Nigeria, un milione di laptop da 140 dollari

Lo stato africano è il primo acquirente dei portatili a basso costo del progetto One Laptop Per Child, lanciato dal guru Nicholas Negroponte. La produzione delle unità è già iniziata

Cambridge (USA) - L'iniziativa di Nicholas Negroponte per la costruzione di laptop a 140 dollari ha tagliato il primo importantissimo traguardo: il primo acquirente, il governo della Nigeria, ha infatti ordinato un milione di computer. Quanta, un'azienda asiatica, sarà responsabile della produzione dell'hardware.

L'alternativa open-source al progetto di Microsoft per i PC a scheda ricaricabile ha così iniziato a conquistare i primi spazi nel nebuloso mercato degli elaboratori per i paesi poveri.

La linea One Laptop Per Child, secondo fonti ufficiali, raggiungerà le scuole della Nigeria nel primo quadrimestre del 2007. La produzione inizierà infatti il prossimo ottobre: i portavoce di Quanta, entusiasti, dichiarano d'essere in grado d'assemblare oltre venti milioni di computer all'anno.
Una capacità produttiva eccezionale in previsione del successo dell'iniziativa di Negroponte. Per il momento, il progetto One Laptop Per Child gode del supporto delle Nazioni Unite e di singoli paesi come Cina, Brasile, India e Messico. La Nigeria ha optato per l'offerta di Negroponte nonostante la presenza di un'offerta africana di prodotti informatici a basso costo e progettati per funzionare in condizioni ambientali estreme.

Tra i vari supporter di OLPC si possono trovare Red Hat, Google, AMD e NewsCorp. La dotazione hardware dei singoli laptop è appena sufficiente alle esigenze di un utente dei paesi ricchi: CPU da 500MHz, 128MB di RAM ed archiviazione dati su memoria flash. Il modello, tuttavia, non manca di dispositivo WiFi e monitor LCD di qualità, capace di operare in bicromia oppure a colori.

Tommaso Lombardi
60 Commenti alla Notizia Nigeria, un milione di laptop da 140 dollari
Ordina
  • Vedrete che gli stati uniti ci metteranno poco a decidere che il governo nigeriano appoggia il terrorismo e deve essere rimosso a suon di bombardamenti...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Vedrete che gli stati uniti ci metteranno poco a
    > decidere che il governo nigeriano appoggia il
    > terrorismo e deve essere rimosso a suon di
    > bombardamenti...

    sarebbe ora anche di bombardare il mit e già che ci siamo anche l'università di berkeley
    non+autenticato
  • Produrre 140 notebook da 1 milione di dollari.
    Stesso guadagno, meno sbattimento.
    Solo ovviamente per ricchi figli di notai, imprenditori, commercialisti, dentisti etc...

    Non è ovviamente facile pero'... un milione di Dollari sono tantissimi per un laptop.
    Intanto con la massima tecnologia disponibile oggi credo che anche pompando al max il notebook, non si arrivi fisicamente a oltre 10.000 euro. Ovviamente con la max CPU,GPU,4GB di RAM DDR2, Mast DVD, 3 batterie incluse, 15,4" 1900x1400 etc...
    Ovviamente dovrebbe essere fatto in magnesio con esternamente placche platino e brillani. La keyboard con led multicolori per personalizzarne il mood, una borsa in pelle firmata da un modaiolo, un servizio a copertura totale 24x24 in 4 ore tecnico a casa per almeno 5 anni. Nel disco poi diverse suite completissime di programmi famosi da scegliere in base alla tipologia di impiego del NB.
    Dite che ci siamo?
    Secondo me non superiamo i 50.000 euri
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 27 luglio 2006 16.27
    -----------------------------------------------------------
    4724

  • - Scritto da: Ics-pi
    > Produrre 140 notebook da 1 milione di dollari.
    > Stesso guadagno, meno sbattimento.
    > Solo ovviamente per ricchi figli di notai,
    > imprenditori, commercialisti, dentisti
    > etc...
    >
    > Non è ovviamente facile pero'... un milione di
    > Dollari sono tantissimi per un
    > laptop.
    > Intanto con la massima tecnologia disponibile
    > oggi credo che anche pompando al max il notebook,
    > non si arrivi fisicamente a oltre 10.000 euro.
    > Ovviamente con la max CPU,GPU,4GB di RAM DDR2,
    > Mast DVD, 3 batterie incluse, 15,4" 1900x1400
    > etc...
    > Ovviamente dovrebbe essere fatto in magnesio con
    > esternamente placche platino e brillani. La
    > keyboard con led multicolori per personalizzarne
    > il mood, una borsa in pelle firmata da un
    > modaiolo, un servizio a copertura totale 24x24 in
    > 4 ore tecnico a casa per almeno 5 anni. Nel disco
    > poi diverse suite completissime di programmi
    > famosi da scegliere in base alla tipologia di
    > impiego del
    > NB.
    > Dite che ci siamo?
    > Secondo me non superiamo i 50.000 euri
    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 27 luglio 2006 16.27
    > --------------------------------------------------

