Anche Motorola rottama i vecchi telefonini

Si moltiplicano le iniziative delle aziende tese a stimolare il mercato mettendoci dentro anche una dose di ecopubblicità. Chi rottama compra scontati i V60 e i V66

Roma - Anche Motorola ha deciso di dedicarsi alla rottamazione dei telefoni cellulari, una novità non certo assoluta ma che sembra prendere piede in questo periodo in una altalena di nuove offerte che stimolano un mercato fiacco e di "eco-promozioni", legate allo smaltimento corretto dei vecchi telefonini.

Il colosso americano della telefonia ha deciso di lanciare una promozione per l'acquisto dei suoi non più nuovissimi V60 o V66 che consiste in uno sconto di 50 euro al cliente che darà indietro il proprio vecchio telefonino Motorola. Uno sconto minore, di 30 euro, è invece previsto per coloro che rottameranno telefonini non-Motorola. A complicare le cose c'è il fatto che lo sconto non sarà applicato all'atto dell'acquisto ma arriverà a casa del cliente sotto forma di assegno entro 8 settimane dall'acquisto...

Oltre allo sconto-rimborso, naturalmente, Motorola assicura che i telefonini usati così raccolti saranno smaltiti nei modi previsti dalla legge per ridurre l'impatto ambientale, similmente a quanto annunciato recentemente da Omnitel Vodafone proprio in merito alla distruzione dei vecchi cellulari.
L'acquisto dei V60 o V66 sarà scontato soltanto per quei modelli che appartengono a partite di importazione Motorola e non per quei V60 o V66 giunti in Italia attraverso la distribuzione alternativa, riconoscibili dall'assenza della "H" quale penultima lettera del numero di modello del cellulare.

E se in Gran Bretagna si pensa ad un riciclaggio via posta, Motorola ha invece ritenuto di rivolgersi ai negozianti: l'operazione di rottamazione potrà dunque essere eseguita presso gli esercizi commerciali che aderiscono all'iniziativa "Motorola supervaluta il tuo usato".
1 Commenti alla Notizia Anche Motorola rottama i vecchi telefonini
Ordina