eMusic, MP3 interoperabili e senza DRM

L'azienda sfida iTunes e venderà MP3 senza DRM, compatibili con qualsiasi lettore multimediale, iPod incluso. 25 canzoni gratis per chi si abbona per 40 download mensili. Ma il catalogo non comprende i file delle major

eMusic, MP3 interoperabili e senza DRMLos Angeles - Un tempo la sfida contro Napster, adesso contro iTunes: eMusic mira a diventare il più grande competitor di Apple nel mercato della musica digitale, grazie ad un'offerta di MP3 interoperabili e privi di lucchetti DRM per la protezione dei contenuti audio.

"I nostri MP3 funzionano con qualsiasi lettore, gli utenti scaricano dal servizio e le canzoni sono davvero di loro proprietà", hanno detto i portavoce di eMusic durante la presentazione del nuovo servizio di jukebox online, che prevede il pagamento di un abbonamento mensile per il download di 40 brani in formato compresso.

Il catalogo di eMusic, incentrato sulla musica indipendente e su artisti "classici", offre circa un milione di brani: "Niente trucchi, niente inganni", si legge sul sito del servizio, "una volta scaricato, il brano funziona dappertutto e non ci sono DRM". L'azienda pensa che i sistemi di protezione dei contenuti siano una tecnologia non indispensabile, capace d'avere un impatto negativo sugli audiofili.
Secondo alcune statistiche pubblicate dal quotidiano USA Today, eMusic ha già una quota di mercato pari all'11% del totale: niente, in confronto al 67% circa detenuto da Apple, ma un buon inizio per partire all'arrembaggio dell'azienda di Steve Jobs. "Non c'è dubbio che il successo di iPod sia stato un successo anche per noi", ha detto il CEO di eMusic, David Pakman. "La confusione creata dal formato proprietario di iTunes, che gli utenti non possono utilizzare su altri lettori", ha aggiunto Pakman, "va tutta a nostro vantaggio".

La maggior parte delle etichette discografiche che vendono canzoni attraverso eMusic, forti di un numeroso seguito d'utenti ben fidelizzati, seguono il pensiero di Pakman. "Non capisco perché le major siano così ostinate nella promozione delle tecnologie DRM", ha detto Jim Sturgeon, direttore dell'etichetta di musica classica Naxos. "Non solo i DRM sono protezioni scardinabili persino da un bambino", ha spiegato, "ma sono semplicemente uno spregio nei confronti degli utenti: equivalgono a non riporre fiducia nei consumatori".

In Francia, una normativa recentemente approvata dai legislatori obbliga i jukebox online alla vendita di canzoni con DRM interoperabile. Nell'Unione Europea sta facendosi avanti l'idea che l'obbligo di sistemi per il Digital Content Management sia una possibilità futuribile, magari in vista dell'abolizione del cosiddetto "equo compenso" per i depositari di diritto d'autore.

eMusic è quindi ideologicamente distante dal mainstream e soprattutto dal resto dei negozi di musica digitale sul Web: è forse per questo motivo che le major continuano a preferire iTunes per vendere le loro hit? Per i gestori ed i partner di eMusic, questa situazione è più che buona: il negozio online si rivolge ad una nicchia più "matura" rispetto alle vere e proprie armate di file sharer che scambiano musica illegale attraverso le reti P2P.

Anche Microsoft, nel frattempo, ha intrapreso la strada della musica in formato compresso, nella speranza d'imporsi sulla concorrenza. Grazie ad URGE, un jukebox nato da un accordo esclusivo con MTV, Microsoft possiede il terreno necessario a costruire un futuro di successo per Zune, il riproduttore multimediale sviluppato dai produttori di Windows.

