirebbe solo la banda...l'housing e sempre peggiore di avere un computer tutto tuo con cui smanettare...
    non+autenticato
  • Nel 1984 ero riuscito a convincerlo di farmi collegare al VAX dell' università di Genova sfruttanto il modem a 300 baud presente in un lab. per collegarsi a Itapac. Aveva fatto uno script: dalla 20 alle 8 del mattino se qualcuno non si era dimenticato di commutare il modem sulla seriale dei terminali VAX potevo collegarmi da casa con il mio C64 e un modem autocostruito al VAX.
    Non c'era ancora la TUT. Bei tempi.
    Scusate l' amarcord...
    non+autenticato
  • Ho conosciuto il Prof. Marino ad un incontro presso I.Net; è una persona squisita nonchè un vero informatico, di quelli che hanno passato le nottate su UNIX.

    Ti perdono l'amarcord... che i giovani abbiano idea di cos'era l'informatica quando non c'erano Internet e MAIcro$oft!!!

    non+autenticato
  • Nell'intervista si parla di investimenti per l'adeguamento delle centrali per L'ADSL dei vari provider che serviranno solo per tre anni. Significa che poi tutte le connessioni saranno in fibra ottica?
    Ho letto che predisporre le attrezzature negli spazi delle centrali Telecom costa tra 100 e 200 milioni di lire più l'affitto dello spazio. Se vero e per il tempo prospettato, si spiega che l'ultimo miglio dei vari provider o operatori telefonici alternativi sia una mosca bianca in Italia
    Il famoso ultimo miglio che in Italia ha, secondo dati Telecom, una lunghezza media di 1200 m mi lascia perplesso. Non lo ritengo credibile in quanto il dato sopradetto lo interpreto come la distanza media tra il mio telefono e la prima centralina (scatola di derivazione) lungo la strada. In quell'armadietto termina il mio filo e si unisce ad un cavo multiplo che prosegue fino alla vera centrale dove ci sono le apparecchiature di commutazione e i modem e ruter di Telecom ed eventulmente degli altri provider.
    L'ADSL da buoni risultati in termini di banda al di sotto di 5 KM. Affermazione vera? Quindi le potenzialità dell'ADSL in termini di banda rimangono piuttosto ristretti?
    La vera concorrenza dovrebbe venire dal Wireless local loop. In teoria fino a 10 operatori (in Italia con l'asta partita per l'aggiudicazione) potrebbero offrire connessione sia in voce sia in dati senza passare dai cavi in rame. Data questa premessa i 10 operatori suddetti si possono fare concorrenza e anche rispetto a chi offere conessione via cavo.
    La banda disponibile via etere quanta è? Quanti utenti si sossono soddisfare con diciamo almeno la stessa banda offerta via cavo di rame?
    E' superiore di molto rispetto ai satellitei disponibili?
    Ultimo quesito. Si afferma che la fibra ottica gia posata è usata solo per il 2%.
    Dato per scontato che la fibra è quella delle dorsali in quanto la fibra distribuita nelle città è esigua, perchè abbiamo un ADSL fortemente limitato nella banda?
    Perchè HDSL è molto caro e poco disponibile se abbiamo dietro una fibra ottica illimitata per le dorsali?
    I quesiti sono molti, ma ho dati che vanno in contraddizione e sono confuso.

    non+autenticato
  • quante domande.
    troverai tutte le risposte in Intenet, basta che cerchi.
    nel frattempo, accontentati dell' ADSL, che è veloce e va più che bene e ti lascia libera la linea del telefono, il resto o sono cazzate che sparano a vanvera o se è roba valida, arriverà dopo l' ADSL tra qualche anno.
    ciao.


