RFID, IBM spinge lo standard EPCIS

IBM e T3Ci hanno sperimentato uno dei primi software middleware per radiochip ad implementare lo standard EPCIS per lo scambio e la consultazione dei dati provenienti dai tag RFID

Milano - IBM e T3Ci, società specializzata in applicazioni, analisi e tecnologia RFID, hanno annunciato di aver completato con successo una serie di test di interoperabilità su quello che definiscono un "nuovo standard software" per il settore RFID.

"Questo standard è progettato per aiutare i produttori a utilizzare la tecnologia RFID in modo da ridurre il sovraccarico di informazioni e ricevere dalla supply chain le informazioni specifiche indispensabili per fuire in maniera innovativa i dati relativi ai prodotti", hanno spiegato le due aziende in un comunicato.

Il middleware proposto dalle due partner si basa su un'interfaccia che implementa lo standard Electronic Product Code Information Service (EPCIS) per lo scambio e la consultazione dei dati memorizzati nei tag RFID. Non è un caso che sia IBM che T3CI siano tra i principali aderenti all'EPCglobal EPCIS Working Group, gruppo di lavoro che ha come obiettivo quello di definire interfacce comuni per il software RFID in grado di porre le aziende nella condizione di scambiare e utilizzare i dati RFID indipendentemente dall'applicazione con la quale sono stati creati o archiviati.
"Per le aziende operanti lungo tutte le fasi della supply chain, ciò significa avere la possibilità di acquisire in maniera conveniente grandi volumi di dati dettagliati a ogni livello della supply chain e di condividerli facilmente con i propri partner", ha spiegato IBM.

Tra le prime aziende ad aver sperimentato il nuovo software c'è la filiale statunitense di Unilever, che utilizzerà lo standard EPCIS per gestire i dati RFID forniti dai propri retailer. Unilever condurrà un programma sperimentale utilizzando il repository RFID di IBM per raccogliere e consultare le informazioni dalle proprie linee produttive e da quelle dei propri partner, rendendole contemporaneamente accessibili per analisi e applicazioni.

IBM afferma che implementerà lo standard di EPCglobal anche nei suoi futuri prodotti dedicati alla tecnologia RFID.