Tommaso Lombardi
414 Commenti alla Notizia eMusic, MP3 interoperabili e senza DRM
Ordina
  • a proposito di musica, avete sentito che la creative aveva registrato un brevetto dell'iPod, e ora l'apple dovrà pagarle 100 milioni di dollari?

    http://www.repubblica.it/2005/b/sezioni/scienza_e_...

    gli sta bene..

    e speriamo che non facciano anche qui una legge per obbligare i siti che vendono musica a mettere i DRM...
    non+autenticato
  • [quote]
    DANNATI BREVETTI, LA MUSICA E DI TUTTI, NON E' AMMISSIBILE CHE UNA PERSONA DEBBA PAGARE LA APPLE PER AVERE UN LETTORE MP3 DAL MOMENTO CHE LA MUSICA FA PARTE DELLA CULTURA E DELLA DELL'UOMO E DEVE ESSERE GRATIS

    PERCHE' NON PAGHIAMO L'ARIA E INVECE PAGHIAMO LA MUSICA?

    MOLTO PRESTO L'OPEN SOURCE SCHIACCERA' QUESTA MALATA ECONOMIA OCCIDENTALE E TUTTO IL SUO BENESSERE ARTIFICIOSO

    LINUX E L'OPEN SOURCE SARANNO CON NOI SEMPRE IN PACE E IN AMORE NESSUNO DOVRA' PAGARE PER AVERE UN IPOD O PER SENTIRE LA MUSICA

    IL MONDO STA CAMBIANDO, SE NON CI STATE NE PAGHERETE LE CONSEGUENZE
    [/quote]

    ahahahah!!! ma lol... Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    nessuno dovrà pagare per avere un ipod???
    non c'è bisogno neanche di commentare...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > [quote]
    > DANNATI BREVETTI, LA MUSICA E DI TUTTI, NON E'
    > AMMISSIBILE CHE UNA PERSONA DEBBA PAGARE LA APPLE
    > PER AVERE UN LETTORE MP3 DAL MOMENTO CHE LA
    > MUSICA FA PARTE DELLA CULTURA E DELLA DELL'UOMO E
    > DEVE ESSERE
    > GRATIS
    >
    > PERCHE' NON PAGHIAMO L'ARIA E INVECE PAGHIAMO LA
    > MUSICA?
    >
    > MOLTO PRESTO L'OPEN SOURCE SCHIACCERA' QUESTA
    > MALATA ECONOMIA OCCIDENTALE E TUTTO IL SUO
    > BENESSERE
    > ARTIFICIOSO
    >
    > LINUX E L'OPEN SOURCE SARANNO CON NOI SEMPRE IN
    > PACE E IN AMORE NESSUNO DOVRA' PAGARE PER AVERE
    > UN IPOD O PER SENTIRE LA
    > MUSICA
    >
    > IL MONDO STA CAMBIANDO, SE NON CI STATE NE
    > PAGHERETE LE
    > CONSEGUENZE
    > [/quote]
    >
    > ahahahah!!! ma lol... Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    >
    > nessuno dovrà pagare per avere un ipod???
    > non c'è bisogno neanche di commentare...

    costruire gli ipod in serie in cina è come masterizzare un cd: costerà all'incirca 70 centesimi cad
    non+autenticato
  • ...non comprarsi una bella chitarra e la musica imparare a farsela in proprio? magari se ti viene bene trovi pure una birreria dove ti fanno suonare , birra aggratis e se ti va bene anche anche un posto dove puciare il biscottino!
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > ...non comprarsi una bella chitarra e la musica
    > imparare a farsela in proprio? magari se ti viene
    > bene trovi pure una birreria dove ti fanno
    > suonare , birra aggratis e se ti va bene anche
    > anche un posto dove puciare il
    > biscottino!

    ottimo così sarai sempre ubriaco e pieno di donne e non dovrai andare ogni mattina in ufficio a lavorare...un piccolo dettaglio: la chitarra e i corsi per imparare a suonarla come li paghi? dando via il c.lo?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > ...non comprarsi una bella chitarra e la musica
    > > imparare a farsela in proprio? magari se ti
    > viene
    > > bene trovi pure una birreria dove ti fanno
    > > suonare , birra aggratis e se ti va bene anche
    > > anche un posto dove puciare il
    > > biscottino!
    >
    > ottimo così sarai sempre ubriaco e pieno di donne
    > e non dovrai andare ogni mattina in ufficio a
    > lavorare...un piccolo dettaglio: la chitarra e i
    > corsi per imparare a suonarla come li paghi?
    > dando via il
    > c.lo?