    - Scritto da: Bruno
    > Nell'intervista si parla di investimenti per
    > l'adeguamento delle centrali per L'ADSL dei
    > vari provider che serviranno solo per tre
    > anni. Significa che poi tutte le connessioni
    > saranno in fibra ottica?
    > Ho letto che predisporre le attrezzature
    > negli spazi delle centrali Telecom costa tra
    > 100 e 200 milioni di lire più l'affitto
    > dello spazio. Se vero e per il tempo
    > prospettato, si spiega che l'ultimo miglio
    > dei vari provider o operatori telefonici
    > alternativi sia una mosca bianca in Italia
    > Il famoso ultimo miglio che in Italia ha,
    > secondo dati Telecom, una lunghezza media di
    > 1200 m mi lascia perplesso. Non lo ritengo
    > credibile in quanto il dato sopradetto lo
    > interpreto come la distanza media tra il mio
    > telefono e la prima centralina (scatola di
    > derivazione) lungo la strada. In
    > quell'armadietto termina il mio filo e si
    > unisce ad un cavo multiplo che prosegue fino
    > alla vera centrale dove ci sono le
    > apparecchiature di commutazione e i modem e
    > ruter di Telecom ed eventulmente degli altri
    > provider.
    > L'ADSL da buoni risultati in termini di
    > banda al di sotto di 5 KM. Affermazione
    > vera? Quindi le potenzialità dell'ADSL in
    > termini di banda rimangono piuttosto
    > ristretti?
    > La vera concorrenza dovrebbe venire dal
    > Wireless local loop. In teoria fino a 10
    > operatori (in Italia con l'asta partita per
    > l'aggiudicazione) potrebbero offrire
    > connessione sia in voce sia in dati senza
    > passare dai cavi in rame. Data questa
    > premessa i 10 operatori suddetti si possono
    > fare concorrenza e anche rispetto a chi
    > offere conessione via cavo.
    > La banda disponibile via etere quanta è?
    > Quanti utenti si sossono soddisfare con
    > diciamo almeno la stessa banda offerta via
    > cavo di rame?
    > E' superiore di molto rispetto ai satellitei
    > disponibili?
    > Ultimo quesito. Si afferma che la fibra
    > ottica gia posata è usata solo per il 2%.
    > Dato per scontato che la fibra è quella
    > delle dorsali in quanto la fibra distribuita
    > nelle città è esigua, perchè abbiamo un ADSL
    > fortemente limitato nella banda?
    > Perchè HDSL è molto caro e poco disponibile
    > se abbiamo dietro una fibra ottica
    > illimitata per le dorsali?
    > I quesiti sono molti, ma ho dati che vanno
    > in contraddizione e sono confuso.
    >
    non+autenticato


  • - Scritto da: token
    > quante domande.
    > troverai tutte le risposte in Intenet, basta
    > che cerchi.
    > nel frattempo, accontentati dell' ADSL, che
    > è veloce e va più che bene e ti lascia
    > libera la linea del telefono, il resto o
    > sono cazzate che sparano a vanvera o se è
    > roba valida, arriverà dopo l' ADSL tra
    > qualche anno.
    > ciao.
    >
    E' vero, le domande sono troppe, ma i dubbi anche.
    Sui motori di ricerca le informazioni tecniche, cercando su "Ultimo miglio" e "Wireless loocal" loop sono misere, almeno in italiano.

    La mia distanza dalla centrale Telecom è circa 5-6 Km di cavo . Rimarrò anche in futuro a velocità medeste 625/125 kbit?
    Come va il Wireless Loocal Loop in Europa dove c'è? Lo chiedo perchè i miei 5 km di cavo, sparsi per la campagna non sono un invito ad arrivare con la fibra ottica neppure nel lontano futuro, ma una piccola stazione ricevente/trarmittente mi permetterebbe di collegarmi a uno dei gestori dell'etere in concorrenza.
    Ringrazio in ogni caso per la tua risposta.

    non+autenticato
  • non ho ancora capito come ti colleghi pra ad INTERNET.
    Hai l' ADSL o altro adesso?