    Guarda che i portatili a 7000 euro (140*7000 = 1 miGlione) si trovano benissimo. Basta una GPU recente e il prezzo lievita più dello sciopero dei panettieri.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: Ics-pi
    > > Produrre 140 notebook da 1 milione di dollari.
    > > Stesso guadagno, meno sbattimento.
    > > Solo ovviamente per ricchi figli di notai,
    > > imprenditori, commercialisti, dentisti
    > > etc...
    > >
    > > Non è ovviamente facile pero'... un milione di
    > > Dollari sono tantissimi per un
    > > laptop.
    > > Intanto con la massima tecnologia disponibile
    > > oggi credo che anche pompando al max il
    > notebook,
    > > non si arrivi fisicamente a oltre 10.000 euro.
    > > Ovviamente con la max CPU,GPU,4GB di RAM DDR2,
    > > Mast DVD, 3 batterie incluse, 15,4" 1900x1400
    > > etc...
    > > Ovviamente dovrebbe essere fatto in magnesio con
    > > esternamente placche platino e brillani. La
    > > keyboard con led multicolori per personalizzarne
    > > il mood, una borsa in pelle firmata da un
    > > modaiolo, un servizio a copertura totale 24x24
    > in
    > > 4 ore tecnico a casa per almeno 5 anni. Nel
    > disco
    > > poi diverse suite completissime di programmi
    > > famosi da scegliere in base alla tipologia di
    > > impiego del
    > > NB.
    > > Dite che ci siamo?
    > > Secondo me non superiamo i 50.000 euri
    > >
    > --------------------------------------------------
    > > Modificato dall' autore il 27 luglio 2006 16.27
    > >
    > --------------------------------------------------
    >
    > Guarda che i portatili a 7000 euro (140*7000 = 1
    > miGlione) si trovano benissimo. Basta una GPU
    > recente e il prezzo lievita più dello sciopero
    > dei
    > panettieri.


    Ah no scusa intendevi 1 milione di dollari l'uno. Beh c'è il cell da 1 milione di dollari figurati se non riescono a farci pure il portatile.
    non+autenticato
  • > Ah no scusa intendevi 1 milione di dollari l'uno.
    > Beh c'è il cell da 1 milione di dollari figurati
    > se non riescono a farci pure il
    > portatile.

    Eh si un portatile da 7000 euro è micragnoso per uno sceicco. Ma sto cell da 1 milione?
    Di che si tratta?
    4724

  • - Scritto da: Ics-pi
    > > Ah no scusa intendevi 1 milione di dollari
    > l'uno.
    > > Beh c'è il cell da 1 milione di dollari figurati
    > > se non riescono a farci pure il
    > > portatile.
    >
    > Eh si un portatile da 7000 euro è micragnoso per
    > uno sceicco. Ma sto cell da 1
    > milione?
    > Di che si tratta?

    Era una news di punto informatico di qualche giorno fa prova a usare la ricerca dovresti trovarla.
    non+autenticato
  • Si ma hai sbagliato i conti...

    non è 140 NB che fanno 1 miGlione, è un notebook da 1 miGlione in 140 ESCLUSIVISSIMI pezzi firmati. Totale 140 milioni.
    La stessa cifra che ricaveresti nel vendere 1.000.000 di NB "per puarèt" a 140 dollari.

    ;)
    4724
  • - Scritto da: Ics-pi
    > Produrre 140 notebook da 1 milione di dollari.
    > Stesso guadagno, meno sbattimento.
    > Solo ovviamente per ricchi figli di notai,
    > imprenditori, commercialisti, dentisti
    > etc...
    >
    > Non è ovviamente facile pero'... un milione di
    > Dollari sono tantissimi per un
    > laptop.

    Non è così difficile: fai un notebook allo stato dell'arte come tecnologia (ovviamente), poi ci incastoni diamanti, oro, platino ecc. e lo fai firmare da dolce e gabbana o altro stilista. Vedrai che qualche sceicco te lo compra...
    non+autenticato

  • > Non è così difficile: fai un notebook allo stato
    > dell'arte come tecnologia (ovviamente), poi ci
    > incastoni diamanti, oro, platino ecc. e lo fai
    > firmare da dolce e gabbana o altro stilista.
    > Vedrai che qualche sceicco te lo
    > compra...