    gli spartiti e le scuole di musica fanno parte della cultura dell'uomo e devono essere gratis

    ma cosa ci vuole per farvelo entrare nella capoccia ?Arrabbiato

    Fan LinuxFan Linux
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da:
    > > > ...non comprarsi una bella chitarra e la
    > musica
    > > > imparare a farsela in proprio? magari se ti
    > > viene
    > > > bene trovi pure una birreria dove ti fanno
    > > > suonare , birra aggratis e se ti va bene anche
    > > > anche un posto dove puciare il
    > > > biscottino!
    > >
    > > ottimo così sarai sempre ubriaco e pieno di
    > donne
    > > e non dovrai andare ogni mattina in ufficio a
    > > lavorare...un piccolo dettaglio: la chitarra e i
    > > corsi per imparare a suonarla come li paghi?
    > > dando via il
    > > c.lo?
    >
    > gli spartiti e le scuole di musica fanno parte
    > della cultura dell'uomo e devono essere
    > gratis
    >
    > ma cosa ci vuole per farvelo entrare nella
    > capoccia ?
    >Arrabbiato
    >
    > Fan LinuxFan Linux

    immagino sia gratis anche la banda che consumi per scrivere questi capolavori d'intelletto che lasci alla cultura umana.

    ma prima di rompere le OO agli altri sui forum perché non provi a controllare se la tua di capoccia funziona ?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da:
    > > > ...non comprarsi una bella chitarra e la
    > musica
    > > > imparare a farsela in proprio? magari se ti
    > > viene
    > > > bene trovi pure una birreria dove ti fanno
    > > > suonare , birra aggratis e se ti va bene anche
    > > > anche un posto dove puciare il
    > > > biscottino!
    > >
    > > ottimo così sarai sempre ubriaco e pieno di
    > donne
    > > e non dovrai andare ogni mattina in ufficio a
    > > lavorare...un piccolo dettaglio: la chitarra e i
    > > corsi per imparare a suonarla come li paghi?
    > > dando via il
    > > c.lo?
    >
    > gli spartiti e le scuole di musica fanno parte
    > della cultura dell'uomo e devono essere
    > gratis
    >
    > ma cosa ci vuole per farvelo entrare nella
    > capoccia ?
    >Arrabbiato
    >
    > Fan LinuxFan Linux

    Per gli spartiti sono d'accordo ma per le scuole di musica..... looooooool
    E gli insegnanti non mangiano? Potrebbero essere rese gratuite solo se lo stato le sovvenzionasse ma visto che questo non accadrà mai paga.

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da:
    > > > ...non comprarsi una bella chitarra e la
    > musica
    > > > imparare a farsela in proprio? magari se ti
    > > viene
    > > > bene trovi pure una birreria dove ti fanno
    > > > suonare , birra aggratis e se ti va bene anche
    > > > anche un posto dove puciare il
    > > > biscottino!
    > >
    > > ottimo così sarai sempre ubriaco e pieno di
    > donne
    > > e non dovrai andare ogni mattina in ufficio a
    > > lavorare...un piccolo dettaglio: la chitarra e i
    > > corsi per imparare a suonarla come li paghi?
    > > dando via il
    > > c.lo?
    >
    > gli spartiti e le scuole di musica fanno parte
    > della cultura dell'uomo e devono essere
    > gratis
    >
    > ma cosa ci vuole per farvelo entrare nella
    > capoccia ?
    >Arrabbiato
    >
    > Fan LinuxFan Linux
    sei quello che sull'altro forum dici che dovrebbero essere gratis anche i lettori mp3?

