Italia/ Pubblicità offline? Spesa inutile

I colossi della Rete italiana hanno investito moltissimo in pubblicità sui media tradizionali. E ora uno studio sostiene che sono soldi buttati via, perché nessuno ricorda quegli spot

Roma - Quanto ha speso Infinito.it per la sua pubblicità? E Chl? E Freedomland? Se lo chiedono gli autori di uno studio che prende in esame l'impatto della pubblicità veicolata sui media tradizionali dalle "net-companies", dalle aziende che operano in Rete.

Secondo uno studio Astra-Demoskopea, il 70 per cento di un campione rappresentativo degli italiani tra i 14 e i 79 anni ha affermato di non ricordare neanche una sola specifica pubblicità di una azienda Internet. Un dato che fa riflettere a fronte di una spesa per la pubblicità che nel 2000, per le net-companies italiane, ha toccato i 310 miliardi.

Stando alla ricerca, chi ha ricordato una pubblicità di rado è riuscito ad associarla correttamente all'impresa che l' ha prodotta, riferendosi nelle proprie risposte ad altre campagne pubblicitarie. Addirittura non sarebbero state citate alcune delle imprese che hanno speso di più, come Chl e Freedomland (spese intorno ai 15 miliardi), Infinito, Aucland o Zivago (tra i 6 e gli 8 miliardi ciascuno). Molto meglio è andata alle compagnie telefoniche che, forse per la presenza di servizi telefonici più facilmente "comprensibili" da tutti, hanno ottenuto risultati molto migliori.
TAG: italia
11 Commenti alla Notizia Italia/ Pubblicità offline? Spesa inutile
Ordina
  • I portali dovrebbero ricavare i loro soldi dalla pubblicità, non spenderne.

    Invece si lascia spesso che l'attenzione dell'utente per il messaggio pubblicitario venga "consumata" a sbafo dagli spammer.

    Se i portali avessero speso un decimo di quel budget per la lotta allo spam oggi sarebbero più contenti tutti, utenti e azionisti.

    Invece così si rischia non solo di far fallire imprese potenzialmente redditizie ma anche che la lotta allo spam venga presa in mano dalla "legge" che entrerebbe come un elefante in una cristalleria, spaccando tutto
    non+autenticato
  • Allora come raggiungere in maniera efficace il navigatore?
    1) Domini semplici da ricordare
    2) Raggiungerlo mentre sta al Pc: attaverso la radio, etc
    3) Portando Internet nelle strade, nel senso di creare veri Internet Cafe'
    4) ... si accettano suggerimenti
    non+autenticato
  • All'inizio, quando vedevo la pubblicità di un sito/portale, sì, lo andavoa guardare. Ma non ci ho mai trovato nulla di interessante. Adesso non ci guardo nemmeno: per me se fanno la pubblicità in tv significa che non hanno nulla da dire.
    Ciao
    non+autenticato
  • Io ho conosciuto il sito-giornale "il Nuovo" proprio tramite la pubblicita' in televisione.
    Va bene non esagerare in pubblicita' offline, ma penso che una giusta dose sia efficace per far conoscere il nuovo "prodotto" (in questo caso un sito web).
    non+autenticato
  • Perchè devo chiudere la tv,magari sto guardando
    una cosa che mi imteressa,ho pagato il canone,ed
    ho diritto di guardare i programmi senza quella
    spazzatura pubblicitaria:almeno dalla tv pubblica
    Tanto per chiarire il pensiero di milioni di utenti presi per i fondelli dalla rai-tv italiana.
    Quello che fà più schifo è il fatto che i pirla
    di conduttori taglino i discorsi degli ospiti in
    studio,dicendo:c'è il Tg,e giù un quarto d'ora di
    cazzate pubblicitarie:altamente MALEDUCATI!!!
    non+autenticato
  • Perche' invece il TG5 ogni volta fa "ed ora un piccolo stacco publicitario (mezz'ora....zzzzzz) e dopo altre notizie"
    Poi si ricollegano.. "Non ci sono altre notizie! (mahuauhahu che speravano che durante la publicità succedesse qualcosa?" Saluti.. parappppapappaaaaaa paprappapppaaaa! Publicità...... noooooooooooo!!!!!!A bocca aperta

    - Scritto da: Pensionauta Pacifico
    > Perchè devo chiudere la tv,magari sto
    > guardando
    > una cosa che mi imteressa,ho pagato il
    > canone,ed
    > ho diritto di guardare i programmi senza
    > quella
    > spazzatura pubblicitaria:almeno dalla tv
    > pubblica
    > Tanto per chiarire il pensiero di milioni di
    > utenti presi per i fondelli dalla rai-tv
    > italiana.
    > Quello che fà più schifo è il fatto che i
    > pirla
    > di conduttori taglino i discorsi degli
    > ospiti in
    > studio,dicendo:c'è il Tg,e giù un quarto
    > d'ora di
    > cazzate pubblicitarie:altamente MALEDUCATI!!!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)