L'AIPA è stata ufficialmente soppressa

Il Consiglio dei ministri ha approvato la nascita dell'Agenzia nazionale per l'Innovazione tecnologica. La vecchia Autorità è ora ufficialmente defunta

Roma - Non piaceva al ministro per l'Innovazione l'Autorità per l'informatica nella pubblica amministrazione (AIPA) e così, a molte settimane dal primo annuncio, ieri l'AIPA è stata ufficialmente soppressa. L'Autorità, infatti, viene sostituita da quella che è stata chiamata "Agenzia Nazionale per l'innovazione tecnologica".

L'approvazione in via preliminare, da parte del Consiglio dei ministri riunitosi ieri mattina, del Dpr che sopprime l'AIPA (e il Centro Tecnico) e istituisce la nuova agenzia porta dunque a compimento quello che il ministro Stanca aveva definito "assorbimento" delle competenze in carico all'Autorità che in questi anni ha presieduto al processo di rinnovamento e innovazione tecnologica nella Pubblica Amministrazione italiana. Nei giorni del FORUM P.A. 2002, peraltro, l'AIPA era apparsa con un proprio stand.

La nuova Agenzia, si legge in una nota diffusa dal ministero per l'Innovazione, "avrà il compito di sostenere e promuovere il processo d'innovazione della Pubblica Amministrazione attraverso l'uso delle nuove tecnologie". Secondo Stanca, l'assorbimento risponde "ad una esigenza di razionalizzazione degli assetti organizzativi dell'informatica pubblica, esigenza diventata ancora più impellente dopo la nascita del Dipartimento per l'Innovazione e le Tecnologie".
Nel nuovo quadro, ha spiegato Stanca, "il Ministro per l'Innovazione e le Tecnologie e il suo Gabinetto avranno il compito di dare l'indirizzo politico, il Dipartimento si occuperà della pianificazione degli interventi, l'Agenzia avrà un ruolo tecnico organizzativo e il Comitato di Valutazione continuerà con l'attività sui pareri di congruità tecnico-economica, al fine di assicurare l'imparzialità dei contratti di informatica della Pubblica Amministrazione. Insomma, finalmente abbiamo distinto con chiarezza i diversi ruoli per l'attuazione della strategia di innovazione del Paese".

La nuova Agenzia opererà sotto la vigilanza del ministro. Nella nuova agenzia confluiranno i dipendenti di AIPA e Centro Tecnico. A capo dell'Agenzia sarà un direttore generale nominato dal Presidente del Consiglio su proposta di Stanca.

Per un approfondimento sui problemi legati allo smantellamento dell'AIPA si veda anche il commento Innovazione o ritorno al passato? firmato da Manlio Cammarata di Interlex.
TAG: italia
4 Commenti alla Notizia L'AIPA è stata ufficialmente soppressa
Ordina