IBM svela il suo server più potente

Nell'accesa battaglia per il mercato Unix di fascia alta IBM ha sganciato sulla testa degli avversari due nuovi sistemi basati sui giovani processori Power5+. Big Blue proclama il primato nelle performance

Armonk (USA) - In una delle fasi più combattute nella guerra per il mercato server di fascia alta, IBM ha partorito due nuovi sistemi a 32 e 64 vie basati sui giovani chip Power5+ dual-core.

La migrazione dai processori Power5 ai Power5+, che era partita lo scorso anno dai server di fascia bassa, è oggi giunta al suo completamento. Il modello p5-595, con i suoi 64 core a 2,3 GHz, rappresenta infatti il nuovo sistema top di gamma di Big Blue. IBM afferma che questo è il server Unix più potente al mondo, un proclama aparentemente suffragato dai risultati fatti registrare dal p5-595 nei benchmark SPEC e TPC.

Big Blue sostiene di essere riuscita a raggiungere queste prestazioni record grazie ad una tecnologia, nota come Dual Stress, sviluppata lo scorso anno per le console da gioco. Questa tecnologia, realizzata insieme a Sony e AMD, si affianca a quella silicon-on-insulator (SOI) e permette di migliorare sensibilmente la velocità dei transistor.
I server p5 590 e 595 sono costruiti con unità a 16 core chiamate book, ciascuna delle quali contiene due moduli multichip a 8 core (MCM) costituiti a loro volta da quattro POWER5+. Le velocità di clock dei processori disponibili sul p5-595 è di 2,3 GHz o 2,1 GHz, mentre il p5-590 è disponibile con processori a 2,1 GHz. Ogni chip contiene 1,9 MB di cache L2 e un controller di memoria integrato. L'MCM contiene inoltre una cache L3 da 36 MB associata ad ogni processore dual-core, per un totale di 144 MB. Ogni book fornisce 16 slot per ospitare schede di memoria DDR2 a 533 MHz con capacità compresa tra 8 e 512 GB. Il p5-590 può ospitare fino a 16 processori (32 core) e 1 TB di memoria, mentre il p5-595 può ospitare fino a 32 processori (64 core) e 2 TB di memoria.

I due nuovi server saranno disponibili sul mercato a partire dalla seconda settimana di agosto, ma il loro prezzo non è ancora stato svelato.

I power5+ che equipaggiano i due nuovi server di IBM rivaleggiano con i giovani UltraSparc IV+ di Sun e con i nuovissimi Itanium 2 Montecito di Intel.
18 Commenti alla Notizia IBM svela il suo server più potente
Ordina