Gli spammer influenzano la Borsa

Sai che novità. Ora però si studia l'entità del fenomeno: per gli spammer qualche tonnellata di email e un manipolo di creduloni si traducono in incassi enormi

Roma - Il meccanismo è semplice: comprare titoli che costano poco e convincere poi molti investitori a fare lo stesso. Quando il valore dei titoli inizia a crescere, rivenderli a chi sta investendo e capitalizzare sulla differenza. Lo si fa da sempre e lo fanno sempre di più gli spammer, che influenzano così la Borsa. Non è una novità ma ora, come segnala BoingBoing qualcuno si è messo a studiare quanti soldi si guadagnano e quanti se ne perdono con questo specifico genere di spam.

Secondo gli esperti chi investe negli affaroni proposti dallo spam perde mediamente l'8 per cento di quanto investe. Chi spamma, invece, guadagna tra il 5 e il 6 per cento, vendendo i titoli acquistati in precedenza a chi è "cascato" nello spam.

Ne parla nei dettagli la BBC, che dimentica di ricordare come lo spam in sé, l'orrorifica piaga che deturpa l'armonioso incedere delle reti, sia alimentato proprio da chi decide di comprare qualsiasi cosa (titoli, saponi, pillole miracolose) da chi le vende con questo metodo. Semper diffidare, respingere, cancellare.
20 Commenti alla Notizia Gli spammer influenzano la Borsa
Ordina
  • Dunque se scrivo delle e-mail ad amici basterebbe che quando invio dei messaggi e-mail oltre a sapere il campo e-mail destinatario includere anche un altro campo ad esempio un numero o delle lettere, insomma una sorta di password che se non viene inserita il destinatario non riceve tale messaggio. In questa maniera sai quanto spam si eliminerebbe!

    Spero che nelle prossime versioni di outlook o di altro di trovare tale funzionalità.

    Se invece si ha un sito web basterebbe invece di e-mail mettere dei campi da compilare come accade scrivendo su questo forum.

    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Dunque se scrivo delle e-mail ad amici basterebbe
    > che quando invio dei messaggi e-mail oltre a
    > sapere il campo e-mail destinatario includere
    > anche un altro campo ad esempio un numero o delle
    > lettere, insomma una sorta di password che se non
    > viene inserita il destinatario non riceve tale
    > messaggio. In questa maniera sai quanto spam si
    > eliminerebbe!
    >
    > Spero che nelle prossime versioni di outlook o di
    > altro di trovare tale
    > funzionalità.
    >
    > Se invece si ha un sito web basterebbe invece di
    > e-mail mettere dei campi da compilare come accade
    > scrivendo su questo
    > forum.
    >


    non servirebbe a nulla, hai molot da imparare sullo spam... lo stesso forum di PI è attaccato tutti i giorni, non hai mai visto i messaggi?
    non+autenticato
  • A quali messaggi ti riferisci?
    non+autenticato
  • Come faccio a dare la mia password solamente ai miei contatti se io magari non li conosco neppure?

    L'email non si limita soltanto a stretto giro di conoscenti!

    Io potrei decidere di iscrivermi in un gruppo di discussione e di rendere pubblica la mia email in un forum o di ricevere informazioni e notizie varie e pertanto sconoscendo a priori i mittenti dei miei potenziali contatti.

    Questo che tu dici é una buona idea, ma si fermerebbe solamente fra parenti, amici e pochi conoscenti.

    Tanto vale che tieni un'email da dare a tutti e un'altra più riservata.
    non+autenticato
  • Per completarti il discorso precedente, aggiungo che l'attività degli spammatori non é semplice da fermare, tant'é che siti di una certa dimensione vengono tutti i giorni presi di mira.

    Comunque, ci sono programmini appositi e servizi offerti anche gratuitamente dai fornitori email che ti permettono di filtrare un po di spam.

    In buona parte funzionano.

    Io già li utilizzo da tempo e devo dire che fanno bnene il loro dovere.
    non+autenticato
  • Come da topic...
    voi avete già capito vero a quale Borsa mi riferisco?
    A bocca apertaA bocca apertaA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta
    non+autenticato
  • ... mi si gela il sangue nelle vene pensando che su questi mercatoni rionali si basa l'economia dei paesi "civilizzati" e la stabilità delle nazioni e tra le nazioni...

    Del resto, da un mondo che considera la pace e la stabilità mali da cui vaccinarsi, cosa ci si può aspettare?
  • Alla fin fine tanti finanzieri pompano attraverso i media certe aziende di cui hanno in carico il fardello e poi vendono tutto al parco buoi.
    L'importante è comprare all'inizio e beccarsi il rialzo, penso che la maggior parte di chi segue i "consigli" di questo tipo di spam sia consapevole del rapporto rischio/benefici che questo comporta.

    non+autenticato
  • Forse chi ha fatto l'indagine non ha idea di quanti milioni(di dollari o euro) ci vogliono per far muovere un titolo.....La borsa la muovono Tronchetti Provera, De Benedetti, Benetton, Berlusconi, gli AGnelli e i loro equivalenti mondiali + SIM e Banche, non certo gli spammer...
    non+autenticato
  • > Forse chi ha fatto l'indagine non ha idea di
    > quanti milioni(di dollari o euro) ci vogliono per
    > far muovere un titolo.....La borsa la muovono
    > Tronchetti Provera, De Benedetti, Benetton,
    > Berlusconi, gli AGnelli e i loro equivalenti
    > mondiali + SIM e Banche, non certo gli
    > spammer...

    Si vede che non capisci niente di finanza...
    Sul Nasdaq (ma anche a Piazza Affari) ci sono tantissimi titoli che in giornate ordinarie scambiano solo 50-200 mila euro.
    non+autenticato
  • Si chiamano titoli sottili.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)