    - Scritto da: token
    > quante domande.
    > troverai tutte le risposte in Intenet, basta
    > che cerchi.
    > nel frattempo, accontentati dell' ADSL, che
    > è veloce e va più che bene e ti lascia
    > libera la linea del telefono, il resto o
    > sono cazzate che sparano a vanvera o se è
    > roba valida, arriverà dopo l' ADSL tra
    > qualche anno.
    > ciao.
    >
    >
    > - Scritto da: Bruno
    > > Nell'intervista si parla di investimenti
    > per
    > > l'adeguamento delle centrali per L'ADSL
    > dei
    > > vari provider che serviranno solo per tre
    > > anni. Significa che poi tutte le
    > connessioni
    > > saranno in fibra ottica?
    > > Ho letto che predisporre le attrezzature
    > > negli spazi delle centrali Telecom costa
    > tra
    > > 100 e 200 milioni di lire più l'affitto
    > > dello spazio. Se vero e per il tempo
    > > prospettato, si spiega che l'ultimo miglio
    > > dei vari provider o operatori telefonici
    > > alternativi sia una mosca bianca in Italia
    > > Il famoso ultimo miglio che in Italia ha,
    > > secondo dati Telecom, una lunghezza media
    > di
    > > 1200 m mi lascia perplesso. Non lo ritengo
    > > credibile in quanto il dato sopradetto lo
    > > interpreto come la distanza media tra il
    > mio
    > > telefono e la prima centralina (scatola di
    > > derivazione) lungo la strada. In
    > > quell'armadietto termina il mio filo e si
    > > unisce ad un cavo multiplo che prosegue
    > fino
    > > alla vera centrale dove ci sono le
    > > apparecchiature di commutazione e i modem
    > e
    > > ruter di Telecom ed eventulmente degli
    > altri
    > > provider.
    > > L'ADSL da buoni risultati in termini di
    > > banda al di sotto di 5 KM. Affermazione
    > > vera? Quindi le potenzialità dell'ADSL in
    > > termini di banda rimangono piuttosto
    > > ristretti?
    > > La vera concorrenza dovrebbe venire dal
    > > Wireless local loop. In teoria fino a 10
    > > operatori (in Italia con l'asta partita
    > per
    > > l'aggiudicazione) potrebbero offrire
    > > connessione sia in voce sia in dati senza
    > > passare dai cavi in rame. Data questa
    > > premessa i 10 operatori suddetti si
    > possono
    > > fare concorrenza e anche rispetto a chi
    > > offere conessione via cavo.
    > > La banda disponibile via etere quanta è?
    > > Quanti utenti si sossono soddisfare con
    > > diciamo almeno la stessa banda offerta via
    > > cavo di rame?
    > > E' superiore di molto rispetto ai
    > satellitei
    > > disponibili?
    > > Ultimo quesito. Si afferma che la fibra
    > > ottica gia posata è usata solo per il 2%.
    > > Dato per scontato che la fibra è quella
    > > delle dorsali in quanto la fibra
    > distribuita
    > > nelle città è esigua, perchè abbiamo un
    > ADSL
    > > fortemente limitato nella banda?
    > > Perchè HDSL è molto caro e poco
    > disponibile
    > > se abbiamo dietro una fibra ottica
    > > illimitata per le dorsali?
    > > I quesiti sono molti, ma ho dati che vanno
    > > in contraddizione e sono confuso.
    > >
    non+autenticato


  • - Scritto da: ring
    > non ho ancora capito come ti colleghi pra ad
    > INTERNET.
    > Hai l' ADSL o altro adesso?
    >
    Ora mi collego con una linea ISDN che funziona bene.
    Se voglio passare all'ADSL devo rinunciare all'ISDN e relativa borchia in quanto una linea analogica aggiuntiva con quindi 3 linee voce sono un pò troppo, considerando che ci sono anche i cellulari e l'utenza è casalinga.
    Devo per "forza" passare completamente sotto Telecon, ma io considero un valore gli indirizzi di posta elettronica, per me, sotto Infostrada.
    Considerate che non mi piacciono gli accrocchi tra cavi Telecon e relativa gestione e servizi offerti da altri gestori telefonici.
    Se non funziona la linea chi intervieni? Il "mi no" detto in trentino.
    non+autenticato
  • ho un contratto da 250 KB/s di download e scarico pornazzi a 230/250 KB/s mediamente.
    Posso stare collegato 24h/g, pago 28 Euro/mese e non si stacca mai.
    W l' ADSL e speriamo che diminuiscano i costi ancora.
    non+autenticato
  • e che caxxo hai una 2 mbit ?? per andare cosi veloce ?
    non+autenticato


  • - Scritto da: PhReNeTiC
    > e che caxxo hai una 2 mbit ?? per andare
    > cosi veloce ?

    no, ho ADSL 250 Kb/s quelli indicati sono i dati che displaya Real Player mentre scarica pornazzi o altro.
    non+autenticato

  • > no, ho ADSL 250 Kb/s quelli indicati sono i
    > dati che displaya Real Player mentre scarica
    > pornazzi o altro.

    Leggi bene.. si tratta di 230/250 kbps/s, il che equivalgono a 28,75/31,25 Kb/s (basta dividere perFicoso. Ecco i 2 Mbit di cui ti parlava PhReNeTiC.
    Saluti e buona visione dei pornazzi Occhiolino)
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 18 discussioni)