    Dici? Ma l'oro si ossida col tempo non ce lo metterei. Il platino in minima quantità come dicevo altrimenti è pacchiano. Quattro brillantini ok ma poi? Non ci siamo ad un milione di euro...
    4724
  • > Dici? Ma l'oro si ossida col tempo non ce lo
    > metterei.

    l'oro si ossida?
    da quando?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > > Dici? Ma l'oro si ossida col tempo non
    > ce
    > lo
    > > metterei.
    >
    > l'oro si ossida?
    > da quando?

    In effetti è sbagliato dire che l'oro si ossida, ma mi pare che sia piu' delicato del platino ad alcuni agenti chimici. Si sa poi nei sultanati con tutto quel petrolio il NB potrebbe rovinarsiSorride
    4724
  • ...che il progetto non sarebbe mai stato nemmeno tradotto in realtà.

    Lo so, lo so, la strada è ancora lunga, ci saranno altre difficoltà. Ma è ora di finirla con la carità pelosa! E' ora di finirla pensando che tutta la popolazione del terzo mondo siano delle bestie a cui gettare un pezzo di pane ogni tanto!

    INFORMAZIONE E AZIONE:

    http://www.altromercato.it/
    http://www.altreconomia.it/
    http://www.bancaetica.it/

    Anche con tante piccole azioni ordinarie si possono ottenere risultati straordinari!
    iced
    188
  • avranno la possibilità di avere un notebook
    con dentro un giga di libri di testo gratuitamente
    a scuola invece di spendere centinaia di euro
    per inutili versioni cartacee che hanno il solo
    scopo di far guadagnare le case editrici e potranno evitare di andarsene in giro con decine
    di chili in spalla come facchini, sempre per lo
    stesso motivo

    libri basici di tutte le materie in un comodo
    formato visualizzabili con il superflessibile
    gioiellino di mit

    possiamo ricordare che con 140.000.000 di dollari non si sarebbero neppure lontanamente comprare le licenze di un sistema proprietario come windows, per non parlare poi dell'hw, e si sarebbe svenduto il paese nelle mani di un'azienda che avrebbe poi succhiato ingenti risorse anno dopo anno come fa a noi ?

    ottima iniziativa e speriamo che in due/tre anni si arrivi a decine di milioni
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > per inutili versioni cartacee che hanno il solo
    > scopo di far guadagnare le case editrici e

    Beato te che riesci a leggere da un pc. Per me quelle "inutili versioni cartacee" sono ancora indispensabili e irrinunciabili.
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > - Scritto da:

    > > per inutili versioni cartacee che hanno il
    > > solo scopo di far guadagnare le case editrici
    > > e

    > Beato te che riesci a leggere da un pc. Per me
    > quelle "inutili versioni cartacee" sono ancora
    > indispensabili e
    > irrinunciabili.

    Pensa che ho un amico che sclera a leggere su carta perche' non ha tutte quelle funzioni che ci sono sul pc.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > per inutili versioni cartacee che hanno il solo
    > > scopo di far guadagnare le case editrici e
    >
    > Beato te che riesci a leggere da un pc.

    Perchè, a te il monitor non l'hanno venduto?

    > Per me
    > quelle "inutili versioni cartacee" sono ancora
    > indispensabili e
    > irrinunciabili.

    ripeto come sopra...
    e comunque sono ancora preferibili 1000kiloBYTE di libro piuttosto che 1kiloGRAMMO
    anche perchè il momento che ne devi portare in giro 5 o 6 (più astuccio, quaderni, riga, compasso, squadre...) non è il massimo
  • Belle considerazioni, Nicholas Jr...

    Sarà contenta Luxottica per tutti quei bambini miopi per aver studiato a monitor...

    Il libro è insostituibile: memoria visiva, sottolineature, appunti ecc. Tu hai mai provato a studiare a monitor? È un disastro! E un massacro per gli occhi.

    La cosa sostituibile, semmai, è la carta, visto che trattasi di alberi. Con materiale plastico, in modo che duri di più e si possa passare il sussidiario agli alunni dell'anno successivo. Con una lavata, magari, per cancellare ciò che è stato scritto dagli studenti dell'anno prima.

    Quanto ai diritti letterari, non ti illusere... Pensi davvero che gli e-book ne siano liberi? Io no di certo.