    Sorride
    tu che lavoro fai? se qualcuno ti dicesse che d'ora in poi dovrai lavorare gratis perchè "il tuo lavoro fa parte della cultura dell'uomo", cosa li risponderesti? come faresti a mangiare e a vivere? bah...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > ...non comprarsi una bella chitarra e la musica
    > imparare a farsela in proprio? magari se ti viene
    > bene trovi pure una birreria dove ti fanno
    > suonare , birra aggratis e se ti va bene anche
    > anche un posto dove puciare il
    > biscottino!

    eccerto... e se tutti suonano chi è che ascolta?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > ...non comprarsi una bella chitarra e la musica
    > > imparare a farsela in proprio? magari se ti
    > viene
    > > bene trovi pure una birreria dove ti fanno
    > > suonare , birra aggratis e se ti va bene anche
    > > anche un posto dove puciare il
    > > biscottino!
    >
    > eccerto... e se tutti suonano chi è che ascolta?

    Mica suoni 24h/24h mentre non stai suonando ascolti un altro...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da:
    > > > ...non comprarsi una bella chitarra e la
    > musica
    > > > imparare a farsela in proprio? magari se ti
    > > viene
    > > > bene trovi pure una birreria dove ti fanno
    > > > suonare , birra aggratis e se ti va bene anche
    > > > anche un posto dove puciare il
    > > > biscottino!
    > >
    > > eccerto... e se tutti suonano chi è che ascolta?
    >
    > Mica suoni 24h/24h mentre non stai suonando
    > ascolti un
    > altro...

    ok ma ora svegliati e torna su terra eh
    non+autenticato
  • oggi su LA STAMPA un maresciallo della sezione crimini informatici diceva che non c'e' modo di essere assolutamente anonimi su internet, con un po' di impegno si riesce a trovare l'ip originario di qualsiasi messaggio.
    ma tor non dovrebbe garantire l'anonimato perfetto? o i server tor usano anche il logging?
    non+autenticato
  • - Scritto da:

    > oggi su LA STAMPA un maresciallo della sezione
    > crimini informatici diceva che non c'e' modo di
    > essere assolutamente anonimi su internet, con un
    > po' di impegno si riesce a trovare l'ip
    > originario di qualsiasi messaggio.
    > ma tor non dovrebbe garantire l'anonimato
    > perfetto? o i server tor usano anche il
    > logging?

    Sarebbe da mandargli una mail attraverso un anonimous remailer con scritto: trovamiA bocca aperta    

    non+autenticato
  • No i sistemi onion non sono sicuri al 100%, ci sono vulnerabilità note che se non ricordo male riportano anche nelle faq del sito. Comunque considerando che viviamo in una società in cui se un passeggero da di fuori in volo si fa atterrare un aereo e si perquisiscono tutti i presenti, IMO questi sistemi sono il modo migliore per dare nell'occhio.
    non+autenticato
  • Se un album merita è sempre meglio comprare il cd oroginale che scaricare su itunes, innanzitutto perché probabilmente il cd lo potete trovare usato, magari su ebay, a meno dei canonici 9,99 euro di itunes, poi avete la massima liberta di copiare le canzoni sull'ipod o su qualunque altro lettore mp3, e infine quando vi stancate di ascoltarlo lo potete sempre rivendere legalmente.

    Massima libertà, insomma...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Se un album merita è sempre meglio comprare il cd
    > oroginale che scaricare su itunes, innanzitutto
    > perché probabilmente il cd lo potete trovare
    > usato, magari su ebay, a meno dei canonici 9,99
    > euro di itunes, poi avete la massima liberta di
    > copiare le canzoni sull'ipod o su qualunque altro
    > lettore mp3, e infine quando vi stancate di
    > ascoltarlo lo potete sempre rivendere
    > legalmente.
    >
    > Massima libertà, insomma...
    E massima qualità audio.
    Poi il package di un cd originale è la cosa più bella che esiste :Q____

