Google, utili alle stelle nel 2006

Il gigante dei motori di ricerca si conferma un'azienda da record: i dati finanziari sull'ultimo trimestre del 2006 sono stati definiti eccezionali da investitori e stampa specializzata. Brilla più che mai la stella di Brin e Page

Mountain View (USA) - Eric Schmidt, amministratore delegato di Google, ha presentato i risultati finanziari dell'ultimo trimestre d'attività: il motore di ricerca californiano vola sempre più alto e con 721 milioni di dollari di utili si conferma una delle più importanti aziende nel mercato globale di servizi online e software. Le azioni sono alle stelle e nonostante la stagione poco favorevole, come ha osservato Schmidt, gli utili sono cresciuti del 95% rispetto al 2005.

"Google cresce ad un ritmo impressionante ed i risultati sono la conseguenza dei nostri sforzi, tesi a migliorare i sistemi di ricerca e la scelta della pubblicità", ha dichiarato Schmidt alla stampa internazionale. Il fatturato del colosso è salito a 1,675 miliardi di dollari, ben al di sopra delle aspettative di investitori ed esperti.

Forte di questi risultati, Google sembra lanciatissimo per affermarsi quale vero leader delle Internet company: laddove i rivali di Yahoo! ed eBay sono riusciti a soddisfare appena le aspettative degli investitori, secondo vari analisti statunitensi, Google è una vera "bomba". "Il nostro modello continua a funzionare in modo estremamente soddisfacente", ha detto Schmidt, "le nostre tecnologie di ricerca sono sempre più potenti".
Negli ultimi tempi, Google ha assunto oltre 1000 dipendenti ed apportato 14 sostanziali modifiche al proprio apparato di ricerca dati, fulcro dell'attività pubblicitaria contestuale dei programmi AdSense, vero core business dell'azienda. Con 96 milioni di visite al mese, in base ai rilevamenti Netratings, Google è il motore di ricerca più utilizzato al mondo.

"Le opportunità che adesso abbiamo sono praticamente infinite", ha precisato Schmidt per sottolineare l'incremento del 150% nella spesa per la ricerca e realizzazione di nuovi prodotti, molti dei quali sono già disponibili in versione sperimentale. Secondo alcuni osservatori, Google starebbe lavorando a vari progetti orientati nella direzione dei social network, un mercato molto agguerrito nel quale è presente con Orkut.

Quel che è certo, come ha fatto capire Schmidt, è che le tecnologie di punta dell'azienda, quelle legate intrinsecamente al search dinamico, possono svilupparsi in moltissime diverse direzioni, una vera sicurezza per gli investitori vista la centralità crescente dell'ambiente digitale online sia nella produttività aziendale che nell'interesse dei consumatori.

Tommaso Lombardi
124 Commenti alla Notizia Google, utili alle stelle nel 2006
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)