    Beati i ragazzini nigeriani... ricchi! Quelli che hanno tempo per studiare invece di dover badare alle caprette, aiutare la mamma nelle faccende domestiche o lavorare 16 ore al giorno per pagare i debiti del padre alcolizzato...

    Volgiamo fare qualcosa di serio in questi Paesi o vogliamo continuare a fare l'elemosina e a prenderli per i fondelli ciucciandogli tutte le loro risorse in cambio di nulla?
    non+autenticato
  • > Volgiamo fare qualcosa di serio in questi Paesi o
    > vogliamo continuare a fare l'elemosina e a
    > prenderli per i fondelli ciucciandogli tutte le
    > loro risorse in cambio di
    > nulla?

    Bel discorso! Tu cosa proponi per fare qualcosa di serio???
    non+autenticato
  • > Sarà contenta Luxottica per tutti quei bambini
    > miopi per aver studiato a
    > monitor...

    C'è ancora qualcuno che crede a questa baggianata?

    > Il libro è insostituibile: memoria visiva,
    > sottolineature, appunti ecc. Tu hai mai
    > provato a studiare a monitor?

    Io studio regolarmente a monitor. Sottolineo, evidenzio, sfrutto la memoria visiva e scrivo note e appunti, oltre a molte altre cose che a penna non potrei mai fare.

    > È un disastro! E un massacro
    > per gli occhi.

    Una adeguata illuminazione ambiente, refresh elevato ed elimini bruciore agli occhi ed ogni possibilità di danni alla retina. La miopia, comunque, non c'entra proprio niente.
    Se poi metti un monitor a contrasto massimo, in una stanza buia, a 60 Hz, allora te la sei andata a cercare...

    > La cosa sostituibile, semmai, è la carta, visto
    > che trattasi di alberi. Con materiale plastico,
    > in modo che duri di più e si possa passare il
    > sussidiario agli alunni dell'anno successivo. Con
    > una lavata, magari, per cancellare ciò che è
    > stato scritto dagli studenti dell'anno
    > prima.

    Hai presente quanto pesa un libro fatto con il materiale che dici tu? Hai idea di quanto costi?

    > Quanto ai diritti letterari, non ti illusere...
    > Pensi davvero che gli e-book ne siano liberi?

    Molti e-book sono liberi. Se si diffondessero i computer nei paesi poveri, penso che sarebbero molti di più.
    Ricordo che esiste anche Santa Pirateria.

    > Beati i ragazzini nigeriani... ricchi! Quelli che
    > hanno tempo per studiare invece di..[CUT]

    Qui sono d'accordo con te. Avere il tempo, il denaro e l'ambiente favorevole allo studio non sono un lusso per tutti, e non solo nei paesi poveri.

    > Volgiamo fare qualcosa di serio in questi Paesi o
    > vogliamo continuare a fare l'elemosina [CUT]?

    Non so se ho mai visto niente di più serio di portare l'istruzione là dove non c'è.
    non+autenticato
  • Pensa come riusciranno a studiare bene mentre dovranno girare la manovella per alimentare il portatile...
    non+autenticato
  • Manovellux, il sistema operativo che GIRA sempre!

    ROTFL
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Pensa come riusciranno a studiare bene mentre
    > dovranno girare la manovella per alimentare il
    > portatile...

    bel discorso da riccone in poltrona dell'emisfero ricco di questo pianeta!

    bravo, pensa quanto sei fortunato tu che per scrivere 4 cazzate su internet PAGHI la corrente prodotta in modo INQUINANTE....

    io smanovellerei per sempre, finchè non si inquina...

    e poi, dove la troverebbero la corrente in mezzo al niente (niente che noi contribuiamo a lasciarli) ?

    usa il cervello, viziato.
    non+autenticato

  • > bel discorso da riccone in poltrona dell'emisfero
    > ricco di questo
    > pianeta!
    >
    Scusa, ma a te l'hanno appena tolta?

    > bravo, pensa quanto sei fortunato tu che per
    > scrivere 4 cazzate su internet PAGHI la corrente
    > prodotta in modo
    > INQUINANTE....
    tu quale usi?

    >
    > io smanovellerei per sempre, finchè non si
    > inquina...
    >
    tradotto al presente è:

    > e poi, dove la troverebbero la corrente in mezzo
    > al niente (niente che noi contribuiamo a
    > lasciarli)
    > ?
    >
    > usa il cervello, viziato.
    uso il "cervello viziato", vorrai dire

    RS
    non+autenticato
  • delle corporation del software closed.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > delle corporation del software closed.

    woz?
    is Fan Linux inside!
    non+autenticato
  • Tranquillo, come tutti, sono già schiavi!
    Ma del G8!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)