  • - Scritto da: Alucard
    >
    > - Scritto da:
    > > Se un album merita è sempre meglio comprare il
    > cd
    > > oroginale che scaricare su itunes, innanzitutto
    > > perché probabilmente il cd lo potete trovare
    > > usato, magari su ebay, a meno dei canonici 9,99
    > > euro di itunes, poi avete la massima liberta di
    > > copiare le canzoni sull'ipod o su qualunque
    > altro
    > > lettore mp3, e infine quando vi stancate di
    > > ascoltarlo lo potete sempre rivendere
    > > legalmente.
    > >
    > > Massima libertà, insomma...
    > E massima qualità audio.

    immagino che tu sia un esperto di audio e che riconosca la differenza eh

    > Poi il package di un cd originale è la cosa più
    > bella che esiste
    > :Q____

    capperi...a volte ci sono dei package talmente ridotti e fatti male che è come non averli.

    suvvia non sono tutti fatti a regola d'arte
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: Alucard
    > >
    > > - Scritto da:
    > > > Se un album merita è sempre meglio comprare il
    > > cd
    > > > oroginale che scaricare su itunes,
    > innanzitutto
    > > > perché probabilmente il cd lo potete trovare
    > > > usato, magari su ebay, a meno dei canonici
    > 9,99
    > > > euro di itunes, poi avete la massima liberta
    > di
    > > > copiare le canzoni sull'ipod o su qualunque
    > > altro
    > > > lettore mp3, e infine quando vi stancate di
    > > > ascoltarlo lo potete sempre rivendere
    > > > legalmente.
    > > >
    > > > Massima libertà, insomma...
    > > E massima qualità audio.
    >
    > immagino che tu sia un esperto di audio e che
    > riconosca la differenza
    > eh

    Non bisogna essere esperti per riconoscere la differenza tra un mp3 192k e un CD audio. Ovvio che dopo un certo limite per cogliere le differenze occorre un sistema un certo sistema e un bel paio di orecchieA bocca aperta


    >
    > > Poi il package di un cd originale è la cosa più
    > > bella che esiste
    > > :Q____
    >
    > capperi...a volte ci sono dei package talmente
    > ridotti e fatti male che è come non
    > averli.
    >
    > suvvia non sono tutti fatti a regola d'arte

    Hai ragione ma per la musica scaricata dalla rete è ancora peggio visto che praticamente non hai neanche il supporto audio "materiale", devi essere tu a masterizzare ed eventualmente stampare covers.

  • - Scritto da: Alucard
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da: Alucard
    > > >
    > > > - Scritto da:
    > > > > Se un album merita è sempre meglio comprare
    > il
    > > > cd
    > > > > oroginale che scaricare su itunes,
    > > innanzitutto
    > > > > perché probabilmente il cd lo potete trovare
    > > > > usato, magari su ebay, a meno dei canonici
    > > 9,99
    > > > > euro di itunes, poi avete la massima liberta
    > > di
    > > > > copiare le canzoni sull'ipod o su qualunque
    > > > altro
    > > > > lettore mp3, e infine quando vi stancate di
    > > > > ascoltarlo lo potete sempre rivendere
    > > > > legalmente.
    > > > >
    > > > > Massima libertà, insomma...
    > > > E massima qualità audio.
    > >
    > > immagino che tu sia un esperto di audio e che
    > > riconosca la differenza
    > > eh
    >
    > Non bisogna essere esperti per riconoscere la
    > differenza tra un mp3 192k e un CD audio. Ovvio
    > che dopo un certo limite per cogliere le
    > differenze occorre un sistema un certo sistema e
    > un bel paio di orecchie
    >A bocca aperta
    >

    o hai un bell'impianto da qualche centinaio o migliaio di eur o tanto vale.

    per le orecchie....ognuno ha le sue e non tutti sono audiofili

    >
    > >
    > > > Poi il package di un cd originale è la cosa
    > più
    > > > bella che esiste
    > > > :Q____
    > >
    > > capperi...a volte ci sono dei package talmente
    > > ridotti e fatti male che è come non
    > > averli.
    > >
    > > suvvia non sono tutti fatti a regola d'arte
    >
    > Hai ragione ma per la musica scaricata dalla rete
    > è ancora peggio visto che praticamente non hai
    > neanche il supporto audio "materiale", devi
    > essere tu a masterizzare ed eventualmente
    > stampare
    > covers.

