Ancora giù il prezzo del Cube

Apple dà un'altra bella sforbiciata al prezzo del Power Mac Cube nella speranza di ridurre le scorte di magazzino di un sistema che fino ad oggi non ha venduto come previsto

Cupertino (USA) - Nel tentativo di ridestare l'interesse dei consumatori verso il non fortunatissimo Power Mac Cube, Apple ha annunciato un nuovo taglio di 300$ sul prezzo di listino.

I modelli interessati dal deprezzamento sono il Cube 500 MHz, 30 GB di HDD e 128 MB di RAM, che scende da 2.299$ a 1.999$, ed il Cube 500 MHz, 40 GB di HDD e 256 MB di RAM, che scende da 2.699$ a 2.399$.
Il modello di fascia bassa, il 450 MHz, rimane invece fermo sul prezzo di gennaio di 1.499$.

Tagliando i prezzi, Apple spera di sbarazzarsi delle scorte di magazzino accumulate in questi mesi: fino ad oggi, infatti, l'azienda è riuscita a vendere solo un terzo delle unità previste inizialmente.
TAG: apple
44 Commenti alla Notizia Ancora giù il prezzo del Cube
Ordina
  • ...se di recente è aumentata la cura per la
    compatibilità con i programmi passati?
    L'ho sempre considerato un buon computer,
    ma col punto debole (fondamentale, che ne ha
    compromesso interamente la diffusione) di non
    essere quasi mai backward-compatible.
    Magari di recente le cose sono cambiate?
    Non è una critica, beninteso. Semplice curiosità,
    perché credo che come ambiente di sviluppo sarebbe
    molto meglio dei PC, ma appunto volevo sapere se
    in casa Mac avevano smesso di seguire la filosofia
    del cambia e ricambia.
    non+autenticato
  • Tu accusi me di dire cagate?
    Ma hai letto bene le stronzate che hai scritto tu?

    Vuoi lavorare? Computer Apple abbinato al MacOS o una distribuzione di Linux.
    Vuoi giocare? Playstation2
    Vuoi continuare a dire stronzate? Continua ad usare quella ciofeca che usi e continua a farti fottere soldi dall'assemblatore e dallo zio bill.
    Ammesso che tu il software lo compri. La maggior parte di quelli che vi riempite la bocca di microzozz winzozz lo usate tutti a sbafo, ecco perché per voi è il miglior S.O. ed office la miglior suite per ufficio.
    non+autenticato
  • Attualmente la politica dei prezzi di Apple, per svariate ragioni, sembra non essere in linea con quella delle architetture wintel.

    Tutto cio provoca e provochera ilarità da parte delle relative "fazioni".

    Io vi invito a valutare, oltre l'estetica che per i tecnici non ha senso (...non ancora), l'architettura HW.

    L'estetica in futuro avra anch'essa la sua influenza.Come vi influenza nella scelta di un telefonino portatile (oramai, e mai è stato, non vediamo che OS è installato o che HW ha sotto eppure lo usiamo), lo è anche nella scelta di un palmare (ancora pero le caratteristiche tecniche contano).

    I parametri di valutazione sono vari e per ultimo è proprio il GHz di turno che va visto.Bisogna saper valutare il parallelismo del processore (16,32,64,128 bit), la tipologia di architettura (RISC, CISC ...), la pulizia della progettazione HW, dell'unita I/O, del bus di trasferimento da/per RAM etc etc.

    Dopo aver dato un'occhiata, possiamo osservare che l'HW dei MAC è sempre stato curato in modo maniacale.Essi hanno sempre investito subito in tecnologia avanzata. RISC 64bit relativamente ai vari PPC Motorola fino all'attuale G4 (classificato negli U.S. come arma strategica per via della sua potenza di calcolo) con il sottoinsieme di istruzioni Altivec che produce un potenza di calcolo pari a circa 300% quella di un PIII a pari frequenza.Calcoli effettuati utilizzando un Kernel Linux appositamente ottimizzato per quelle istruzioni.L'Intel stessa ammette chiaramente che non sono in grado ancora di equipararli.Ma è giustificabile in quanto ancora usa una architettura a 32 bit CISC.Tutto pagato da noi (anzi da me fortunatamente ancora no!!).

    Attualmente i MAC escono di serie con il top della tecnologia attuale (a parte le schede video), Firewire, USB, DVD riscrivibili etc etc. Se dovessimo comperare un PC con le stesse caratteristiche di potenza disponibile costerebbe quasi almeno il doppio.

    Il problema è la soglia di spesa accettabile da un utente.A mio avviso le macchine non meritano di costare piu di 1.000.000 di lire e la legge di Moore ci punisce ogni volta per aver comperato l'ultima tecnologia wintel.

    Se fosse per me non comprerei manco un Mac nuovo per ora, ma solo l'usato (ma poi è il cane che si morde la coda).

    I MAC sono macchine ottimamente costruite curate sotto tutti gli aspetti da quello HW a quello dei materiali che lo contengono, all'aspetto, all'assistenza, al sistema operativo, al concetto di semplicita che serve per diffondersi nella massa.I prezzi rappresentano un collo di bottiglia che bloccano tutta questa qualità confinandola a nicchie specializzate (Studi grafici, Audio, etc).

    I PC non possono vantare tutta questa cura. Tra l'altro il meccanismo che si è creato intorno a wintel è da vero usuraio.Veniamo continuamente ricattati dalla bassa affidabilità dei componenti e dal S.O. che si incrania ( a parte Linux), cosicche siamo (utenti e specialmente aziende), costretti a pagare tutto quell'indotto che ci fornisce assistenza.
    Considerate che se i PC ed il relativo OS Fan Windows cominciassero a funzionare senza problemi (come i MAC + System 9 o MAC + Linux), allora molti di voi rimarrebbe a casa senza lavoro.
    Conosco personalmente grandi aziende che vivono esclusivamente di appalti di manutenzione di PC e server classe wintel.

    E' un problema grande che non si risolve con un colpo di spugna.

    Abbiamo più potenza di quanta ce ne serve!
    Navigare in Internet (netscape, opera Konqueror,Nautilus etc), Usare applicativi di ufficio (staroffice, Koffice, SIAG etc),Grafica 2D, 3D, Animazioni, Film in DVD, Ascolto CDROM, rendering video e audio...
    Per tutto questo gia sapete che sarebbe piu che suffuciente un Duron o Athlon da 800 Mhz e 256 MB di ram per x86 od un iMac G3 da 350Mhz e 266 MB di RAM.
    La tecnologia ormai è alla portata delle nostre tasche.
    Smettiamo di rincorrerla...facciamo il loro gioco!!!

    Se i MAC costassero di meno sarebbe un ottimo salto di qualità perche tutti si dovrebbero adeguare al compromesso.

    Grazie per la pazienzaOcchiolino

    Free Software Foundation
    GNU
    mutek




    non+autenticato
  • Ok.. hai ragione, i mac sono più veloci e performanti, ma se un domani voglio cambiare un qualche componente HW ? Io ho sempre saputo che i Mac avevono questo grosso problema....
    non+autenticato
  • Dai, forza, forza,
    sbraita, sgomita, urla, bestemmia...

    Insomma, fai un po poco per difendere
    il tuo investimento...
    A bocca apertaDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDD
    non+autenticato
  • E io che speravo durasse ancora un po'... maddai!
    Era una barzelletta fortissima! Davvero!
    Da schiantarsi dalle risate.
    5 pali per un portacenere...
    Che ridere...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)