    vero...ma per i supporti cartacei allegati a parecchi cd odierni...tanto vale che mi stampo da solo la cover. viene meglio.


    non+autenticato

  • - Scritto da: Alucard

    > E massima qualità audio.

    dipende dove l'ascolti

    > Poi il package di un cd originale è la cosa più
    > bella che esiste
    > :Q____

    mah... ho comprato CD in cui il package era inesistente
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: Alucard
    >
    > > E massima qualità audio.
    >
    > dipende dove l'ascolti
    >

    Al pc la differenza tra un 192k e un Cd audio la senti anche con una scheda audio creative e speakers di fascia media-bassa. Ovviamente parlo di ciò che ascolto io. Come ho risposto al tipo sopra è logico che se provi ad ascoltare un mp3 256k o 320k su un impianto non adatto non noterai differenze.


    > > Poi il package di un cd originale è la cosa più
    > > bella che esiste
    > > :Q____
    >
    > mah... ho comprato CD in cui il package era
    > inesistente

    Anche io ma in cofronto alla musica scaricata online che devi anche masterizzarla da te mi sembrano ugualmente migliori.

  • - Scritto da: Alucard

    > > - Scritto da: Alucard
    > >
    > > > E massima qualità audio.
    > >
    > > dipende dove l'ascolti
    > >
    >
    > Al pc la differenza tra un 192k e un Cd audio la
    > senti anche con una scheda audio creative e
    > speakers di fascia media-bassa. Ovviamente parlo
    > di ciò che ascolto io. Come ho risposto al tipo
    > sopra è logico che se provi ad ascoltare un mp3
    > 256k o 320k su un impianto non adatto non noterai
    > differenze.

    E io che ho detto? dipende da dove l'ascolti...

    > > > Poi il package di un cd originale è la cosa
    > più
    > > > bella che esiste
    > > > :Q____
    > >
    > > mah... ho comprato CD in cui il package era
    > > inesistente
    >
    > Anche io ma in cofronto alla musica scaricata
    > online che devi anche masterizzarla da te mi
    > sembrano ugualmente
    > migliori.

    La musica che compro su iTMS, se voglio metterla su CD ottengo un CD senza DRM (a differenza della maggior parte dei CD che compri oggi).
    Se non voglio metterla su CD tanto meglio (la ascolto nell'iPod o dal mio Mac-mini media center).
    La musica che compro su iTMS ha in allegato anche le copertine, in certi casi anche il "libretto" (e in altri casi anche dei video esclusivi). Certo, me la devo stampare io, ma non ho certo problemi di qualità, e in più direttamente da iTunes posso stampare anche "composizioni" di vari singoli.
    Ovviamente online posso acquistare a 99 centesimi singoli che in negozio costerebbero molto di più.

    L'acquisto online è un'ottima alternativa: in molti casi preferisco anch'io il CD, ma spesso ricorro all'iTMS

    ciao
    non+autenticato
  • se usi realplayer puoi convertire benissimo i brani da un cd audio a mp3 anche se ha drm... fino a 320 kbps oppure anche con vbr... (solo che devi avere il plus...)

    un mp3 a bitrate variabile con in media 300 kbps ha ben poche differenze dalla traccia originale e tiene molto meno spazio (circa 1/8)...

    certo devi usare un buon codec, se usi il lame non puoi pretendere di avere una qualità decente... (secondo me il lame è il peggiore, taglia tutte le frequenze sopra i 15000 hz e appiattisce il suono in un modo spaventoso, i due canali audio sono quasi identici... bah)
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Se un album merita è sempre meglio comprare il cd
    > oroginale che scaricare su itunes, innanzitutto
    > perché probabilmente il cd lo potete trovare
    > usato, magari su ebay, a meno dei canonici 9,99
    > euro di itunes,


    e se un album merita stai sicuro che il cd me lo compro nuovo di zecca non usato e rigato su ebay.
    e se proprio quel cd merita anche se mi costa 15euro non è un problema, perché il cd merita


    poi avete la massima liberta di
    > copiare le canzoni sull'ipod o su qualunque altro
    > lettore mp3,

    come ce l'ho dagli mp3 di ITMS.

    mp3 con fairplay -> cd audio -> mp3 senza drm -> lettore mp3


    e infine quando vi stancate di
    > ascoltarlo lo potete sempre rivendere
    > legalmente.
    >

    perché dovrei farlo?
    ho comprato un cd che meritava di essere acquistano in originale.


    > Massima libertà, insomma...

    mi sembra che stai cercando dei finti alibi per giustificate il tuo antagonismo ad ITMS...peccato che la tua argomentazione sia contraddittoria con la premessa del "cd che merita di essere acqusiatato in originale"
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Se un album merita è sempre meglio comprare il cd
    > oroginale che scaricare su itunes, innanzitutto
    > perché probabilmente il cd lo potete trovare
    > usato, magari su ebay, a meno dei canonici 9,99
    > euro di itunes, poi avete la massima liberta di
    > copiare le canzoni sull'ipod o su qualunque altro
    > lettore mp3, e infine quando vi stancate di
    > ascoltarlo lo potete sempre rivendere
    > legalmente.
    >
    > Massima libertà, insomma...

    A parte il fatto che sono pochi i casi in cui l'album merita (e nell'acquisto del singolo iTMS è infinitamente più conveniente) la musica comprata su iTMS la puoi "tradurre" in un CD che non ha alcun DRM, mentre la maggior parte dei CD che compri al giorno d'oggi non riesci neanche a convertirla in MP3 sul computer (alla faccia di "copiarla su ogni lettore"). Inoltre su iTMS hai un catalogo di 3 milioni di pezzi, con brani che in un negozio non troverai mai, o troverai solo i CD di importazione che costano anche 28-30 Euro.
    Premesso questo, anch'io se ne vale la pena preferisco comprare il CD, ma il "se ne vale la pena" implica che il CD non deve avere DRM e deve costare un prezzo ragionevole (max 16 Euro, cmq spesso si trovano offerte buone a 8-10 Euro). L'usato non lo considero nemmeno.
    non+autenticato
  • MTV attraverso Urge, si legge in uno dei rimandi, vende musica a 99 cent al pezzo, allineandosi al concorrente iTunes.
    Allineandosi. Di proporre un prezzo concorrenziale neanche a parlarne.
    Evidentemente DRM, leggi sul copyright sempre più oppressive e strapotere delle major e delle lerce RIAA, MPAA, MPA, BSA, SIAE, etc producono inevitabilmente un pessimo risultato: cartelli, prezzi alti, nessuna concorrenza, nessun vantaggio e sempre più oneri per i consumatori.

  • - Scritto da: Kirisuto
    > MTV attraverso Urge, si legge in uno dei rimandi,
    > vende musica a 99 cent al pezzo, allineandosi al
    > concorrente
    > iTunes.
    > Allineandosi. Di proporre un prezzo
    > concorrenziale neanche a
    > parlarne.
    > Evidentemente DRM, leggi sul copyright sempre più
    > oppressive e strapotere delle major e delle lerce
    > RIAA, MPAA, MPA, BSA, SIAE, etc producono
    > inevitabilmente un pessimo risultato: cartelli,
    > prezzi alti, nessuna concorrenza, nessun
    > vantaggio e sempre più oneri per i
    > consumatori.

    http://punto-informatico.it/pm.aspx?id=1599000&m_i...
    non+autenticato
  • cambia musica...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Kirisuto

    > prezzi alti, nessuna concorrenza, nessun
    > vantaggio e sempre più oneri per i
    > consumatori.

    E in più non serve a nulla risultato pratico = ZERO!

    "Every song on iTunes Music Store has been available on the Peer to Peer networks within four hours. All the DRM does is frustrate legitimate consumers; it doesn't stop file sharing,"

    http://www.theregister.co.uk/2004/01/05/itunes_drm.../

    Basta con questi Lemming!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 19 discussioni)